Dal 16 maggio, in prima serata su Canale 5, “All Together Now”. Alla conduzione Michelle Hunziker: “Il bello di questo programma è che non ci si annoia mai”. Presidente del Muro sarà J-Ax: “E’ un musical game show per tutta la famiglia”

Da giovedì 16 maggio, in prima serata su Canale 5, debutta in Italia “All Together Now”, lo show musicale, prodotto da Endemol Shine Italy, partito nel gennaio dello scorso anno sulla rete inglese BBC One, che ha ottenuto un successo incredibile.

Alla guida delle 6 puntate della versione italiana del programma ci sarà una sorprendente Michelle Hunziker, mentre J-Ax sarà il presidente d’eccezione di una incredibile giuria, composta da ben 100 personaggi variopinti e competenti, che formeranno un vero e proprio Muro Umano composto da cantanti e volti noti e da tantissimi altri professionisti del mondo della musica e dello spettacolo.

Nel Muro di All Together Now vedremo: Le Donatella, Fernando Proce, Mietta, Simona Bencini, Silvia Mezzanotte, Antonella Mosetti, Cizco, Alma Manera, Ronnie Jones, Marco Ligabue, Leonardo Decarli, Valentina Dallari, Ginta Biku, Ben Dj, Timothy Cavicchini, Palla e Chiatta, Giancarlo Genise, Nathalie, Andrea Dianetti, Pamela Petrarolo, Antonella Lo Coco, Leonardo Monteiro, Davide Papasidero, Valentina Parisse, Samantha Fantauzzi, Luca Valenti, Marcella Ovani, le Karma B, Morena Marangi, Sonia Addario, Alma e Rueka, Mariateresa Amato, Bido Bè, Alexa Selvaggia, Luca Buttiglieri, Brigida Cacciatore, Carmine Caiazzo, Susanna Caira, Sophia Calisti Guidotti, Irene Calvia, Benedetta Caretta, Lanfranco Carnacina, Claudia Casciaro, Sara Jane Ceccarelli, Maria Elisa Cirillo, Valeria Colombo, Beatrice De Do, Fabio2U, Mirkaccio, Claudio Di Cicco, Sherrita Duran, Valeria Farinacci, LaRomAntica, Jonathan Heitch, Marco Gangi, Susanna Gecchele, Anna Guerra, Valentina Gullace, Vito Iacoviello, Valeria Iaquinto, Marco Iecher, Fabio Ingrosso, Elio Irace, Ketzal, Veronica Kirchmajer, Letizia Liberati, Lucya, Maruska Starr, Marc Mari, Marika Voice, Leonardo Martera, Forlenzo Massarone, Lorenzo “Marte” Menicucci, Davide Misiano, Vincenzo Molino, Giorgio Montaldo, Daniele Moretti, Ylenia Oliviero, Serena Ottaviani, Giulio Pangi, Carlo Piazza, David Pironaci, Eleonora Puglia, Ludovica Russo, Marco Salvati, Sara Sartini, Serena Savasta, Angelica Sepe, Serena, Valentina Shanti, Silvia Specchio, Melissa Sylla, Sunymao, Alessia Tavian, Isotta Tomazzoni, Mikele Trambusti, Gabriella Zanchi, Raffa Zanieri.

Michelle Hunziker e J-Ax ospiteranno in giuria anche grandi nomi dello spettacolo, coi quali si esibiranno in performance inaspettate.

Per me questo programma è una scommessa, è un adattamento di un programma estero che abbiamo allungato senza sfilacciarlo. Non è un talent ma un game show musicale e questo ci ha permesso di avere maggiore libertà anche nella scelta dei concorrenti , perchè non dobbiamo promettere delle carriere discografiche. Abbiamo comunque avuto la fortuna di trovare personaggi di grande talento. Ma la cosa piu’ interessante è il muro, il commento fatto dai 100 giudici è quello che farebbe il pubblico a casa. In ogni puntata ci saranno delle guest nel muro. Nella prima Iva Zanicchi, Pucci, Cirilli e i Boomdabash, nella seconda vedremo Rovazzi, nell’ultima Ron, Nek, Al Bano e Renato Zero che hanno anche duettato con i concorrenti“, ha detto in conferenza stampa il regista Roberto Cenci.

