Paola Turci: intensità, classe ed eleganza, e un brano, “L’ultimo ostacolo”, che è un invito a non arrendersi davanti alle difficoltà

Se al Festival di Sanremo 2019 ci fosse stato un premio per l’eleganza indubbiamente sarebbe stato vinto da Paola Turci. Classe infinita e un’intensità nell’interpretazione proprie di pochissime artiste, Paola ha portato sul palco dell’Ariston la canzone “L’ultimo ostacolo”, da lei scritta con Luca Chiaravalli, Stefano Marletta ed Edwyn Roberts.

Un brano emozionante che parla dell’importanza di avere al proprio fianco una persona che creda in te, e che trae ispirazione da una figura paterna pronta a proteggerci ma anche a insegnarci a non arrendersi di fronte alle difficoltà (“Ricordo quando tu mi hai detto «non aver paura di tremare»/ Che siamo fiamme in mezzo al vento, fragili ma sempre in verticale”) e “a respirare nel diluvio universale” della vita quotidiana. La voce potente e coinvolgente di Paola Turci dà quel tocco in piu’ di bellezza e poesia alla canzone.

“L’ultimo ostacolo”, nella Top10 dei brani piu’ passati in radio, è accompagnato da un videoclip, diretto dalla regista francese Anissa Bonnefont, che vanta come protagonisti due grandi attori italiani quali Sarah Felberbaum e Giuseppe Fiorello, e che già ha collezionato oltre 575 mila views su Youtube.

“L’ultimo ostacolo” è il primo assaggio del nuovo album di inediti dell’artista dal titolo “Viva da Morire”, composto da dieci tracce, in uscita il 15 marzo per Warner Music.

Questa la tracklist del disco:

1 L’ultimo Ostacolo
2 Le Olimpiadi Tutti I Giorni Feat Shade
3 Viva Da Morire
4 Prima Di Saltare
5 L’arte Di Ricominciare
6 Non Ho Mai
7 Molto Di Piu’
8 La Vita Copiata In Bella
9 Io L’amore No
10 Piccola

Questo il testo di “L’ultimo ostacolo”:

Fermati
Che non è l’ora dei saluti
Vieni qui
E abbracciami per due minuti
Guardaci
Da fuori siamo la fotografia del giorno di un mio compleanno
Ricordo quando tu mi hai detto «non aver paura di tremare»
Che siamo fiamme in mezzo al vento, fragili ma sempre in verticale

Magari no non è l’ultimo ostacolo
Ma è bellissimo pensare di cadere insieme
Piove però siamo fuori pericolo
Riusciremo a respirare
Nel diluvio universale

Vetri che
Si appannano dal nostro lato
Scriverci
Parole grandi con un dito
Lettere
Che sbiadiranno solo per metà ma che riscriveremo ancora
Che siamo fiamme in mezzo al vento
Fragili ma sempre in verticale

Magari no, non è l’ultimo ostacolo
Ma è bellissimo pensare di cadere insieme
Piove però siamo fuori pericolo
Riusciremo a respirare
Nel diluvio universale

E cambieremo mille volte forma e lineamenti per non sentire l’abitudine
Ci saranno appuntamenti che sarai obbligato a perdere
E ci impegneremo a stare meglio quando far di meglio non si può

Magari no, non è l’ultimo ostacolo
Piove però siamo fuori pericolo
Riusciremo a respirare
Nel diluvio universale
Ci vedranno attraversare
Nel diluvio universale

di Francesca Monti

 

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...