SLITTINO NATURALE: Nella tappa di Coppa del Mondo di Mosca successi per Evelin Lanthaler e Alex Gruber, secondo posto per Patrick Pigneter. Vittoria anche per il doppio azzurro

A Mosca nella tappa di Coppa del Mondo di slittino naturale è risuonato per due volte l’inno di Mameli. Nel singolo maschile la Nazionale italiana ha centrato una formidabile doppietta con la vittoria di Alex Gruber davanti a Patrick Pigneter. Sul podio anche l’austriaco Thomas Kammerlander.

“La prima manche è stata davvero super. Oggi sono andato bene in entrambe le manche su questa pista davvero difficile. La vittoria è stata estremamente impostante. Ora sono in leggero vantaggio su Thomas Kammerlander nella classifica di Coppa del mondo, ma tutto può cambiare molto rapidamente”, ha dichiarato Alex.

Nel singolo femminile Evelin Lanthaler ha conquistato il quarto successo in quattro gare con una nuova strepitosa impresa. Seconda dopo la prima manche dietro la russa Ekaterina Lavrenteva per 11 centesimi, nella seconda è stata autrice di una grande rimonta vincendo la gara.

“Prima della prima manche ero nervosa. Nella seconda mi sono concentrata sulla mia prestazione  e tutto è andato bene. Sicuramente quattro vittorie consecutive sono un grande risultato, ma la stagione è ancora lunga”, ha dichiarato Evelin.

Nel doppio infine è arrivato il successo grazie alla coppia azzurra formata da Patrick Pigneter e Florian Clara che hanno chiuso al primo posto con 41 centesimi di vantaggio su Alexandr Egorov e Petr Popov e con 55 centesimi su Kovshik/Tarasov. Podio sfiorato per i fratelli Lambacher, quarti.

credit foto Fisi

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...