UNA SERATA DI GRANDE SPETTACOLO CON DEDICA AL MAESTRO MORRICONE, INTRODOTTA DA LORENZA BONACCORSI DEL MIBACT, PER CHIUDERE VIDEOCITTÁ 2020 INVERNO, LA TERZA EDIZIONE DEL FESTIVAL DELLA VISIONE

Videocittà 2020 Inverno chiude la terza edizione del Festival della Visione il 26 dicembre con una serata speciale che intende essere un vero e proprio regalo di Natale al grande pubblico, in un periodo natalizio estremamente complesso e difficile, come mai prima d’ora.

Sabato 26 dicembre, l’ultima serata di Videocittà 2020 Inverno, aperta dall’introduzione di Lorenza Bonaccorsi, Sottosegretaria di Stato del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, realizzata con il contributo del Main Partner Eni, prevede lo straordinario omaggio del Conservatorio di Santa Cecilia al Maestro Ennio Morricone, con i contributi audiovisivi dei Quiet Ensemble – evento presentato live, da Eur Spa, nella splendida cornice del Giardino delle Cascate all’EUR ad ottobre. Prosegue poi con RGB LIVE una performance dedicata alla contaminazione tra musica e immagini in movimento che vede l’incontro tra Margherita Vicario e i contenuti video site-specific curati da Karol Sudolski, sempre presentata live nella sessione autunnale di Videocittà 2020. Tutti i contenuti potranno essere fruiti gratuitamente online attraverso la piattaforma dice.fm.

Come sottolineato da Lorenza Bonaccorsi, Sottosegretaria di Stato al Mibact nella sua introduzione: “Questa Sessione Inverno di Videocittà 2020 è stata una scelta tanto coraggiosa quanto fondamentale. Non solo per l’altissima qualità ed originalità dei contenuti trasmessi gratuitamente, ma anche per aver ri-messo la cultura al centro, in un momento estremamente critico per tutto il paese e soprattutto per i lavoratori e le imprese che operano nei settori culturali. Voglio sperare che Videocittà 2020 Inverno possa rappresentare per tutti noi una spinta ad andare avanti, perché proprio adesso non bisogna perdere questa forza propulsiva che, nonostante le difficoltà, sta portando l’intero comparto della cultura a fare degli enormi passi in avanti, dal punto di vista delle innovazioni tecnologiche e del rapporto tra mondo cultura, spettacolo dal vivo e nuove tecnologie”. “Dunque – ha continuato – questo è davvero il momento adatto per andare avanti e proiettarsi insieme nel futuro”. “Infine – ha concluso la Sottosegretaria – ringrazio Videocittà per aver dedicato questa terza edizione alla lotta contro ogni forma di violenza, a favore della parità di genere, perché si tratta di un messaggio davvero importante, specialmente in questa situazione, che auguro a tutti di vivere come un’opportunità di crescita collettiva.”

Francesco Rutelli, ideatore di Videocittà dichiara: ”Nel suo terzo anno il nostro Festival ha continuato ad aprire nuove strade e, dopo la prima tappa presso le rinnovate Cascate assieme a EUR spa, siamo tornati a dicembre in modalità interamente online con un programma d’avanguardia, ricco, plurale. Videocittà Inverno è stata una sfida che abbiamo affrontando grazie ai contributi di una vibrante leva di creativi, con contenuti che puntano a sorprendere positivamente visione e immaginazione del pubblico, anche in questi tempi così difficili”.

“Il fatto di aver reagito alla crisi sanitaria senza fermarsi ma trasferendo l’intera kermesse online ci ha dato una grandissima risposta di pubblico”. Aggiunge Francesco Dobrovich, direttore creativo della manifestazione. “Basti pensare che il solo format Agorà, completamente inedito, ha generato un immediato successo, con oltre 2440 utenti collegati per le masterclass tenute dai leader internazionali dell’audiovisivo contemporaneo, come: Antònia Folguera Content Curator e communication del SONAR+D; Felippe Silveira Founder e Creative Director of MOWE STUDIO; Philippe Alessandri Founder di WATCH NEXT MEDIA; Claudia Cattai Head del Business Development di BALICH WORLDWIDE SHOWS; Dorothy Di Stefano Linkedin Top Voice 2019 e Founder di MOLTEN IMMERSIVE ART Masterclass; Amar Ediriwira Creative Director di BOILER ROOM; ma, soprattutto, è stato un successo come piattaforma per creare network e nuove opportunità di business, con più di 30 incontri privati avvenuti tra talent scout internazionali e professionisti dell’industria creativa selezionati attraverso una call a cui sono pervenute oltre 500 candidature in tempo record.”  “Tutto questo ha reso ancora più evidente quanto la cultura e la creatività siano manifestazioni essenziali e necessarie per l’essere umano, tanto quanto la tutela della salute. Dunque, per riprendere le parole della Sottosegretaria Bonaccorsi, è fondamentale non tralasciare ma anzi puntare ed investire sulla cultura, lavorando sulla contaminazione tra le discipline artistiche, culturali e creative nell’era della Rivoluzione Digitale”. “Videocittà 2020 Inverno ha offerto una tangibile dimostrazione di quanto i cittadini italiani siano alla continua ricerca di contenuti di alto valore culturale apprezzando tanto i nuovi format multidisciplinari che hanno coinvolto anche i Creators, protagonisti di YouTube a confronto con rappresentanti delle Istituzioni; quanto le serate di grande musica caratterizzate dall’alternanza di momenti maggiormente legati alla tradizione, come l’omaggio contemporaneo dell’orchestra del Conservatorio di Santa Cecilia al grande musicista e compositore, autore delle colonne sonore più belle del cinema italiano e mondiale, Ennio Morricone; quanto le ultime generazione di musicisti, tra cui i Coma Cose che, proprio nel 2021, saliranno per la prima volta sul palco dell’Ariston”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...