Il lunedì in prima serata su Italia 1 vengono riproposte le esilaranti vacanze a “scrocco” di Pio e Amedeo nella terza stagione di “Emigratis”

In attesa di poter tornare a viaggiare, il lunedì in prima serata su Italia 1 vengono riproposte le esilaranti vacanze a “scrocco” di Pio e Amedeo nella terza stagione di “Emigratis”.

La voce narrante dei loro viaggi è di Francesco Pannofino, attore e doppiatore, noto per aver prestato la voce ad artisti come George Clooney, Denzel Washington, Tom Hanks e Antonio Banderas.

Pio e Amedeo, dopo aver scroccato l’impossibile da sportivi, vip e star di tutto il mondo, non si accontentano e vogliono di più. Devono trovare un modo per far soldi e sistemarsi per sempre. L’idea “geniale” è la decisione di sposarsi tra loro. Un matrimonio di comodo per racimolare denaro con i regali nuziali e, soprattutto, per accedere a quella che, ai loro occhi, è la ricca lobby-gay. L’operazione deve compiersi lontano da Foggia e, per questo motivo, scelgono la Spagna per la realizzazione del loro progetto. E’ proprio da Ibiza, l’isola iberica simbolo della movida, della trasgressione e della tolleranza per eccellenza, che riparte il viaggio di Pio e Amedeo; un nuovo tour in giro per il mondo in cinque puntate che li porta dalla Spagna, all’Olanda, passando per la Polonia, l’Inghilterra fino alla Russia. Nel corso del loro lungo viaggio, però, il piano del matrimonio vacilla (anche per colpa di Amedeo che mal sopporta il doversi contenere davanti alle donne) e viene sostituito con altri prestigiosi progetti imprenditoriali; uno tra tutti quello di diventare produttori musicali sfruttando i “Musicomio”, un gruppo foggiano composto da tre elementi che i due comici cercano di promuovere in tutti i modi fino ad arrivare all’irruzione nella sala stampa di Sanremo durante la recente edizione del festival della canzone italiana.
Tantissimi i vip che incontreranno sul loro cammino e che li aiuteranno in questo, ma anche in tutti gli altri progetti che via via prenderanno il sopravvento su quelli precedenti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...