Intervista con i The Jab: “Il disco Tutti Manifesti è il nostro biglietto da visita e raccoglie i brani piu’ significativi scritti negli ultimi anni”

Il 12 luglio esce “Tutti Manifesti”, il disco d’esordio dei The Jab, il duo piemontese  formato da Alessandro De Santis (voce, chitarra) e Mario Francese (tastiere, producer).

L’album è stato anticipato dal singolo “Bianca” che arriva dopo il successo ottenuto su Spotify dai singoli “Costenzo”, “Vaniglia” e “Lei”, pubblicati in seguito all’esperienza nella scuola di Amici.

La prima formazione della band nasce a Ivrea nel novembre del 2013, fondata da Alessandro, mentre Mario entra a far parte della band tre anni più tardi.  Dopo un esordio nei locali e nei festival del torinese, i The Jab pubblicano “Regina”, loro primo singolo che riscuote un discreto successo e li porta alla vittoria del LigaRockParkContest e alla conseguente apertura del concerto di Luciano Ligabue al parco di Monza (Liga Rock Park) nel settembre 2016. Dopo la pubblicazione di un altro singolo e un’intensa attività live, nell’aprile 2017 il gruppo, allora composto da 5 elementi, si scioglie. Il progetto The Jab rimane in mano ad Alessandro e Mario. A settembre dello stesso anno la band viene chiamata ai provini di Amici di Maria De Filippi, supera i primi step e riesce ad aggiudicarsi un posto nella scuola. A marzo 2019 aprono il concerto di Irama al Teatro della Concordia di Venaria Reale.

Questa la tracklist dell’album: “Bianca”, “Costenzo”, “Lei”, “Cartapesta”, “Vaniglia”, “Costume di Dio”, “Amici di Nessuno”, “Costenzo (demo version)”, “Anna”, “Birkenau”. Il disco è interamente scritto e prodotto dai The Jab, ad eccezione del brano “Costenzo”, prodotto da Simone Bertolotti.

The Jab - TUTTIMANIFESTI (cover)

Alessandro, Mario, ci raccontate com’è nato “Tutti Manifesti”, l’album d’esordio che raccoglie i vostri brani piu’ significativi?

Alessandro: “Si tratta di una raccolta dei brani piu’ significativi scritti negli ultimi anni. La scelta dei pezzi da inserire è stata spontanea perchè ci siamo trovati d’accordo su quelli che erano piu’ importanti per noi e che ci piacevano di piu’, tra cui ci sono anche due demo version per mantenere questo clima di garage e di indipendenza che ci contraddistingue”.

Il disco è stato anticipato dal singolo “Bianca”, la prima canzone composta dalla formazione attuale….

Mario: “Sì, Bianca è la prima canzone composta con la formazione attuale e abbiamo scelto di pubblicarla come singolo anche per quel motivo, perchè racchiude quello che è il nostro stile, ha delle sonorità estive ed essendo fresca e positiva era l’ideale per lanciare il disco”.

C’è una traccia in particolare a cui siete piu’ legati?

Alessandro: “Siamo legati a tutte le tracce perchè fanno parte di noi, forse il brano “Costume di Dio” è uno dei piu’ importanti per me perchè ha segnato una svolta nel mio modo di scrivere, è il primo pezzo in cui mi sono avvicinato al rap, al cantautorato rappato”.

Mario: “Io sono molto legato a “Birkenau”, l’ultima traccia del disco, perchè rappresenta un cambio di stile anche negli arrangiamenti ed è un’anticipazione di quello che potranno essere i prossimi brani”.

Parlando di “Birkenau” ci raccontate da cosa avete tratto spunto per scrivere questo pezzo?

Alessandro: “Nasce da un viaggio che ho fatto qualche anno fa, ho visitato i luoghi simbolo della Seconda Guerra Mondiale e dell’Olocausto, tra questi c’erano anche i campi di sterminio di Auschwitz – Birkenau e una volta tornato a casa ho scritto questa canzone per raccontare quella che era stata la mia esperienza. La prima strofa racchiude le immagini che ho visto, mentre la seconda è una riflessione sulla società di oggi rispetto a quello che è successo settanta anni fa”.

The Jab 2_photo credit Luna Perri_re

credit foto Luna Perri Re

In “Amici di nessuno” c’è una polemica contro la tendenza di alcune persone che partecipano ai talent, ma non solo, a sfruttare le proprie storie difficili per ottenere il consenso degli altri. Voi avete partecipato ad “Amici”, che esperienza è stata?

“In Amici di nessuno si parla delle persone che partecipano al talent ma non solo, è una polemica che può andare a parare su tutti i fronti dell’animo umano, del comportamento umano. Parla di queste persone che spesso utilizzano le proprie storie tristi, i propri drammi per fare pena alla gente, per accaparrarsi i favori del pubblico nel caso del musicista, o dei propri amici, della famiglia, dell’ambiente di lavoro nel caso di una persona normale. Questa cosa non mi è mai piaciuta perchè considero i propri drammi, la propria storia come una cosa preziosa, sono esperienze che ti buttano giu’ ma ti fanno anche crescere e soprattutto sono personali, quindi io non le racconterei mai e se proprio dovessi farlo ne parlerei attraverso la musica e le canzoni. La partecipazione ad Amici ci ha comunque insegnato molte cose, anche se non siamo stati apprezzati fino in fondo perchè non siamo andati al Serale. E’ stata un’esperienza formativa per due ragazzi come noi che all’epoca avevano 19 e 20 anni”.

Avete aperto pochi mesi fa il concerto di Irama. Con quale artista vi piacerebbe collaborare?

Mario: “Ce ne sono diversi, ma il sogno sarebbe collaborare con i Twenty One Pilots, che sono il nostro punto di riferimento musicale”.

Alessandro: “Tra gli italiani mi piacerebbe una collaborazione con un artista che già conoscevo ma che ho avuto modo di vedere dal vivo recentemente, parlo di Rancore, che quest’anno ha partecipato anche a Sanremo con Daniele Silvestri, e poi con i Fask”.

Quali sono i prossimi progetti?

Mario: Stiamo cercando di organizzare un tour che partirà dopo l’estate. Ci stiamo lavorando”.

di Francesca Monti

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...