Dal 29 gennaio su Rai 1 torna “Il Cantante Mascherato” con Milly Carlucci: “Questo programma è il regno della fantasia e vogliamo regalare un po’ di leggerezza al pubblico”. La giuria e le novita’

Dopo il successo della passata stagione dal 29 gennaio su Rai 1 torna “Il Cantante Mascherato”, il talent game show, prodotto in collaborazione con Endemol Shine Italy, condotto da Milly Carlucci per cinque imperdibili venerdì sera. Al suo fianco cinque giurati d’eccezione: Patty Pravo, Flavio Insinna, Francesco Facchinetti e due new entry, Costantino Della Gherardesca e Caterina Balivo.

In questa edizione, in onda all’Auditorium Rai del Foro Italico, saranno in gara nove spettacolari maschere: il Lupo, la Tigre azzurra, la Giraffa, la Pecorella, il Pappagallo, la Farfalla, il Gatto, il Baby alieno e l’Orsetto. Sotto di esse si celano altrettanti personaggi famosi, la cui reale identità è completamente nascosta dagli sfarzosi costumi che indossano. Piume variopinte, lustrini colorati, preziosi abiti ed elementi scenici sorprendenti, rendono ognuna di queste maschere originale e straordinaria. Proprio il clima di totale segretezza e mistero, che lo caratterizza, rende lo show uno spettacolo unico.

Saranno i giurati, insieme al pubblico a casa tramite il voto social (sui profili ufficiali del programma: Instagram, Facebook e Twitter), a giudicare le esibizioni dei concorrenti in gara e avranno il difficilissimo compito di dover capire, per primi, chi si nasconde sotto le maschere, provando a riconoscere la voce del personaggio famoso durante ogni esibizione.

Al termine di ogni puntata, dopo le esibizioni, chi ottiene il punteggio più basso viene eliminato dalla gara e deve togliere la maschera, svelando così a tutti chi si cela realmente sotto il costume. Solo pochissimi addetti ai lavori conoscono le reali identità dei concorrenti, avvolte nel mistero più assoluto persino nel backstage. Infatti, per poter girare all’interno degli studi durante le prove, o al loro arrivo, i personaggi devono indossare un casco integrale e un mantello nero che li nasconde completamente, accompagnati sempre da una persona di produzione vestita in modo identico. Inoltre, per i concorrenti è assolutamente vietato parlare con altre persone.

Questo slideshow richiede JavaScript.

credit foto maschere Marino Presta

In un incontro stampa in streaming Milly Carlucci ha raccontato come è stata organizzata questa edizione dello show:Ci saranno nove nuove maschere per giocare a indovinare chi si cela sotto, come facevano da bambini. Il primo obiettivo è stupire la gente con la bellezza delle maschere per poi capire con gli indizi disseminati chi canta, è un programma con un approccio giocoso e da intrattenimento famigliare. Già nella prima edizione mentre avvenivano le esibizioni mi divertivo a guardare le facce dei giurati, sono stati loro ad andare in confusione e giocare sull’equivoco Pappalardo-Al Bano per il personaggio del Leone. La grande scommessa di questo programma è rivelare talenti insospettabili. Qui tutto è possibile. Per quanto riguarda la giuria inizialmente i componenti dovevano essere tre, poi siamo riusciti a introdurre il quarto e infine il quinto così abbiamo pensato a Caterina Balivo ed è stata la nostra unica proposta. Riguardo le notizie riportate sui social posso dire che Elisa Isoardi non è mai stata tra le ipotesi in giuria ma io la stimo talmente tanto che in futuro spero come gruppo di poter fare un programma su misura per lei. Non ci sarà Guillermo Mariotto perché dopo il percorso complicatissimo che abbiamo avuto quest’anno con Ballando con le stelle abbiamo pensato di risparmiarlo e di non banalizzarlo facendogli rifare subito  il ruolo di giurato. Questa giuria non deve giudicare il progresso di un talento ma ognuno di loro è un investigatore anche se poi una competenza e una passione per la musica sono necessarie. Tutti hanno una forte curiosità e uno spirito giocoso. Per il nostro gruppo è un programma che presuppone un grande impegno ma anche divertimento e sono felice di poter fare questa seconda edizione con un luna park di colori, suoni e luci. La televisione deve creare qualcosa che intrattenga il pubblico a casa, Il Cantante Mascherato è il regno della fantasia, il paese dei balocchi, la trasmissione più stravagante. Il mio mondo di fantasia è sempre stato molto ampio, cominciando da Disney e proseguendo con il genere fantasy. Da piccola mi piaceva vestirmi da cowboy o da principessa. Le nove maschere di quest’anno raccolgono pezzetti della nostra umanità, noi donne siamo ad esempio un po’ farfalle nel senso della bellezza estetica poi abbiamo dei momenti di timidezza e fragilità in cui siamo pecorelle e altri in cui tiriamo fuori la grinta come la tigre azzurra. Idem per gli uomini che a volte sono orsetti e altre tirano fuori gli artigli come i lupi“.

