E’ stato presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma 2020 “Mi chiamo Francesco Totti”, il docufilm che racconta la vita dell’ex capitano della Roma, con la regia di Alex Infascelli

E’ stato presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma 2020 “Mi chiamo Francesco Totti”, il docufilm che racconta la vita dell’ex capitano della Roma, con la regia di Alex Infascelli.

Tratto dal libro “Un Capitano” scritto da Totti con Paolo Condò ed edito da Rizzoli, la pellicola è un viaggio emozionante, raccontato in prima persona dal numero 10 giallorosso ed è una produzione The Apartment e Wildside, con Capri Entertainment, Fremantle, con Vision Distribution e Rai Cinema, in collaborazione con Sky e Amazon Prime Video.

“Mi chiamo Francesco Totti” arriverà poi nelle sale cinematografiche il 19, 20 e 21 ottobre.

E’ la notte che precede il suo addio al calcio e Francesco Totti ripercorre tutta la sua vita, come se la vedesse proiettata su uno schermo insieme agli spettatori. Le immagini e le emozioni scorrono tra momenti chiave della sua carriera, scene di vita personale e ricordi inediti. Un racconto intimo, in prima persona, dello sportivo e dell’uomo.

“Non avrei mai affrontato un’avventura con un film particolare e rischioso come questo se non avessi avuto accanto Lorenzo Mieli che è un amico di cui mi fido ciecamente. Osservando topicamente una persona conosciutissima come Francesco Totti sapevo di rimbalzare narrativamente a tutta la città. Da subito ho sentito il bisogno di isolare la relazione d’amore tra Francesco e Roma”, ha dichiarato il regista Infascelli. “Tutto quello che viene narrato nel documentario nasce da Francesco, io ho ascoltato questa voce, l’ho protetta e l’ho portata in un racconto cinematografico. Io volevo parlare della persona, non del Totti calciatore. Lui si è messo a disposizione e aveva voglia di raccontarsi e di fare quel tipo di percorso, io mi sono trovato al posto giusto nel momento giusto. Ho lasciato che Francesco avesse lo spazio necessario per risuonare, per emozionare”.

L’ex capitano giallorosso ha deciso di non prendere parte all’attesissimo “Incontro ravvicinato” previsto per domenica 18 ottobre in Sala Sinopoli alle ore 16.30 e di non essere presente alle attività per il pubblico e per la stampa, dopo la scomparsa del padre Enzo, avvenuta pochi giorni fa.

F.M.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...