Intervista con Pietro Masotti, protagonista della serie “Il Paradiso delle Signore – Daily”: “Con Marcello Barbieri ho in comune la simpatia, l’essere sempre corretto e disponibile con tutti”

Pietro Masotti è tra i protagonisti della quarta stagione della serie “Il Paradiso delle Signore – Daily” in onda dal lunedì al venerdì alle 15,40 su Rai 1 nel ruolo di Marcello Barbieri, un giovane ragazzo della provincia bresciana, con un passato burrascoso, che arriva a Milano per stare vicino a sua sorella Angela.

Attore talentuoso e di grande fascino, originario di Rutigliano, in provincia di Bari, ha studiato all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’amico”, ha preso parte al varietà “Volami nel cuore”, alle serie tv “La Squadra” e “Squadra Narcotici” e al film “Luglio ’80”, diretto da Massimo Natale.

In questa piacevole chiacchierata Pietro Masotti ci ha parlato di Marcello Barbieri, della sua passione per la musica e per lo sport e del sogno di recitare in una produzione internazionale.

masotti-1

Pietro, nella serie “Il Paradiso delle Signore – Daily” interpreti Marcello Barbieri. Puoi presentarci il tuo personaggio?

“E’ un giovane ragazzo della provincia bresciana, si è trasferito da poco a Milano, ha avuto problemi con la giustizia a causa dei suoi colpi di testa non del tutto ingiustificati visto che ha agito in difesa della sorella Angela, messa incinta da una persona altolocata e poi scaricata con un figlio a carico. Dopo aver scontato due anni di reclusione esce dal carcere, ha un po’ il vizio del gioco d’azzardo ma fondamentalmente è una persona leale, buona, pura, pian piano cerca di mettere la testa a posto e riesce anche a rilevare questa caffetteria dove prima lavorava solo come dipendente, stringendo una forte amicizia con Salvatore. Dal punto di vista sentimentale si invaghisce di Roberta Pellegrino, una delle Veneri, ma lei è fidanzata con Federico che ha avuto un grave incidente ed è sulla sedia a rotelle e quindi nascono tutta una serie di problemi. Nel frattempo al Paradiso delle Signore arriva Lorena, una star dei fotoromanzi con la quale Marcello avrà un flirt”.

Ci sono degli aspetti di Marcello in cui ti rivedi?

“Quando interpreti un ruolo porti alcune tue caratteristiche nel personaggio. Sicuramente con Marcello ho in comune la simpatia, l’essere sempre corretto e disponibile con tutti. Poi ci sono anche aspetti molto diversi tra me e lui. Marcello ama il rischio, ha una certa spavalderia nei confronti della vita, io pondero molto le decisioni, lui è espansivo mentre io sono molto insicuro e timido. E poi Marcello è un seduttore esperto, io non lo sono (sorride)”.

Come ti trovi sul set con gli altri colleghi?

“Passiamo tanto tempo insieme, la fortuna è che siamo quasi tutti coetanei ed è come lavorare tra amici e questo contribuisce a creare un clima disteso. Ci divertiamo molto soprattutto nelle scene in caffetteria con Emanuel Caserio e Giancarlo Commare”.

Come ti sei avvicinato alla recitazione?

“Ho iniziato ad avvicinarmi a questo mestiere con un corso di teatro negli anni del Liceo, verso i 16 anni, poi ho capito che mi piaceva e poteva essere la mia vita. A quei tempi suonavo anche in un gruppo di musica popolare. Dopo la maturità ho deciso di provare ad entrare all’Accademia di Arte Drammatica, imponendomi che se non ce l’avessi fatta avrei lasciato perdere. Invece sono stato preso alla Silvio D’Amico e ho iniziato a studiare e a fare gavetta a teatro, al cinema e ora in tv”.

masotti-2

Riesci ancora adesso a coltivare la tua passione per la musica?

“Ai tempi suonavo la pizzica ma ora non ho piu’ il mio gruppo di musica popolare, anche se a volte capita di esibirmi alla chitarra in certi spettacoli teatrali in cui è richiesto un chitarrista. Ad esempio in Shakespeare in Love andato in scena al Teatro Brancaccio suonavo la chitarra e cantavo. E’ una passione che porto avanti parallelamente. A volte quando torno a casa la sera e sono stanco mi metto a strimpellare la chitarra. Tra l’altro ero stato anche preso al Conservatorio ma poi ho scelto di studiare recitazione”.

Che musica ti piace ascoltare?

“Mi piace spaziare dalla musica classica che amo molto a quella pop, anche commerciale, fino al cantautorato italiano, in particolare Fabrizio De Andrè”.

Un’altra tua passione è lo sport…

“Ho iniziato giocando a calcio, poi nell’ultimo periodo sto praticando l’allenamento in palestra a corpo libero e mi sono avvicinato al powerlifting, che consiste nel sollevamento pesi in tre esercizi: squat, stacco e panca piana. Il mio sogno sarebbe di prendere parte un giorno ad una gara magari regionale. La cosa che mi stimola maggiormente è riuscire a superare un limite. Quando facevo jogging e correvo in maniera amatoriale mi interessava coprire 10 km sotto i 40 minuti, adesso vorrei alzare 150 kg in panca piana. Non faccio palestra esclusivamente per un fine estetico”.

A livello attoriale quale limite vorresti superare?

“Vorrei recitare in una produzione internazionale, magari in una delle serie tv che vanno in onda ora e che mi piacciono molto, ma anche riuscire a fare teatro da protagonista, ad alti livelli”.

Quali sono i tuoi prossimi progetti?

“Al momento penso solo a “Il Paradiso delle Signore”, anche perchè è un lavoro abbastanza lungo e sono concentrato su questo”.

di Francesca Monti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...