Rita Dalla Chiesa in diretta da Giletti 102.5 su RTL 102.5: “In questo momento di crisi Draghi per me è rassicurante”

Il venerdì mattina a partire dalle 8.00 alle 9.00 in diretta su RTL 102.5, il consueto appuntamento con Giletti 102.5 condotto da Massimo Giletti e Luigi Santarelli.

Al centro sempre la stretta attualità e come sempre, microfoni aperti per tutti gli ascoltatori che vogliono dire la loro su tutti i fatti più importanti della settimana, e anche grandi ospiti. Questa mattina molti come sempre gli argomenti: le proteste di ristoratori e altre categorie in varie parti d’Italia, il siero AstraZeneca di nuovo nel mirino e le possibili riaperture in vista. Nella puntata di oggi la voce di Rita Dalla Chiesa.

“Ieri ho sentito il discorso di Draghi e mi sento rassicurata da lui: in un momento in cui il paese sta attraversando una crisi forte, sentire una persona che prende in mano la situazione, al di là degli sbagli che sono all’ordine del giorno”. Così la nota presentatrice Rita dalla Chiesa in diretta su RTL 102.5.

“In questa situazione all’inizio ha fallito l’Europa quando ha pensato che l’Italia fosse un paese senza nervo, senza forza, senza la giusta personalità e per confrontarsi con loro e poi penso che si sia sbagliata la comunicazione. Ha fatto male vedere la televisione infarcita di scienziati, e io ho molta fiducia nella scienza, però questa volta alcuni scienziati mi hanno delusa. A volte mi sono trovata di fronte a persone che dicevano delle cose completamente opposte a quelle che aveva detto in un’altra trasmissione nemmeno mezz’ora prima, un altro suo collega, per questo la gente è incavolata, pensierosa, teme e ha paura”.

“Io credo ad una riapertura molto soft, blanda, la gente ha bisogno di riaprire, non  si può girare la testa dall’altra parte quando ci sono delle manifestazioni, anche se poi si inseriscono persone che non c’entrano assolutamente nulla, ma il malessere esiste e credo anche noi italiani abbiamo dimostrato in un anno di essere pronti ad affrontare una riapertura morbida, consapevole e responsabile, perché pur di aprire la gente è capace di essere civile, diciamo così”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...