CAMPIONATI EUROPEI DI TUFFI KIEV 2019: Oro per Noemi Batki e Chiara Pellacani dalla piattaforma sincro, bronzo per Lorenzo Marsaglia dal trampolino 1 metro

Ai Campionati Europei di tuffi di Kiev l’Italia ha conquistato un meraviglioso oro con Noemi Batki e Chiara Pellacani dalla piattaforma sincro e il bronzo con Lorenzo Marsaglia dal trampolino 1 metro.

Nonostante una leggera contrattura al tricipite del braccio destro occorsa a Chiara nel riscaldamento, le azzurre sono state autrici di una gara tutta grinta e cuore e hanno totalizzato 290.34 punti, grazie in particolare a un perfetto triplo salto mortale e mezzo ritornato raggruppato e a un doppio salto mortale e mezzo indietro con un avvitamento e mezzo da urlo. Batki e Pellacani hanno preceduto le britanniche Poebe Banks ed Emily Martin con 284.40 e le russe Ekaterina Beliaeva e Iuliia Timoshinina, bronzo con 277.50.

“E’ una medaglia molto pesante perché questa coppia sta insieme solo da tre anni: i margini per migliorare sono ancora tantissimi. E’ un oro che mi ripaga dopo la delusione nella gara individuale e che dimostra la bontà del percorso che ho intrapreso due anni fa. Siamo state brave perché abbiamo fatto una gara perfetta e pulita”, ha dichiarato Noemi Batki.

“Non mi sono fatta condizionare dall’infortunio nel riscaldamento. Sono emozionata perché non mi aspettavo l’oro. Saltare dalla piattaforma con Noemi mi piace tantissimo, da lei ho tanto da imparare ogni giorno”, ha detto Chiara Pellacani.

Lorenzo Marsaglia ha invece centrato uno splendido bronzo nel trampolino 1 metro con il punteggio di 380.15, grazie ad una grande rimonta dal quinto posto con un preciso  doppio salto mortale e mezzo avanti con un avvitamento. L’oro è andato al tedesco Patrick Hausding con 388.85 punti, argento all’ucraino Oleg Kolodiy con 381.50. Decimo posto per Giovanni Tocci con 330.60 punti.

“Sono emozionatissimo per la mia prima medaglia internazionale. E’ stata una bella gara, forse ho accusato un po’ di tensione dopo il terzo tuffo. Voglio dedicare questo bronzo alla mia allenatrice Benedetta e a tutta la mia famiglia”, queste le parole di Lorenzo Marsaglia.

credit foto Fin

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...