Terza settimana di programmazione per “Nuovi Eroi” su Rai 3

Terza settimana di programmazione per “Nuovi Eroi”, il format originale prodotto da Stand by Me e Rai3 con la collaborazione del Quirinale, che racconta storie straordinarie di cittadine e cittadini italiani insigniti dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con l’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, in quanto rappresentativi della più alta espressione dei valori che definiscono la Nazione, il suo impegno civile e il forte senso di comunità. 
Nelle puntate in onda su Rai3 da lunedì 24 a venerdì 28 maggio alle 20.20, la voce fuori campo di Veronica Pivetti racconterà cinque nuove storie di eroi comuni, spesso sconosciuti al grande pubblico, ma esempio di dedizione e impegno per tutto il Paese.
Lunedì 24 maggio, Christian Bracich, 45 anni, è il fondatore e l’amministratore unico a Trieste della Cpi – Eng, un’azienda che si occupa di ingegneria e progettazione meccanica. La sua storia è piena di sacrificio. Christian, infatti, ha cominciato come scaricatore di porto. Proprio per la sua esperienza ha profondo rispetto nei confronti delle persone che lo circondano e che lavorano per lui. Il suo gesto, quello di trasformare in indeterminato il contratto di una dipendente incinta, lo ha reso famoso, ma la sua politica aziendale è stata sempre orientata in tal senso.
Martedì 25 maggio, Virginia Di Carlo ha 25 anni e vive a Druento in provincia di Torino. È affetta da tetraparesi spastica fin dalla nascita e secondo i medici non avrebbe mai camminato. Invece Virginia è andata molto oltre. Grazie alla sua tenacia è diventata ballerina di danze caraibiche e oggi, insieme alla sorella Martina, insegna danza a persone con disabilità fisiche e psichiche, in una scuola di danza di Grugliasco. 
Mercoledì 26 maggio, la storia è quella di Irene Coppola di Gallipoli. La perdita di un figlio, il fallimento di un matrimonio, il trovarsi da sola a crescere due bambini ancora piccoli. Problemi, dolori e cadute a cui ha sempre risposto nell’unico modo che sapeva trovare: buttarsi a capofitto sul lavoro per rialzarsi. E così, quando il Covid chiude la saracinesca della sua sartoria, Irene reagisce al lockdown mettendosi a cucire mascherine. A sue spese ne ha realizzate migliaia e ha aiutato una associazione per sordi inventando una mascherina trasparente per leggere il labiale.
Giovedì 27 maggio, Alfredo Murgo ha 53 anni, nasce e cresce a L’Aquila. Proprietario di una libreria scolastico-universitaria, Alfredo è libraio di professione ma anche per passione. Nel 2009 il terremoto ha raso al suolo la sua città e gravemente danneggiato una delle sue librerie. Dopo questo evento tragico Alfredo ha escogitato un sistema per garantire una distribuzione gratuita di libri per gli studenti terremotati.
Venerdì 28 maggio, nel settembre 2019, Angelo Pessina, ex ispettore della Polizia di Stato, e Francesco Defendi, ex dipendente di una società di costruzioni metalliche, hanno visto davanti all’Aeroclub Taramelli di Bergamo un velivolo privato appena precipitato al suolo. Nonostante le fiamme e il fumo intenso, hanno aperto le portiere e tirato fuori il pilota, Stefano Mecca, e le figlie Chiara e Silvia. Purtroppo, a seguito delle deflagrazioni, non sono riusciti ad estrarre la terza figlia, Marzia, che, incastrata tra le lamiere, già non dava segni di vita. A seguito delle ferite riportare, il 28 ottobre scorso, è purtroppo deceduto anche il papà.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...