Kite Wave: concluso a Capo Mannu il Campionato Italiano. Cappuzzo Campione d’Italia 2020

Si è svolto il 12 e 13 dicembre a Capo Mannu (Oristano) il Campionato Italiano di Kitesurf che ha assegnato il titolo tricolore 2020. Successo di Francesco Cappuzzo in finale su Enrico Giordano, Toni Ciliberto e Davide Calatri

Cala il sipario sulla stagione agonistica di Kite Wave. Il Campionato Italiano, andato in scena sabato 12 e domenica 13 dicembre a Capo Mannu, ha emesso i suoi verdetti incoronando Francesco Capuzzo Campione d’Italia 2020.
Un epilogo di stagione insperato, viste le difficoltà organizzative dovute alla pandemia di Coronavirus, e reso possibile grazie al supporto della Regione Sardegna, del Comune di San Vero Milis, al lavoro della CKI (Classe Kiteboard Italia) e all’impeccabile organizzazione della ASD Eolo di Torregrande, della Chia Wind Club ASD e al coordinamento del Race director Sergio Cantagalli.
Il “Day one” di gara ha visto il regolare svolgimento del Round 1 di gara, con i rider impegnati a domare il maestrale, con vento variabile tra i 18 e i 25 nodi, ed onde tra i 2,5 e i 3 metri di altezza.
Ma è nella giornata di domenica, caratterizzata dalle stesse condizioni meteo con un leggero calo nella fase conclusiva, che sono stati scritti i verdetti. Dopo lo svolgimento dei ripescaggi, il siciliano Francesco Cappuzzo ha avuto modo di farsi perdonare il secondo posto del Round 1, dominando tutte le heat fino alla finale nella quale ha sfidato nuovamente Antonio Ciliberto (finito poi al terzo posto), Enrico Giordano (secondo classificato e medaglia d’argento) e Davide Calatri.
La giuria ha premiato le due migliori onde di Cappuzzo assegnandogli 6.40 (best wave della finale) e 4.40, per un totale di 10,80 punti che gli sono valsi il successo e il titolo. Netto il distacco su Enrico Giordano (9.53) che ha superato di poco Antonio Ciliberto (9,37). Quarto posto, con 7,36 e un’ottima prestazione in tutta la competizione, Davide Calatri.

credit foto Luca Piana

L’evento in qualità di Campionato Italiano, era tra quelli autorizzati ed elencati nel sito CONI. Il rigido protocollo di sicurezza emesso dalla FIV e già testato in altre competizioni si è rivelato impeccabile anche in questa occasione sia dal punto di vista della funzionalità che per l’elevata sicurezza garantita ad atleti e staff.

A garantire la sicurezza degli atleti in mare invece ha pensato K38 Italia, società di rescue e safety in mare che da anni presenzia alle più importanti competizioni nazionali di wave contest sfidando in più di un’occasione le imponenti onde di Capo Mannu.

Inoltre, per tutti gli appassionati che non hanno avuto modo di presenziare alla competizione, sul sito wavexpression.it è stato possibile seguire il live streaming e live scoring del Campionato Italiano Assoluto di Kite Wave.

Un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...