Paola Turci presenta con Giuseppe Fiorello “Viva da Morire”: “In questo disco c’è il passato, il presente e il futuro”. Foto e video

Paola Turci insieme a Giuseppe Fiorello ha presentato in anteprima alla stampa il nuovo disco di inediti “Viva da Morire” in uscita venerdì 15 marzo, contenente il brano presentato al Festival di Sanremo “L’ultimo Ostacolo” e  il nuovo singolo scritto dal rapper Pula+  che dà il titolo al progetto, oltre a rappresentare un inno alla vita ricco di energia, di cui è stato proiettato il video del backstage.

“Paola è un’artista unica” ha esordito l’attore, che oggi compie 50 anni, aprendo la presentazione, parlando della paura di esibirsi sul palco dell’Ariston e recitando alcune frasi delle canzoni di Viva da Morire accompagnato alla chitarra da Luca Chiaravalli.

E’ un cerchio che sembra andare a chiudersi, nell’ultimo tratto può farsi linea ancora aperta e definire l’inizio di un’altra storia.  Alla fine del “Il Secondo cuore” è successo senza che me ne accorgessi che dal niente è arrivata una canzone, “L’arte di ricominciare”, che era insieme un’appendice di quell’album e un capitolo nuovo, tutto da scrivere. E’ nato così “Viva da morire”, dieci tracce, ognuna con un arrangiamento musicale proprio, in cui esploro timbri vocali mai toccati, in cui c’è il passato, il presente, il futuro. Rispetto a Il secondo cuore questo disco ha richiesto un tempo di lavorazione maggiore. Se nel precedente al centro c’era un io, in questo album c’è un noi. Non mi aspettavo di pubblicare un nuovo disco così presto ma le canzoni sono arrivate e con Luca Chiaravalli che è il produttore e l’anima di questo progetto abbiamo condiviso le nostre storie. Nel corso della realizzazione di Viva da morire il lavoro è stato interrotto perchè Luca ha dovuto subire un intervento delicato, ma mi è sembrata la cosa piu’ giusta aspettare che si riprendesse per concludere insieme questo nostro disco”, ha dichiarato Paola Turci che ha poi raccontato l’esperienza a Sanremo 2019: “Beppe è stato il compagno che mi mancava e di cui avevo bisogno, perchè questo Festival di Sanremo è stato emotivamente impegnativo e lui mi ha aiutata a stemperare la tensione, le paure, l’insicurezza. Io e Beppe ci siamo conosciuti artisticamente nel corso di un’edizione di Meraviglioso Modugno a Polignano a Mare, io ho cantato Dio come ti amo e quando ho scoperto che lui stava facendo uno spettacolo su Modugno sono andata a vederlo. E’ un grande attore e un grande cantante”. 

“All’Ariston c’è uno stanzino in cui gli artisti vengono mandati prima di esibirsi e lì ho pulito il microfono con un mio fazzoletto, perché sono ipocondriaco. Ho recitato forse per la prima volta bene. Rassicuravo Paola ma dentro ero pieno di fobie”, ha detto Giuseppe Fiorello. “Sul palco comunque siamo stati intensi, i Bradley Cooper e Lady Gaga italiani!”, ha aggiunto Paola.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

credit foto FM

Molti gli autori importanti che hanno collaborato con Paola in “Viva da Morire”, da Shade con cui duetta nel brano “Le olimpiadi tutti i giorni”, a Nek, a Federica Abbate, Giulia Anania, Andrea Bonomo, Davide Simonetta, Gianluigi Fazio e molti altri.

Il disco si chiude con l’emozionante “Piccola”: “In questo brano c’è la mia infanzia, quando ho cominciato a suonare la chitarra, e quello è stato il periodo piu’ bello della mia vita in cui pensavo solo alla musica e ai ragazzi. Ritrovo quella felicità quando esce una nuova canzone che mi fa illuminare, commuovere, emozionare, quando sento una storia di vita che posso abbracciare. Poi la vita è fatta di alti e bassi e anche dopo il successo di Fatti bella per te sono caduta, l’importante è rialzarsi e andare avanti. Devo ringraziare mia sorella Francesca che mi ha sempre risollevato“, ha concluso Paola Turci che insieme a Beppe Fiorello ha regalato alla stampa quattro splendide canzoni chitarra e voce: “L’ultimo ostacolo”, “Piccola”, “Dio come ti amo” e “Fatti bella per te”.

di Francesca Monti

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...