La XXI edizione del Summer Jamboree si svolgerà a Senigallia dal 30 luglio all’8 agosto

La XXI edizione del Summer Jamboree si svolgerà a Senigallia dal 30 luglio all’8 agosto. Un ritorno atteso, desiderato dopo la pausa forzata del 2020. Di nuovo insieme. Di nuovo Rock’n’Roll.

Il palinsesto del Summer Jamboree #21 si caratterizza per i grandi concerti ad ingresso gratuito e avrà tutti gli ingredienti per ricreare l’alchimia festivaliera, compresi il frizzante Burlesque, Cabaret, Music and Dance Show in programma al Teatro La Fenice; il Dance Show sul main stage con ballerini e campioni internazionali di danze swing; il Walk-in Tattoo tatuaggi “old school” non stop alla Rotonda a mare con accompagnamento musicale da venerdì 30 luglio a domenica 1 agosto; un Oldtimers park di sfavillanti auto americane pre 1969.

Confermato anche il Rockin’ Village Vintage Market (dal 30 luglio all’8 agosto) in Piazza del Duca, Rocca Roveresca e Piazza Manni dalle 17 alle 01:00, traboccante di memorabilia da collezione. Lì sarà possibile trovare: l’abbigliamento vintage più ricercato ma anche fedeli riproduzioni, t-shirt e accessori ispirati agli anni ’40 e ’50 come scarpe, cappelli, camicie, hawaiane, costumi da bagno, occhiali, ma anche strumenti musicali, vinili e oggettistica di ogni tipo, poster e cartoline vintage, targhe, gadget e tantissimi oggetti da collezione.

Gli appuntamenti live (con posti a sedere e numero limitato di ingressi), quest’anno saranno concentrati su un unico palco, quello di Piazza Garibaldi, cuore pulsante del Festival 2021.

Le modalità di accesso ai singoli eventi verranno indicate in base a quelle che saranno le norme anti Covid-19 per fine luglio su Summerjamboree.com

Ogni anno, il Summer Jamboree propone al pubblico di appassionati e fan la possibilità di vivere non solo la musica ma anche la cultura di quell’epoca d’oro del Rock’n’Roll, facendo comprendere la portata di un fenomeno di cui ancora oggi si avverte l’influenza.

In questo senso, l’edizione 2021 sarà arricchita da due eventi speciali e un nuovo progetto sperimentale.

Da una parte, ci sarà la proiezione in anteprima del documentario “Rock’n’Roll is a State of the Soul” (lunedì 2 agosto all’Arena Gabbiano), frutto anche della mostra che ha impreziosito il festival nel 2019 in occasione del suo ventennale.

Dall’altra, si rinnova l’appuntamento con le proposte espositive di grande spessore e caratura internazionale organizzate da Summer Jamboree. Quest’anno è la volta della prestigiosa mostra fotografica “WOMEN” (Palazzetto Baviera dal 17 giugno al 26 settembre info Summerjamboree.com) dedicata all’opera del grande Milton H. Greene, fotografo e produttore cinematografico statunitense, grande amico e partner in business di Marilyn Monroe. Prodotta da diChroma photography e curata da Anne Morin, l’evento sottolinea il connubio tra il Summer Jamboree e “Senigallia città della fotografia”.

IL FESTIVAL 2021

L’estate 2021 tornerà a brillare con l’energia del Summer Jamboree che proietterà la città di Senigallia (Marche) nell’entusiastico immaginario statunitense di quell’epoca d’oro, il sogno rivivrà dal 30 luglio fino all’ 8 agosto, con concerti ricercati ed esclusive a ingresso gratuito. Ospiti internazionali in arrivo da tutta Europa e dagli Stati Uniti, selezionati accuratamente per questa edizione speciale in cui la programmazione dei concerti in Piazza è prevista nei giorni di sabato 31 luglio, domenica 1, giovedì 5, venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 agosto. Ma la diffusione della musica in città, gli eventi collaterali i record hop e il Rockin’ Village vintage Market saranno attivi per tutti i 10 giorni di festival. Ancora per quest’anno purtroppo, a meno di cambiamenti in tal senso, non sarà consentito ballare.

Il programma è infatti in continuo sviluppo e si potrà arricchire di nuove iniziative e sorprese nel corso delle prossime settimane che verranno prese in considerazione in base alla possibile fattibilità in base alle normative vigenti.

