Nuovo appuntamento con gli approfondimenti di Tv7, in onda venerdì 20 dicembre su Rai1

Nuovo appuntamento con gli approfondimenti di Tv7, in onda venerdì 20 dicembre su Rai1 alle 24. Tra i servizi in scaletta:
BUON NATALE. Luci sfavillanti e angoli bui, buste griffate e coperte sempre troppo leggere, corse all’ultimo regalo e lunghe ore passate a terra. Il Natale ha facce opposte e parallele. Tv7 racconta quelle di Milano, la città più vivibile d’Italia, ma non per tutti. Dai banchi del mercato dove i pensionati raccolgono i propri risparmi per fare un regalo almeno a figli e nipoti, ai portici diventati rifugio dei senzatetto che assistono al Natale degli altri.
IL MONDO DOPO IL VAJONT. Il tessuto imprenditoriale fiorito dopo il disastro del 1963 oggi è in crisi profondissima. E così, fra Mel e Longarone, fra Wanbao e Safilo, nel bellunese, 700 lavoratori sono a rischio licenziamento. Tv7 ha accompagnato gli operai della Wanbao nel viaggio in pullman fino a Roma, ultima speranza per scongiurare la chiusura della fabbrica, dopo 5 anni di contestatissima proprietà cinese. Tra panini, partite a carte e discussioni incandescenti, piccolo squarcio di una classe operaia che ha perso il futuro e vive la globalizzazione come una nuova forma di colonialismo.
IL BUONO E IL BELLO. Dare opportunità di lavoro a persone in difficoltà, produrre con tessuti riciclati o scarti di aziende tessili. A Verona, quattro giovani imprenditrici hanno dato vita a due progetti realmente sostenibili dal punto di vista etico e ambientale. Anna Fiscale con un’impresa sociale e un brand che in pochi anni ha raggiunto 3 milioni di fatturato; Vivilla, Nives e Gaia Zampini con un ‘fashion bello e buono’ sostenendo, coinvolgendole in progetti di moda, associazioni e Ong che aiutano donne immigrate ad integrarsi e a costruire il loro futuro nel nostro paese. A Tv7 le loro storie, percorsi paralleli che abbiamo fatto incontrare.
MORIA, EUROPA. Reportage dal campo profughi di Moria, a Lesbo, dove migliaia di uomini, donne e bambini, fuggiti dalla povertà e dalle guerre, mancano di tutto. Un sovraffollamento al limite della sopravvivenza. Una tendopoli, alle porte d’Europa, che scuote le coscienze. Il nuovo governo di Kiriakos Mistotakis, ha mostrato un attivismo teso a segnare una forte discontinuità con l’esecutivo precedente. Ma il suo progetto di spostare dalle isole dell’Egeo nella Grecia continentale 20mila migranti, entro fine anno, si è infranto sulla resistenza opposta dalle località di destinazione. A Lesbo incontriamo Ibrahim, noto giornalista della televisione somala, che dopo il rapimento per mano del gruppo terroristico shebab, ha dovuto lasciare il suo Paese. Ora vive nella miseria del campo, dovendo attendere per il primo colloquio della richiesta di asilo politico, sino al giugno 2020.
MADRI CORAGGIO. Fuggite dalla guerra siriana, rinchiuse per anni con i propri bambini nell’inferno dei campi profughi libici, ora madri e figli vivono una nuova vita in Italia dove sono arrivate grazie ai corridoi umanitari organizzati dalla comunità di Sant’Egidio e dalle Chiese protestanti. A Tv7 le testimonianze di chi, con la morte ancora negli occhi, adesso può finalmente pensare a restituire un futuro ai propri figli.
L’UOMO CHE PARLA AGLI HOMELESS. Si chiama Salvatore, è italiano e vive a New York da molti anni. La fede cattolica l’ha portato a cercare di capire di cosa davvero avessero bisogno gli homeless che popolano le strade della città più opulenta del mondo. Quando gli impegni di lavoro glielo consentono, incontra i senzatetto e ascolta i loro problemi. Non offre denaro, né cibo (a questo pensano già le autorità), ma la sua amicizia. Tutti gli homeless di New York lo conoscono. È l’angelo italiano degli ultimi tra gli ultimi della Grande Mela.
PAROLA DI CESARE. 40 anni a marzo, 20 anni di carriera. Era il maggio del ‘99 quando Cesare Cremonini debuttò con il suo primo singolo “50 Special”. Oggi celebra questi due importanti anniversari con Cremonini 2C2C – The Best Of, 6 inediti e 32 grandi successi. A Vincenzo Mollica racconta il suo lavoro intenso e costante e i traguardi raggiunti nella vita come artista e come uomo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...