Intervista con Francesca Figus, tra gli interpreti del film “Passeggeri Notturni”: “Agnese è una zia affascinante, bizzarra e un po’ pazzerella”

Tra gli interpreti di “Passeggeri Notturni”, film a capitoli in onda in prima tv venerdì 3 aprile su Rai 3 tratto dalle raccolte di Gianrico Carofiglio “Passeggeri Notturni” e “Non Esiste Saggezza”, che esplorano il tema della violenza sulle donne e della giustizia in tutte le sue sfaccettature attraverso le difficili scelte morali dei numerosi personaggi, c’è Francesca Figus, che dà il volto alla bizzarra zia Agnese.

La talentuosa e versatile attrice, che ha mosso i suoi primi passi nel mondo dello spettacolo a soli otto partecipando al programma per bambini “Tip Tap”, ha preso parte alla serie “Padre Pio” su RaiUno con Michele Placido, all’opera prima per il cinema di Maria Sole Tognazzi “Passato Prossimo” e al film “Briciole”.

Nel 2017 è stata protagonista insieme ad Alessia Barela di “Noi due e gli altri”, irriverente webserie interamente ambientata in una macchina, andata in onda su Repubblica.it, e sarà prossimamente su Sky nel cast della serie “Petra” di Maria Sole Tognazzi.

figus5

Francesca, venerdì 3 aprile ti vedremo nel film “Passeggeri Notturni”, in onda su Rai 3, nel ruolo di zia Agnese. Cosa ci racconti a riguardo?

“E’ la zia di Enrico, il protagonista, che vediamo nella prima parte del film quando ricorda l’estate passata con Agnese nelle Murge pugliesi. E’ una donna particolare, che parlerà con suo nipote dell’amore, dei grandi poeti, leggerà i tarocchi… insomma è una zia affascinante, bizzarra e un po’ pazzerella”.

La storia è tratta dai racconti di Gianrico Carofiglio ed è andata in onda in anteprima su RaiPlay in dieci puntate…

“La Rai ha dato la possibilità a chi ha ancora difficoltà ad entrare sulla piattaforma RaiPlay di vedere il film in tv su Rai 3 e penso che sia una bella idea. Carofiglio è un grandissimo scrittore e ha tratteggiato dei personaggi perfetti, descritti molto bene, con un proprio colore. Era la prima volta che giravo in Puglia, è una terra meravigliosa e sono stata felice di partecipare al progetto sia perchè ho una grande stima della produttrice Gloria Giorgianni, sia perchè la storia è tratta dai libri di Carofiglio, sia per il cast. Avevo già lavorato con Claudio Gioè in Passato prossimo, opera prima di Maria Sole Tognazzi, a quell’epoca eravamo tutti agli inizi e mi ha fatto molto piacere fare parte di un film che lo vede protagonista, anche se non ci siamo incontrati sul set”.

A proposito di Maria Sole Tognazzi, sei nel cast della serie da lei diretta, “Petra”, che andrà in onda su Sky. Cosa puoi anticiparci?

“Petra è tratta dai libri di una scrittrice spagnola, Alicia Giménez-Bartlett, è un poliziesco con protagonista Paola Cortellesi. In totale sono quattro episodi, i primi tre girati a Genova, mentre l’ultimo, nel quale recito, a Roma. E’ stato un privilegio ritrovarmi sul set con Maria Sole dopo alcuni anni e con Paola Cortellesi con cui ho studiato insieme alla scuola di recitazione, lavorato in “Passato prossimo” e in un programma radiofonico a cui sono molto affezionata”.

figus3

Hai debuttato nel mondo dello spettacolo a soli 8 anni nel programma per bambini in onda su Rai 2 “Tip Tap”. Che ricordo conservi?

“Facevo danza e all’epoca in questa scuola c’erano dei talent scout che osservavano i bambini e quelli piu’ portati prendevano parte a Tip Tap, che andava in onda su Rai 2. Sono stata scelta e nonostante mio padre fosse contrario ho partecipato al programma. L’amore per il cinema è nato subito dopo perchè a casa abbiamo sempre visto molti film, andavamo ogni estate a Venezia in quanto mio papà viveva lì e dopo il liceo ho deciso di fare l’attrice”.

C’è un’attrice che è stata per te di ispirazione?

“Quando ero piccola, amando la danza, guardavo i film con Ginger Roger e Fred Astaire, ma il mio mito è da sempre Meryl Streep, che rimane la piu’ grande attrice in assoluto”.

Hai prodotto la webserie “Noi due e gli altri”, scritta da Alessia Barela. Cosa ci racconti a riguardo?

“E’ stata una gioia enorme, è una serie prodotta da me e scritta dalla mia migliore amica Alessia Barela, abbiamo cercato dei finanziamenti e una piattaforma su cui metterla. Riuscire a realizzare questo progetto contando soltanto sulle nostre forze e vedere la webserie in onda su Repubblica.it è stata una soddisfazione”.

Un sogno nel cassetto…

“Mi piacerebbe interpretare la protagonista di un film o di una serie tv”.

Come stai trascorrendo queste giornate in casa?

“Cerco di svegliarmi sempre alla stessa ora, pratico tre volte a settimana pilates, faccio videochiamate con amici e amiche, ho la fortuna di abitare sullo stesso pianerottolo di mio fratello quindi pranzo insieme a lui e ai miei nipoti. E poi studio perchè ho ripreso a frequentare l’Università”.

Cosa stai studiando?

“Mi sono iscritta a Lettere con indirizzo storia del cinema, ma ricominciare a studiare dopo un po’ di tempo non è affatto semplice (sorride)”.

di Francesca Monti

 

 

Un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...