Sabato 23 febbraio alle 24.20 su Rai 1 va in onda una nuova puntata di “Petrolio Late Show”. Si parlerà della new age del 5G

Sabato 23 febbraio alle 24.20 su Rai 1 va in onda una nuova puntata di “Petrolio Late Show”. Tutto ciò che sin’ora abbiamo visto avvenire con l’avvento di internet e del digitale, moltiplicato migliaia di volte. Questa è in sintesi la rivoluzione la “new wave” del 5G. “La nuova onda” ultraveloce sta per investire la nostra vita. Una rete in grado di moltiplicare e utilizzare l’intelligenza artificiale, una rete su cui passeranno informazioni e dati sensibili, il bottino della nuova guerra industriale e commerciale tra le due superpotenze, Stati Uniti e Cina. Chi vince ha le chiavi del business del secolo, una delle più grandi battaglie commerciali e chi la vincerà sarà il futuro padrone del mondo.

L’offensiva diplomatica americana in Italia, è la prova che anche il nostro paese sarà il terreno di gioco tra i due mega-competitor. Come e con che ruolo dobbiamo entrare in partita? Huawei, il colosso cinese delle telecomunicazioni, all’avanguardia delle infrastrutture per il 5G spaventa non solo gli Stati Uniti ma anche la Germania, il Regno Unito, l’Australia, la Nuova Zelanda. Paure reali o allarmismi?

Con Duilio Giammaria in studio  Francesca Bria, Assessore all’Innovazione digitale di Barcellona, l’amministrazione pubblica che ha fatto dell’uso della rete un modello di efficienza, e in collegamento da New York, Marco Mezzavilla, del Dipartimento di Ingegneria elettronica di NYU- New York University.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...