Addio al Premio Oscar Ennio Morricone, straordinario musicista e compositore di leggendarie colonne sonore

Si è spento nella notte a 91 anni in una clinica di Roma il Premio Oscar Ennio Morricone. Il grande musicista e compositore qualche giorno fa era caduto riportando la rottura del femore.

Ad annunciare la triste notizia è stata la famiglia del Maestro attraverso l’amico e legale Giorgio Assumma con una nota: “Morricone si è spento all’alba del 6 luglio in Roma con il conforto della fede. Ha conservato sino all’ultimo piena lucidità e grande dignità. Ha salutato l’amata moglie Maria che lo ha accompagnato con dedizione in ogni istante  della sua vita umana e professionale  e gli è stato accanto fino all’estremo respiro ha ringraziato i figli e i nipoti per l’amore e la cura che gli hanno donato. ha dedicato un commosso ricordo  al suo pubblico dal cui affettuoso sostegno ha sempre tratto  la forza della propria creatività”.

I funerali si terranno in forma privata “nel rispetto del sentimento di umiltà che ha sempre ispirato gli atti della sua esistenza”.

Autore di indimenticabili colonne sonore di film cult come “Per un pugno di dollari”, “Mission”, “C’era una volta in America”, “C’era una volta il west”, “Nuovo cinema Paradiso”, “Il Buono, il Brutto, il Cattivo”, “Malena”, “Metti una sera a cena”, “Gli intoccabili”, Ennio Morricone nella sua straordinaria carriera ha composto più di 500 melodie per il cinema e la televisione, arrangiato moltissimi brani dei principali artisti della musica pop italiana, da Mina a Edoardo Vianello a Laura Pausini, e si è dedicato anche alla musica sinfonica, alla sperimentazione e all’innovazione musicale.

Nato a Roma il 10 novembre 1928, il Maestro Morricone ha respirato le sette note fin da bambino. Figlio di un trombettista, si è diplomato al Conservatorio di Santa Cecilia ed è diventato una delle leggende della storia della musica mondiale, tanto che gli è stata attribuita la stella sulla Walk of Fame di Los Angeles e ha ricevuto l’Oscar alla carriera nel 2007, oltre a tantissimi altri premi tra cui tre Grammy Awards, quattro Golden Globes, sei Bafta, dieci David di Donatello, undici Nastri d’argento, due European Film Awards, un Leone d’Oro alla carriera e un Polar Music Prize, e all’intitolazione di una stella, la numero 2574. Nel 2017 ha ricevuto l’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana.

1280x720_1456749677190_enniomorricone

La sua musica da sempre regala emozioni e pathos, i suoi memorabili brani hanno conquistato il cuore di diverse generazioni di pubblico, vendendo 70 milioni di dischi nel mondo. Ad aprire al grande compositore le porte di Hollywood è stato il genere cinematografico chiamato “spaghetti western” con autori come John Carpenter, Brian De Palma, Roland Joffé, Oliver Stone e film evergreen come “Gli intoccabili” e “Mission”, ma il sodalizio artistico più celebre è stato quello con Sergio Leone, conosciuto sui banchi di scuola alle elementari, con cui collaborò alle musiche dei suoi film piu’ famosi, da “Per un pugno di dollari” a “C’era una volta in America”.

Il Maestro Morricone ha inoltre lavorato con Elio Petri per cui ha inventato i suoni di “Indagine su un cittadino” e con Gillo Pontecorvo in “Battaglia di Algeri”, ma anche con Quentin Tarantino per “The Hateful Eight”, film che gli è valso il Premio Oscar nel 2016 per la Migliore colonna sonora. L’ultimo riconoscimento risale allo scorso 5 giugno quando è stato insignito del Premio Principessa delle Asturie per le arti 2020.

La musica esige che prima si guardi dentro se stessi, poi che si esprima quanto elaborato nella partitura e nell’esecuzione. La musica è intangibile, non ha sembianze, è come un sogno: esiste solo se viene eseguita, prende corpo nella mente di chi ascolta”, ha dichiarato il grande compositore, che con le sue colonne sonore ha fatto e continuerà a far sognare tantissimi spettatori in tutto il mondo.

di Francesca Monti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...