“Con questo particolare progetto artistico – spiegano gli organizzatori del Festival Angelo Di Liberto e Alessandro Piccinini – pensato per questo particolare 2021 insieme al Comune di Senigallia vogliamo raccontare, in un momento storico così sfidante per tutti quanti, la bellezza di potersi ritrovare di nuovo insieme immaginando un futuro migliore di quello che abbiamo dovuto lasciare fuori dalle porte di casa nel marzo 2020. Sarà un’edizione diversa, straordinaria, differente di Summer Jamboree  rispetto a quelle a cui siamo abituati ma sarà un messaggio importante di fiducia e di speranza. La speranza condivisa di poter tornare ad una vita in cui partecipare ad un concerto, ballare ed abbracciarsi possano essere una straordinaria normalità.  Dopotutto come scrisse il giornalista Alberto Gedda alcuni anni fa parlando del Festival: “Il Summer Jamboree è un viscerale tributo alla musica che negli anni Quaranta e Cinquanta scaldava cuore e pelle ridando gioia di vivere e di essere insieme dopo il buio della guerra”.

IL PALINSESTO DEL FESTIVAL 2021

“Non chiamatela musica retrò”. (P. LaFarge). Quella che suona il sorprendente Pokey LaFarge, uno tra gli ospiti big di questa attesa speciale edizione 2021 del Festival Internazionale di Musica e Cultura dell’America anni ’40 e ’50, è musica americana al 100%. Musica certamente emblematica per l’anima della “hottest rockin’ holiday on Earth”!

La line up artistica del Summer Jamboree è frutto di una accurata selezione nell’ambito dell’universo musicale a cui il Festival è dedicato e porterà a Senigallia il meglio dei musicisti che attualmente alimentano la scena authentic Rock’n’Roll mondiale.

Si   spazierà   dal   Rock’n’Roll   al   Rockabilly   passando   per   il   Western   Swing, dal Doo-wop al Jive, fino al Blues e al Jazz degli anni Trenta.

Prima dell’inizio ufficiale dei live di questa XXI edizione si partirà con il Pre-Festival in città con il Rockin’Village vintage market e alla Rotonda a mare con il WALK-IN TATTOO.

30, 31 luglio e 1 agosto

WALK-IN TATTOO

Rotonda a Mare dalle 16,00 alle 02,00

Tra i must che questa speciale edizione del Summer Jamboree ha riservato per il suo pubblico internazionale la terza edizione del Summer Jamboree WALK-IN TATTOO

30, 31 luglio e 1 agosto – Rotonda a Mare dalle 16,00 alle 02,00.

Tre giorni di tatuaggi old school non-stop con affermati professionisti di questa arte in continua ascesa. Torna l’apprezzato “Walk-In Tattoo”, appuntamento che prenderà vita alla Rotonda a Mare nelle giornate di 30, 31 luglio e 1 agosto, dalle 16,00 alle 02,00. Con l’occasione, ci sarà anche la Mostra sulla storia del tatuaggio tradizionale, una esposizione di tavole originali provenienti da una incredibile collezione privata. Ma da chi sarà composta la squadra di artisti del tattoo presenti alla Rotonda e a disposizione degli appassionati che vorranno farsi fare un tatuaggio old school in questa edizione speciale del Festival? Il 30 luglio, ci saranno Maurizio Basile, Marcello Basile, Marco Tupone, Kelly Red, Michele Silenzi, Alessio Giulioni, Francesco Rossetti, Fabio Nembo, Daniele Caminati, Emanuele Peren; il 31 luglio, Maurizio Basile, Marcello Basile, Marco Tupone, Kelly Red, Tommaso Serpentini, Luca Testadiferro, Daniele Caminati, Michelangelo Pighetti, Emanuele Peren, Fabio Nembo, William Giampieri; il 1 agosto, Maurizio Basile, Marcello Basile, Marco Tupone, Kelly Red, Tommaso Serpentini, Daniele Caminati, Emanuele Peren, Eilisa Esposto, Luca Testadiferro, Fabio Nembo, Debora Visco. Le serate saranno accompagnate da un Easy Listening Record Hop. Info prenotazioni dal 1° luglio.

Sabato 31 luglio

Piazza Garibaldi

La programmazione dei live del Summer Jamboree 2021 si aprirà sabato 31 luglio con una doppietta: l’energia incontenibile di Cherry Casino and The Gamblers DE in esclusiva nazionale e a seguire i Blind Rats ITA.

Band berlinese tra le più conosciute e richieste in tutta Europa, Cherry Casino and The Gamblers DE infiammano le scene di Rock’n’Roll e Rockabilly da 20 anni. Sono divertentissimi. La chiave del loro successo, insieme alla presenza sul palco, è una miscela difficilmente catalogabile di Rock’n’Roll, after-beat e stile di canto che non prende mai fiato. L’aderenza tra l’effetto live e quello in studio è sorprendente. Ascoltare un loro disco fa pensare di averli live in salotto, viceversa la perfezione del suono live fa pensare di ascoltarli in registrazione. Incidono per l’importante etichetta tedesca Rhythm Bomb Records.

