A “Le parole per dirlo” l’evoluzione della nostra lingua letteraria. Ospite Dacia Maraini

Tutto cominciò con quel verso: “Nel mezzo del cammin di nostra vita”. A distanza di sette secoli, quelle parole sono ancora nel nostro lessico e fondano tutta la nostra letteratura. Proprio la lingua della letteratura è l’argomento della puntata di “Le parole per dirlo” in onda domenica 31 gennaio alle 10.15 su Rai3. Intervistata da Noemi Gherrero, Dacia Maraini, una delle più importanti scrittrici italiane, racconta l’evoluzione della nostra lingua letteraria, passando da Dante a Manzoni fino ad arrivare al Novecento, secolo nel quale le spinte antiretoriche dei futuristi e delle altre avanguardie si scontrano con la tradizione e con il “bello stile”. Assieme a Dacia Maraini, i linguisti Valeria Della Valle e Giuseppe Patota, ospiti fissi del programma, svelano i misteri della nostra grammatica e delle tante parole che ruotano intorno alla letteratura.    

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...