I Måneskin terranno alto il tricolore all’Eurovision Song Contest. Le previsioni di William Hill

La Francia a un passo dalla vittoria della 65° edizione dell’Eurovision Song Contest

In programma per il 18, 20 e 22 maggio 2021, il contest canoro torna sugli schermi dopo la decisione di annullare la competizione prevista per l’anno 2020 in via del tutto eccezionale a causa dell’emergenza sanitaria globale, segnando la prima interruzione della kermesse in sessantaquattro anni.

Secondo i pronostici di William Hill, in testa alla classifica dei performer con maggiori possibilità di aggiudicarsi la vittoria dell’Eurovision Song Contest spicca la Francia, rappresentata da Barbara Pravi con il francesissimo brano Voilà. La vittoria della Francia, quotata dal bookmaker a 3.50, sarebbe la sesta nella competizione, dopo l’ultima conquistata nel lontano 1977.

Al secondo posto i in lizza per il podio si conferma Malta (3.75), che sarà rappresentata dalla giovane stella del pop Destiny Chukunyere, già conosciuta per aver partecipato al Junior Eurovision Song Contest 2015, dove ha trionfato con la canzone Not My Soul. Scelta per rappresentare il proprio Paese anche nel 2020, Destiny quest’anno si esibirà con il brano Je Me Casse.

Conclude la top 3 dei Paesi favoriti alla vittoria la Svizzera (5.50), che come nel 2019 si aggiudica il terzo scalino dell’ipotetico podio di William Hill. La Svizzera, proprio come l’Italia, ha raggiunto solo due trofei nella competizione e quest’anno tenterà la sorte con la performance di Gjon’s Tears, con la sua Tout l’Univers.

L’Italia con i Måneskin sogna il trofeo

l’Italia insegue in quarta posizione e la sorte è tutta in mano del gruppo pop rock dei Måneskin, vincitori dell’edizione 2021 del Festival di Sanremo con la loro canzone provocatoria Zitti e Buoni. Con il moltiplicatore valido per 7.50, la band dei quattro artisti romani – tra i più giovani ad aver rappresentato l’Italia in questo contest – cercherà di tingere di tricolore la finale del concorso. Riuscirà l’irriverente quartetto a far trionfare l’Italia dopo l’ultima vittoria di trentuno anni fa?

Più staccate del gruppo di testa, Bulgaria e Islanda che si posizionano in quinta e sesta posizione rispettivamente a 13.00 e 17.00. Nessuno dei due Paesi è riuscito a trovare la vittoria nelle precedenti partecipazioni, ma si confermano concorrenti forti grazie ai secondi posti assicurati rispettivamente nel 2009 e nel 2017. Sarà la cantante bulgara Victoria con la sua Growing Up Is Getting Old o Daði Freyr Pétursson con 10 Years a trionfare sul palco dell’Ahoy Rotterdam di Rotterdam? Non ci resta che sintonizzarci e scoprirlo!

Le quote in dettaglio*:

3.50 Francia; 4.00 Malta; 5.50 Svizzera; 7.50 Italia; 13.00 Bulgaria; 17.00 Islanda; 26.00 Lituania; 26.00 Cipro; 26.00 Ucraina; 29.00 Svezia; 34.00 Grecia; 41.00 Russia; 41.00 Finlandia; 51.00 San Marino; 51.00 Norvegia; 67.00 Romania; 81.00 Irlanda; 81.00 Belgio; 81.00 Israele; 101.00 Moldavia; 101.00 Regno Unito, 101.00 Azerbaijan, 126.00 Serbia; 151.00 Australia; 151.00 Croazia; 201.00 Polonia; 201.00 Macedonia del Nord; 201.00 Slovenia; 201.00 Portogallo; 201.00 Danimarca; 201.00 Austria; 251.00 Spagna; 251.00 Estonia; 251.00 Albania; 251.00 Lettonia; 251.00 Germania; 251.00 Repubblica Ceca; 301.00 Olanda; 401.00 Georgia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...