Entusiasta di questa nuova avventura Michelle Hunziker ha dichiarato: “Quando mi hanno parlato di questo programma e ho visto il filmato mi sono emozionata ma allo stesso tempo sono stata presa da molti dubbi. Alla fine ho deciso di accettare questa sfida. Il casting per il muro, che è diventato un vero e proprio condominio guidato da J-Ax, è stato pazzesco. La cosa bella di All Together Now è che non ci si annoia mai. Quando chiedevamo ai concorrenti cosa avrebbero voluto fare se avessero vinto il montepremi finale nessuno rispondeva che voleva una carriera discografica ma che con i soldi avrebbe aiutato la famiglia o comprato casa“.

J-Ax sarà il presidente del Muro: “Solitamente in televisione vengo assunto come amplificatore di bellezza, nel senso che mi mettono accanto a qualcuno che diventa dieci volte più bello. Anche se Michelle non ne ha bisogno. Sono gasatissimo, questa volta finalmente posso parlare. E’ un programma diverso, meno talent e piu’ show e non ha la presunzione di promettere una carriera ai concorrenti. Anche il nostro lavoro di giudici viene affrontato a cuor leggero. Ci si diverte, è tutto molto frizzante e happy. La cosa bella è che i concorrenti non sono tutti musicisti, ci sono il panettiere, il poliziotto che amano cantare e sono preparatissimi. Questo dimostra che la musica è di tutti e per tutti, non appartiene a pochi eletti. E’ un musical game show per tutta la famiglia“.

Sulla collaborazione per il video di Michkere Michelle ha raccontato: “Ale mi ha lanciato una sfida dicendo che mi avrebbe fatta diventare una rapper e c’è riuscito (ride)“. J-Ax ha detto: “Avevo ragione, infatti il video ha spaccato tutto e ha fatto in pochi giorni oltre 4 milioni di views“.

Nel corso del programma c’è stata anche una proposta di matrimonio e una sorpresa da parte di Al Bano che ha regalato un cavallo a una concorrente.

60219292_10218932032835097_6443116457772449792_o

Oltre ai giudici, a “All Together Now” ci saranno i protagonisti della gara: i concorrenti cantanti, selezionati nei mesi scorsi da Roberto Cenci, direttore artistico e regista del programma. Tutti, amatori e semiprofessionisti, si sottoporranno al giudizio del coloratissimo Muro.
La temibile giuria valuterà e commenterà a microfoni aperti e senza freni (anche nel corso delle performance) la presentazione, il look, la simpatia, la postura e, naturalmente, l’esibizione canora degli aspiranti cantanti. Solo chi riuscirà a entusiasmare ed emozionare la giuria, al punto tale da spingerla ad alzarsi, per ballare e cantare, avrà la possibilità di proseguire il suo percorso ad “All Together Now”.
Infatti, ogni volta che un membro del Muro si alzerà e canterà, attribuirà il proprio voto al concorrente. Otterrà il punteggio maggiore chi riuscirà a fare alzare il maggior numero di giudici.

Alla semifinale arriveranno 20 concorrenti e alla finalissima 10, più gli eventuali concorrenti che hanno ottenuto il consenso unanime del Muro, cioè un punteggio pari a 100.

Si sfideranno uno contro uno fino alla vittoria finale che decreterà il vincitore assoluto della prima edizione di “All Together Now” che si aggiudicherà un premio da 50 mila euro.

“All Together Now” è anche digital: su Mediaset Play sarà possibile seguire le puntate in diretta streaming, rivedere i momenti più divertenti e conoscere meglio giudici e cantanti grazie a una serie di video inediti. I profili social di Mediaset Play, inoltre, coinvolgeranno gli utenti con curiosità, foto e backstage esclusivi.

di Francesca Monti

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...