«Freedom – Oltre il confine»: Roberto Giacobbo e “Robbo” tra la mitica route 66 e il Bunker di Soratte

Roberto Giacobbo e il suo avatar “Robbo” tornano su Italia 1: il nuovo appuntamento con «Freedom – Oltre il confine», il terzo di dodici, è fissato per venerdì 25 settembre, in prima serata.

La divulgazione pop a colpi di Maxi e Mini Track, di una carovana di auto, van, furgoni e camper, verso i luoghi più interessanti del nostro Paese e del mondo, questa settimana conduce negli Stati Uniti, in Egitto e in Italia, tra Soratte e la Sardegna.

In apertura, una pagina di storia rimasta segreta per anni: all’interno di un monte a 50 chilometri da Roma, il Soratte, si cela un immenso bunker voluto da Mussolini e utilizzato dal comando nazista come rifugio, durante l’avanzata delle truppe alleate. Secondo testimonianze, qui i tedeschi avrebbero nascosto 70 tonnellate d’oro. In seguito, la rete di gallerie è stata riconvertita a bunker anti-atomico, a servizio del governo italiano negli anni della Guerra Fredda. Che fine avrebbe questo oro? E come avrebbe reagito l’Italia in caso di attacco nucleare? Giacobbo ripercorre queste vicende, da una delle più grandi opere di ingegneria militare d’Europa.

Dai segreti di un passato recente, ai miti della storia più antica: è possibile che in un’epoca lontanissima siano esistiti uomini giganti, come riportano testi religiosi e tradizioni popolari in ogni parte del mondo? C’è un luogo dove decine di persone sostengono di aver trovato le tracce di uomini colossali: è la Sardegna. Qui, da anni vengono annunciati ritrovamenti di ossa enormi, femori, denti e teschi umani di proporzioni smisurate. Le telecamere di Freedom percorreranno l’isola da nord a sud, alla ricerca di testimoni credibili, per capire se esista un fondamento di verità a queste leggende tramandate da secoli.

In Egitto, ancora sulle tracce di Imhotep, l’architetto che ha costruito la prima piramide. Ed è proprio all’interno di questa piramide, nell’area archeologica di Saqqara, che Giacobbo e Zahi Hawass scoprono un labirinto di gallerie sotterranee, dove ancora oggi si cercano i resti del faraone Djoser…

In chiusura, gli spazi infiniti delle praterie d’oltreoceano, negli Stati Uniti, per percorrere la madre di tutte le strade, simbolo del sogno di libertà americano: la mitica Route 66. La sua leggenda ha ispirato registi, scrittori e viaggiatori, mentre percorrerla oggi è come fare un pellegrinaggio, per rivivere un tempo che non c’è più. In Arizona, Giacobbo incontra l’angelo che ha saputo custodire e tutelare la memoria di questa strada storica.

«Freedom – Oltre il confine» è un programma di: Roberto Giacobbo; capo progetto: Irene Bellini; scritto con Valeria Botta, Massimo Fraticelli, Danilo Grossi, Marco Zamparelli; regia: Ico Fedeli. Per Mediaset: curatela, Elsie Arfaras; produzione esecutiva, Monica Paroletti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...