Luca Argentero con un post su Instagram ha annunciato la fine delle riprese di “Doc – Nelle tue mani”. Le nuove puntate in onda su Rai 1 in autunno

Luca Argentero con un post su Instagram ha annunciato la fine delle riprese di “Doc – Nelle tue mani”, la serie in onda su Rai 1, record di ascolti con oltre 8 milioni di telespettatori e il 30,7% di share, interrotta dopo le prime quattro puntate per l’emergenza coronavirus.

Scritto da Francesco Arlanch, Viola Rispoli, ispirato alla storia del medico Pierdante Piccioni, raccontata nel libro Meno dodici, edito da Mondadori, il medical drama vede protagonisti Luca Argentero, Matilde Gioli, Gianmarco Saurino, Sara Lazzaro, Raffaele Esposito, Alberto Malanchino, Silvia Mazzieri, Pierpaolo Spollon, Simona Tabasco, Giovanni Scifoni, con la regia di Jan Maria Michelini e Ciro Visco, ed è prodotta da Matilde e Luca Bernabei per Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction.

Ispirata a una storia vera, la serie racconta di Andrea Fanti, eccellente primario di medicina interna che, a seguito di un colpo di pistola sparato dal padre di un ragazzo deceduto in ospedale, perde la memoria dei suoi ultimi dodici anni e si ritrova a essere un paziente. Al risveglio dal coma, Fanti scopre che il trauma cerebrale ha cancellato anche la morte del figlio e la rottura del suo matrimonio. I ricordi si interrompono, infatti, prima del lutto che lo ha trasformato in un medico freddo e distaccato nel quale non si riconosce più. Riprende a studiare, arrivando a essere migliore grazie all’empatia che stabilisce con i malati. Cerca di ricostruire il rapporto con la figlia e tenta di riconquistare la donna che sente essere ancora sua moglie.

Nelle nuove puntate, in onda su Rai 1 in autunno, Fanti continua a rifondare la sua vita, ma l’accusa di essere responsabile della morte del giovane paziente lo sconvolge: non ricorda quel caso e quindi non può difendersi. L’unico che potrebbe aiutarlo è il dottor Sardoni, il collega che ha preso il suo posto di primario e che invece tenta di insabbiare la verità. A rimanergli vicino, Giulia, la sua ex assistente, con la quale ha scoperto di aver avuto in passato una relazione che ora sembra senza futuro. Andrea dovrà mettere in ordine i tasselli della sua nuova vita raccogliendo il valore dell’esperienza vissuta come paziente. Per essere un medico migliore e un uomo capace di amare di nuovo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...