Remo Rapino ha vinto la 58a edizione del Premio Campiello 2020 con il libro “Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio”

Remo Rapino ha vinto la 58a edizione del Premio Campiello 2020, andato in scena per la prima volta in Piazza San Marco a Venezia, con il libro “Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio” (minimum fax). L’autore ha ricevuto 92 voti sui 264 arrivati dalla Giuria Popolare di Trecento Lettori Anonimi.

Al secondo posto si è piazzato Sandro Frizziero con “Sommersione” (Fazi) con 58 voti, al terzo Ade Zeno con “L’incanto del pesce luna” (Bollati Boringhieri), con 44 voti, al quarto Francesco Guccini con “Trallumescuro. Ballata per un paese al tramonto” (Giunti), che ha ricevuto 39 voti, e al quinto Patrizia Cavalli con “Con passi giapponesi” (Einaudi), che ha ottenuto 31 voti.

Nel corso della serata, condotta da Cristina Parodi, è stato anche consegnato il Premio alla Carriera ad Alessandro Baricco.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...