Quest’anno il cast si arricchirà di un pool investigativo composto da 30 detective, presenti in platea, veri e propri investigatori che avranno un ruolo sempre più centrale nel corso delle puntate. Anche loro dovranno cercare di indovinare l’identità dei concorrenti e, ascoltando le loro performance canore, faranno supposizioni e ipotesi, cercando di cogliere ogni indizio utile, avendo il privilegio di poter vedere la maschera dal vivo e a pochi metri di distanza. Le coreografie de Il Cantante Mascherato saranno affidate a Raimondo Todaro:Abbiamo inserito alle spalle della giuria 30 investigatori che saranno la vox populi e avranno delle reazioni di pancia riguardo ai personaggi dando degli input diversi alla giuria. Simone Di Pasquale sarà il commissario e Sara Di Vaira l’ispettore che guideranno questo gruppo perché il lavoro che fa un maestro di ballo con i ballerini è finemente psicologico. Per ballare con il loro partner infatti devono essere abili a capirne la psicologia. Saranno utili per arrivare alla soluzione del quesito e capire chi canta dietro la maschera. Le votazioni saranno sulle tre piattaforme social. Abbiamo anche un coreografo, Raimondo Todaro, con dieci ballerini in scena, tutti tamponati, che vivono isolati per un mese e mezzo perché non devono contaminarsi con l’esterno. Questa pandemia mi fa paura e lavorare in gruppo non è facile. I personaggi sono mascherati ma c’è sempre il rischio che qualcuno della troupe possa contrarre il virus. Abbiamo limitato al massimo il numero delle persone che conoscono l’identità dei concorrenti e poi c’è un protocollo rigidissimo di segretezza che va rispettato“, ha concluso Milly Carlucci.

La parola è quindi passata alla giuria, a cominciare da Flavio Insinna:Sappiamo tutti quello che stiamo vivendo, lo scorso anno eravamo ancora liberi e usavamo le maschere per gioco. Ora è tutto diverso ma cercheremo di regalare a chi ci guarda da casa alcune ore di gioco e libertà che in questo momento servono. Dopo anni di Don Matteo mi concentro sull’investigazione e cerco di cogliere ogni dettaglio che possa svelare chi sta sotto le maschere“.

Seconda edizione anche per Francesco Facchinetti:E’ stata un’esperienza unica, non faccio tv da anni ma questo programma mi ha fatto risentire quella sensazione di qualche tempo fa in cui la televisione creava dibattito. E’ riuscito a far di nuovo chiacchierare la gente e mi fa piacere far parte di una trasmissione che crea opinione. La cosa più bella è godere di queste maschere, giocare, intrattenere il pubblico in questo periodo in cui le famiglie soffrono la solitudine, la mancanza di lavoro e altri problemi. Mia figlia ha già fatto i suoi pronostici, sostiene che dentro il Lupo ci sia il nonno Roby, nella Giraffa Anna Tatangelo, nel Pappagallo Morgan e nell’Orsetto Eros Ramazzotti. Mi divertirò con persone che stimo tantissimo avendo un grande della tv come Flavio di fianco a me. Quest’anno ci sarà anche Caterina con cui avevo lavorato tempo fa e condividerò con lei questa avventura, con Costantino abbiamo trascorso lunghe serate da giovincelli e poi c’è un mito come Patty Pravo“.

Caterina Balivo è invece alla prima esperienza da giurata:Sono stata la valletta di Milly Carlucci nel 2000 e ricordo la sua professionalità e grinta ed è bello essere la sua giurata. Con Francesco ci siamo fatti tante risate ad inizio carriera, a parte la signora Pravo conosco sia Flavio sia Costantino. E’ stata una mia scelta lasciare il programma “Vieni da me” perché nell’ultimo mese era stato davvero pesante andare in onda vista la situazione che viviamo. Ho detto di sì a Il Cantante Mascherato perché avevo voglia di divertirmi e sono convinta che questo programma porterà leggerezza a tutta la famiglia ed è raro che questo accada. Ho sempre mantenuto un dialogo con il direttore di Rai 1 Stefano Coletta per proseguire la costruzione di un percorso insieme e sono felice di questa partecipazione“.

Il secondo nuovo giurato è Costantino Della Gherardesca:A Ballando con le Stelle mi sentivo libero e felice nelle mie maschere, dal granchio alla mozzarella, come presumo si sentiranno tutti i concorrenti de Il Cantante Mascherato. Cercheranno di confonderci ma sono sicuro che non ci siano solo cantanti ma anche attori o politici. Cercherò di tenere la mente aperta da investigatore. Milly per me non è stata solo una grande professionista ma una persona che mi ha tirato su di morale e sono felice di lavorare con lei“.

Il Cantante Mascherato, il cui titolo internazionale è The Masked Singer, è uno dei format più acclamati e riprodotti a livello mondiale. Tratto da un format sudcoreano, ha raggiunto il successo negli Stati Uniti per poi conquistare i telespettatori di Germania, Francia, Australia, Messico, Olanda, Inghilterra, Spagna e Italia.

di Francesca Monti

credit foto Iwan Palombi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...