Sono iniziate nella splendida isola di Favignana le riprese del film  “Picciridda”, opera prima di Paolo Licata, tratta dal romanzo di Catena Fiorello

Sono iniziate nella splendida isola di Favignana le riprese del film “Picciridda”, tratto dal romanzo di Catena Fiorello dal titolo “Picciridda”, edito da Baldini Castoldi Dalai Editore e ripubblicato nel 2017 da Giunti Editore, opera prima del regista palermitano Paolo Licata.
Nel cast troviamo Lucia Sardo, Ileana Rigano, Katia Greco, Tania Bambaci, Loredana Marino e per la prima volta sullo schermo la piccola Marta Castiglia.

Ambientato a fine anni ’60 in un villaggio di pescatori, il film racconta la storia di Lucia, una bambina di undici anni i cui genitori emigrano in Francia in cerca di lavoro, affidandola a nonna Maria, una donna severa e incapace di manifestare i propri sentimenti. Col passare dei mesi l’esistenza di Lucia si popola di persone e affetti. La curiosità la spinge verso gli uomini, un mondo misterioso da cui stare alla larga come dice la nonna o tutto da scoprire, come pensa Lucia. Uno di loro nasconde un terribile segreto e la Picciridda ne rimarrà vittima, pagando un prezzo molto alto, ma continuando a lottare per crescere con dignità, forza e ottimismo. Una storia intensa e toccante, che affronta temi ancora purtroppo molto attuali come quelli della violenza sulle donne e delle persone costrette a emigrare in altri paesi alla ricerca di un lavoro o di una vita migliore.
Il film sarà girato per quattro settimane a Favignana per poi proseguire le riprese a Lione, in Francia.

“Picciridda” è prodotto da Alba Produzioni – Panoramic Film e Moonlight Pictures con il sostegno del Comune di Favignana e sarà distribuito da Satine Film.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...