Enrico Papi conduce Name That Tune – Indovina La Canzone, in prima tv assoluta su TV8, dal 15 settembre: “E’ uno show musicale dove i vip per partecipare devono dar prova di conoscere la musica, di essere competitivi e di mettersi in gioco”

Dopo il successo di critica e ascolti di Guess My Age, Enrico Papi raddoppia e conduce Name That Tune – Indovina La Canzone, prodotto da Banijay Italia, la gara musicale tra Vip alle prese con giochi divertenti e d’improvvisazione, in prima tv assoluta, su TV8, dal 15 settembre, ogni martedì, per cinque settimane, alle ore 21.25.

Due squadre composte da quattro personaggi famosi, appassionati di musica e provenienti da settori diversi, tv, musica, cinema, si sfidano per indovinare le canzoni più amate del panorama italiano e internazionale. Grandi e sorprendenti sono i nomi dei capisquadra dei due team, che garantiscono il massimo di preparazione, combattività e simpatia.

Si parte con una sfida imperdibile, che vede contrapposti due capisquadra d’eccezione: Elettra Lamborghini e Lino Banfi. La cantante bolognese guida il team composto da Paola Barale, Cristiano Malgioglio e Orietta Berti. L’attore pugliese, invece, è affiancato da Francesco Pannofino, Suor Cristina e Cristina D’Avena.

A infiammare la competizione ci saranno tante sfide musicali a tempo, canzoni da indovinare o improvvisare, tutte eseguite live dalla band di dieci musicisti, fino ai classici giochi Asta Musicale e il mitico SettexTrenta in cui, con solo poche note a disposizione, bisogna riconoscere il titolo del brano.

Arricchiranno lo spettacolo performance imprevedibili da parte dei vip partecipanti, e le esibizioni stesse faranno parte della gara musicale. Perfino il conduttore si metterà “in gioco” in una delle fasi della contesa.

Enrico Papi (foto)

“Di Sarabanda ci sono solo l’Asta musicale e il SettexTrenta che si differenzia dal passato per i jolly aggiunti, infatti ogni team sceglie il più bravo per fare il gioco finale e se il concorrente scelto non conosce il brano chiama il jolly, riascolta i dieci secondi della canzone e si consulta con la squadra. E’ uno show musicale dove i vip per partecipare devono dar prova di conoscere la musica, di essere competitivi e di mettersi in gioco, non venire a giocare. Bisogna rispondere alle domande, le regole sono ferree, nei programmi mi piace avere uno scheletro rigido attorno a cui costruire il format. In questo caso la base è indovinare il titolo della canzone ma intorno c’è il varietà che si va a creare. Non c’è un cast fisso, sono puntate a eliminazione diretta, la squadra che vince torna in quella successiva“, ha dichiarato Enrico Papi.

Noi siamo fortunati perchè facciamo un lavoro da privilegiati e abbiamo un obiettivo preciso, far divertire chi c’è dall’altra parte dello schermo, farlo evadere dai problemi quotidiani e quindi devo dare tutto me stesso, devo divertirmi e cercare di iniettare un po’ di ottimismo a chi ci segue da casa. E’ un programma realizzato con grande cura, con il plus di Tv8 che è una rete che vuole mettersi in gioco, proprio come me. Ci saranno dei momenti molto particolari: Sabrina Salerno e Jo Squillo riunite in Siamo donne, l’Ave Maria di Guonod cantata da Suor Cristina e Morgan, Orietta Berti che ha interpretato una versione rock di Fin che la barca va“.

A conclusione di ogni puntata, la squadra vincitrice guadagna il diritto di tornare la settimana successiva, pronta a difendere il titolo dall’assalto di una nuova squadra, assemblata dal caposquadra sfidante, che “ingaggerà” personaggi scelti ad hoc per contrastare gli avversari.

A guidare le squadre partecipanti ci saranno dei capisquadra molto agguerriti: Elettra Lamborghini, Sabrina Salerno, Anna Tatangelo, Lino Banfi, Fabio Caressa e Morgan.

Name That Tune è dunque la declinazione moderna del concetto di game show. Il format è nato in America nel 1952 su NBC Radio, dove è andato in onda per la prima volta, ed è stato poi adattato in tutto il mondo in più di 25 Paesi con versioni di programmazione quotidiane o settimanali. Lo show ha riscosso successo anche in Italia: dal 1957 al 1960, con il nome “Il Musichiere”, condotto da Mario Riva sul Programma Nazionale; in seguito è stato lo stesso Enrico Papi a riportarlo alla ribalta e al successo di critica e di pubblico per oltre un decennio.

di Francesca Monti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...