“Più o meno”, il programma di approfondimento giornalistico condotto da Sabrina Giannini in onda giovedì 19 novembre alle 23.40 su Rai2 si occuperà di un’Italia spaccata dal Covid e divisa in due

“Più o meno”, il programma di approfondimento giornalistico condotto da Sabrina Giannini in onda giovedì 19 novembre alle 23.40 su Rai2 si occuperà di un’Italia spaccata dal Covid e divisa in due.
Da una parte, alle prese con la pandemia, i lavoratori a tempo indeterminato nel pubblico e nel privato e i pensionati. Dall’altra i “non garantiti”, le partite IVA, gli autonomi, gli stagionali e i lavoratori a tempo determinato, che rischiano forse di più.
Un’ipoteca sul futuro del Paese e sul rilancio dell’economia? E che cosa fa il governo per sostenere quanti sono costretti dai lockdown e dalle regole per prevenire il contagio a sospendere le attività, forse addirittura a chiuderle? C’è, nella crisi attuale, un problema di giustizia sociale, di perdita del lavoro, di disequilibrio tra categorie di lavoratori e aree del Paese?
Tra gli ospiti i filosofi Massimo Cacciari e Stefano Bonaga, lo scrittore Edoardo Nesi, il giurista Giuseppe Valditara coordinatore di “Lettera 150”, il costituzionalista Alfonso Celotto e il tributarista Gianluca Timpone, e poi collegamenti e interviste con il sociologo Franco Ferrarotti, padre Maurizio Patriciello, imprenditori e lavoratori. In studio la segretaria generale della FIOM, Francesca Re David, e l’economista già nello staff del presidente Trump, Paola Tommasi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...