Nuovo appuntamento su Rai 1 con “ItaliaSì!”

Nuovo appuntamento, sabato 13 marzo alle 16.45 su Rai1 con ItaliaSì!, la trasmissione con il podio, condotta da Marco Liorni. Al suo fianco vari personaggi dello spettacolo e della cultura si metteranno in gioco confrontandosi sui temi delle persone comuni e grazie al loro spirito a volte allegro e a volte brusco, conquisteranno il pubblico in collegamento e quello a casa. Al centro della scena il podio di ItaliaSì dove chiunque può salire e dire qualcosa a tutti. La vera innovazione di questo programma è andare oltre le persone, mettendo in primo piano “un’esperienza” portata finalmente alla ribalta.
Nella puntata di ItaliaSì: podio a Paola per parlare di scandali e di un grande amore, un amore durato una vita, quello del suo papà e della sua mamma; Luca Lombardo, il trasformista che si è esibito per tutto il Festival di Sanremo al fianco del gruppo Lo Stato Sociale; da Gela in Sicilia Fortunato, grande fan ed esperto di Montalbano, che interverrà in difesa del celebre commissario dopo le critiche dei social per la rottura del suo fidanzamento; Justine Mattera risponderà alle osservazioni di chi l’ha criticata per le foto da lei pubblicate sul suo profilo social; Fausto, il tabaccaio, vuole sapere che fine ha fatto il biglietto ad estrazione istantanea che mancava.
Si affronteranno anche tematiche delicate, che accendono e dividono gli animi del pubblico portando in alcuni casi a duri confronti. Sul podio Paolo, truffato perché ha firmato senza leggere le 25 pagine scritte fitte del contratto. Si parlerà di Covid, dando buone notizie con podi fisici e virtuali: questa settimana, il provvedimento dell’Aifa che sospende un lotto di vaccini Astrazeneca. Poi i furbetti dei vaccini e delle categorie che per colpa di questo fenomeno sono state penalizzate.
Sul podio di ItaliaSì salirà poi Roberta, la cassiera di un supermercato: durante il lockdown lei e i suoi colleghi hanno vissuto in trincea tenendo aperti non solo i supermercati ma, a bene vedere, l’Italia intera. Ora sono stati dimenticati e Roberta racconterà la sua storia. 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...