SANREMO 2019: dalle polemiche per i voti della sala stampa e della giuria d’onore, al diverbio tra Ultimo e i giornalisti, ma anche il quarto posto di Loredana Bertè e le note stonate di questo Festival

Il Festival di Sanremo 2019 ha visto la vittoria a sorpresa di Mahmood (artista di grande talento e versatilità, vincitore a dicembre di Sanremo Giovani) con il brano Soldi, davanti a Ultimo con I tuoi particolari e al trio de Il Volo con Musica che resta.

Il risultato finale di questa edizione della kermesse ha scatenato alcune polemiche, in particolare riguardo i voti della sala stampa e della giuria d’onore. Ma andiamo con ordine e cominciamo parlando della regina del rock Loredana Bertè, tra i favoriti per la vittoria e classificatasi invece quarta, tra i fischi dell’Ariston e non solo. Loredana ha avuto il coraggio, e non è da tutti, di rimettersi in gioco, partecipando in gara al Festival con un brano rock, Cosa ti aspetti da me, che la rispecchia pienamente, cantato con un’energia esplosiva e un’interpretazione sentita. Un successo al festival avrebbe potuto suggellare, come una ciliegina sulla torta, la rinascita di questa grande artista troppo spesso bistrattata. Invece non c’è stato nemmeno il podio o un altro premio che sarebbe stato piu’ che meritato, viste le tre standing ovation spontanee dedicate a Loredana dal pubblico, segno che la canzone è arrivata alla gente.

C’è poi il discorso Ultimo che al televoto (in base ai dati comunicati dal Festival di Sanremo) è sempre stato in vantaggio con una percentuale di voto di gran lunga superiore a quella del vincitore e invece è arrivato secondo, con il risultato ribaltato dalla sala stampa e dalla giuria d’onore.

Il cantautore che nonostante la giovane età ha alle spalle un percorso eccezionale, che comprende la vittoria di Sanremo 2018 nelle Nuove Proposte, due dischi di grande successo, un tour nei palazzetti italiani e un concerto in programma all’Olimpico di Roma, numeri che non tutti gli artisti raggiungono anche dopo anni di carriera, è stato suo malgrado protagonista di un acceso diverbio durante la conferenza stampa al Roof. Ultimo ha indubbiamente usato frasi pesanti rivolgendosi ai giornalisti e al contempo è stato anche insultato pesantemente. Cose che non dovrebbero mai avvenire da entrambe le parti. Bisogna poi sottolineare che purtroppo negli ultimi anni si è insinuato sempre di piu’ il pregiudizio gratuito verso alcuni artisti (Il Volo, Anna Tatangelo e altri) con la tendenza a fare il tifo contro a prescindere, esultando se un cantante non viene votato, senza valutare realmente le canzoni o le doti canore.

Tornando a Ultimo, è un artista che scrive canzoni che sono poesia in musica, che personalmente ho sempre sostenuto fin dall’inizio, quando ancora era poco conosciuto, e che continuo a stimare per la sua bravura artistica. E la maggior parte della stampa la pensa in questo stesso modo.

Nel complesso è stato un Festival di Sanremo interessante con un cast variegato, canzoni di alto livello, giovani talentuosi e stelle della musica italiana, con ospiti prestigiosi che hanno regalato momenti emozionanti.

E le note stonate? A parte queste polemiche post finale, sicuramente l’eccessiva lunghezza delle serate, in particolare le prime due. E poi le pochissime conferenze effettuate dai Big al Roof e la difficoltà, riscontrata da molti giornalisti, ad ottenere interviste, in particolare con alcuni artisti.

Da Sanremo è tutto, l’appuntamento è per il 2020 con la 70a edizione del Festival.

F.M.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...