VENEZIA77: Grande successo per la VII edizione dello Starlight International Cinema Award. I premiati e le foto della serata

Grande successo per la VII edizione dello Starlight International Cinema Award svoltosi il 6 settembre all’interno della 77a Mostra d’Arte cinematografica di Venezia. Il Premio rinnovato nella formula e nell’Academy, composta dai giornalisti e critici cinematografici Paola Casella, Alessandra De Tommasi, Francesco Del Grosso, Francesco Gallo, Giuseppe Grossi e Maria Lucia Tangorra ha visto la presenza del direttore della Mostra Alberto Barbera per la consegna dei riconoscimenti e la conduzione di Anna Pettinelli, conduttrice televisiva e radiofonica, storica voce di Rds. L’organizzazione e la comunicazione sono curate dalla Zaccariacommunication di Giuseppe Zaccaria, il quale ha ideato e fondato il premio insieme a Francesca Rettondini della Today Production.

Un’edizione, quella del 2020, rinnovata senza mai venire meno alla mission con cui è nato il premio nel 2014. Resta, infatti, l’intento di valorizzare i talenti del cinema nazionale e internazionale (attrici e attori, registi, film, produttori e protagonisti del settore). I premiati sono stati scelti tra le eccellenze della Settima Arte, in quanto testimoni di opere in grado di rappresentare varie culture, ma anche differenti modi di narrare i mutamenti umani

L’Academy, in accordo col direttivo, ha conferito i seguenti premi: Miglior Attore ad Alessandro Gassmann, Migliore Attrice a Romola Garai, Rivelazione Maschile a Luka Zunic, Rivelazione Femminile a Fotinì Peluso, Miglior Film a “Figli” per la regia di Giuseppe Bonito, Autore Internazionale a Gastón Solnicki, Cinema Documentario ad Asif Kapadia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

credit foto ufficio stampa

Sono due i premi alla carriera attribuiti in questa edizione: a Massimo Dapporto e Valeria Fabrizi. Verranno inoltre assegnati riconoscimenti all’eccellenza nell’audiovisivo a Cristiano Cucchini, all’eccellenza Italiana a Tino Vettorello, al Presidente del Nuovo Imaie Andrea Miccichè e il Premio per il Sociale ad Antonio Chiaramonte.

I premi sono stati realizzati dal maestro orafo Gianbattista Spadafora. Si ringraziano per il contributo al premio i seguenti sponsor Esseline make-up, Grace moda, Dalila Recchia couture, Iovino couture che ha realizzato le mascherine brandizzate del Premio.

Un omaggio floreale è stato creato dall’artigiana Floreale Annette Gottman della Floral School “Officina delle Piante” in collaborazione con Stivale Verde che ha fornito i fiori rigorosamente prodotti in Italia.
Sue anche le creazioni che hanno decorati i tavoli per la cena di Gala con 100 esclusivi ospiti presso la Terrazza Biennale.

Il premio ha avuto la prestigiosa collaborazione del Grand Hotel dei Dogi the Dedica Anthology di Venezia che ha realizzato anche uno speciale evento in onore del Premio alla carriera Valeria Fabrizi in data 5 settembre. Si ringraziano per i water transfer in Laguna i conti Francesco e Chiara Modica Dona’ dalle Rose, mecenati e appassionati d’arte, il cui Palazzo seicentesco rientra fra le sedi storiche più suggestive di Venezia oltre ad essere sede d’arte fra le più prestigiose d’Italia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...