Europei scherma Dusseldorf 2019: poker di medaglie per l’Italia. Elisa Di Francisca ha vinto il suo quinto titolo continentale nel fioretto, bronzo per Alice Volpi. Nella spada maschile argento per Andrea Santarelli e bronzo per Enrico Garozzo

Agli Europei di scherma di Dusseldorf è poker di medaglie per l’Italia. Sulle pedane tedesche Elisa Di Francisca ha conquistato l’oro nel fioretto femminile, Andrea Santarelli, l’argento nella spada maschile, mentre Enrico Garozzo ed Alice Volpi hanno vinto il bronzo rispettivamente nella spada e nel fioretto.

Ma cominciamo parlando di Elisa Di Francisca che ha centrato il suo quinto titolo continentale. Uno splendido oro arrivato dopo la pausa dovuta alla nascita di suo figlio Ettore due anni fa. La fiorettista azzurra ha superato nella finale la russa Inna Deriglazova col netto punteggio di 15-8, dopo essersi imposta in semifinale per 15-13 sulla francese Ysaora Thibus.

“Dei miei 5 titoli europei questo è quello più bello. E’ senza dubbio anche il più sofferto perché viene dopo una pausa dovuta alla maternità ed alla nascita di Ettore che era qui con me e mi ha dato un grande stimolo. Dopo due anni di pausa, tornare in una competizione internazionale e vincere è una soddisfazione davvero indicibile. Peraltro l’Europeo è la gara più difficile, anche più di un Mondiale, perchè sei costretta ad affrontare la fase a gironi e quindi è più lunga e più incerta. Ed il fatto che sia la gara che ho vinto più volte mi rende orgogliosa”, ha dichiarato Elisa.

Terzo posto per Alice Volpi sconfitta in semifinale da Inna Deriglazova col punteggio di 15-11: “E’ una medaglia importante, anche se un po’ amara. Contro la Deriglazova è sempre un match duro. Ci sono state tante stoccate dubbie ma alla fine ho mollato ed è indubbiamente anche colpa mia. Lavorerò duro per confermare il titolo mondiale ma intanto vogliamo l’oro a squadre”, ha detto Alice.

Nella spada maschile, Andrea Santarelli ha conquistato l’argento arrendendosi in finale all’israeliano Yuval Shalom Freilich per 15-9, dopo aver superato in semifinale per 15-12 nel derby azzurro Enrico Garozzo.

“E’ stata una gara assolutamente positiva. E’ un peccato arrivare lì e perdere. Per ora mi sento il primo degli sconfitti ma con il trascorrere dei giorni saprò dare il giusto valore a questa medaglia d’argento”, ha affermato Andrea Santarelli.

“Sono particolarmente soddisfatto di quello che ho espresso in pedana prima ancora della medaglia. Dopo un avvio difficile nella fase a gironi, mi sono sciolto e sono felice di aver fatto una bella gara che è un ottimo viatico verso i Mondiali di Budapest”, queste le parole di Garozzo.

F.M.

credit foto Federscherma

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...