Sulla Via di Damasco ricorda la rivoluzione d’amore di don Oreste Benzi

Nella domenica di San Valentino, Sulla Via di Damasco ricorda la rivoluzione d’amore di don Oreste Benzi, un uomo dal cuore grande e dal sorriso disarmante. In compagnia di Giovanni Ramonda, primo successore di Don Benzi e responsabile dell’Ass.ne Papa Giovanni XXIII, Eva Crosetta, domenica 14 febbraio, ore 8.40, su Rai Due, racconta la profezia di questo grande apostolo della carità, “follemente” innamorato di Dio, che si è fatto carico di tante sofferenze umane, nella concretezza del quotidiano. All’interno del programma di Vito Sidoti, numerose testimonianze di chi ha trovato una risposta all’indifferenza e all’emarginazione, attraverso le case famiglie (le famiglie aperte), “che ancora oggi –  ha detto Ramonda -, dopo oltre 50 anni, accolgono bimbi, sofferenti, che ritrovano un papà e una mamma, dei fratelli, per vivere una vita reale e di bellezza.” Dalla Capanna di Betlemme di Chieti, un altro esempio dello stile di accoglienza ideato da Don Benzi. “Qui accogliamo chi non ha più nessuno – ha detto il responsabile, Luca Fortunato. Accogliamo innanzitutto persone senza dimora che oggi purtroppo sono per l’80% di nazionalità italiana. Don Benzi diceva di incontrare sempre tutti perché da quell’incontro può sempre nascere qualcosa”. La regia è di Alessandro Rosati.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...