La serata proseguirà con le piacevoli armonie vocali e sonorità swing anni ’30 e ’40 dei Blind Rats ITA. Questi quattro milanesi, da oltre 10 anni sulle scene, amano definirsi una Swing Orchestra in versione tascabile. Si ispirano ai grandi modelli di band vocali anni Quaranta, dai Mills Brothers, agli italiani Quartetto Cetra, rispolverando melodie dell’epoca con passione. Hanno un portamento ritmico che richiama personaggi del calibro di Nat King Cole e Slim Gaillard. Attenti al senso di autenticità, non è un caso che il loro nuovo album “Miranda” sia stato registrato su nastro da mezzo pollice in vecchio stile, grazie a una attrezzattura vintage ritrovata in uno studio d’epoca.

Domenica 1 agosto

Piazza Garibaldi

Show tra musica di altissimo livello e divertimento in stile “cabaret” aspetta i fan nella serata di domenica 1 agosto. Sul palco saliranno infatti Greg and The Frigidaires ITA, capaci di regalare ai fan uno spettacolo costruito su pezzi classici e originali, in italiano e in inglese, ma soprattutto condito da tanta ironia. Attore e autore per radio, tv e cinema, Greg è ormai un amico affezionato del Summer Jamboree. Cantante e chitarrista attivo sulla scena rockabilly romana, la versatilità e conoscenza musicale di Greg e dei suoi compagni di avventura è vasta. Passano dall’autentico Rock’n’Roll al Jazz, arrivando fino ai Beach Boys, attraverso il Doo-wop. Sono infatti tra le pochissime band italiane a proporre il Doo-Wop, branca del Rock’n’Roll nata sul finire degli anni ’50 tra le comunità degli italoamericani e degli afroamericani. Si ispirano ai grandi come Dion&theBelmonts, i Coasters, i Diamonds, i Cadillacs, i Flamingos, ecc…

Domenica 1 agosto
Summer Jamboree INTERNATIONAL DANCE SHOW
Piazza Garibaldi

All’appello del divertimento non poteva mancare l’International Dance Show con ballerini internazionali e professionisti campioni del mondo di specialità. Quelli che ogni anno sono anche i docenti dell’apprezzato e richiesto Dance Camp faranno in modo di ricordare la bellezza della danza in stile esibendosi sul palco di Piazza Garibaldi, in attesa di poter riprendere le lezioni insieme e di riabbracciarsi a ritmo di Rock’n’Roll.

Martedì 2 agosto

“ROCK’N’ROLL IS A STATE OF THE SOUL” – il documentario

Arena Gabbiano, ore 21,15

Nell’ambito della XXI edizione del Summer Jamboree si svolgerà inoltre la presentazione in anteprima del documentario “ROCK’N’ROLL IS A STATE OF THE SOUL” co-prodotto dal Summer Jamboree con “Senigallia Città della Fotografia”.

Una produzione di 52 minuti dedicata alla Fotografia connessa al mondo del Rock’n’Roll con interviste ad alcuni dei grandi fotografi che hanno partecipato all’esposizione organizzata da Summer Jamboree per il ventennale del Festival nel 2019, e la partecipazione di Claudio “Greg” Gregori.

Mercoledì 4 agosto

Summer Jamboree BURLESQUE SHOW AND CABARET

Teatro La Fenice – ore 21,00 e 23,00

Programma entusiasmante quello del Burlesque, Cabaret, Music and Dance Show, edizione 2021. Un’unione di artiste e artisti che daranno vita a una indimenticabile serata in stile retrò. Tante professioniste del cabaret stile vittoriano si alterneranno sul palco. A cominciare dalla star Janet Fischietto, affermata protagonista del Burlesque internazionale, regina del travestimento d’epoca in stile circense. Incarna la bellezza esotica della donna tatuata dei freak show d’epoca e ogni suo travestimento, le musiche e l’attitudine sono in perfetto stile «Circus Burlesque from the 20/30′s». La sua femminilità ricorda l’espressività delle dive del cinema muto. Protagoniste sulla scena saranno poi le Peekaboo, metri e metri di gambe pronte a far rivivere la Golden Age delle Chorus Girls con passi di authentic jazz e kick. Questa troupe di ballerine si esibisce in coreografie brillantemente eseguite in linea e in perfetta sincronia, con sorprendenti abiti di scena, incarnando lo stile retrò delle eleganti showgirls anni ’30 e ’40. Lo spettacolo sarà arricchito dall’esibizione Charleston di Valeria Bonfante, ballerina dall’età di 5 anni, formata in danza classica e moderna, scopre col tempo la sua anima swing e amplia il suo orizzonte inserendo tra i suoi stili tip tap, boogie woogie, lindy hop, rockabilly, jive e charleston; balli che rispecchiano il suo stile e la danza armonica della sua anima. Il menù della serata non si esaurisce così. Sul palco arriveranno anche tanti ballerini internazionali, campioni di specialità e insegnanti di livello mondiale pronti a esibirsi tra un set e l’altro. A incorniciare questo show ci saranno i Good Fellas, house band amatissima del Festival e un featuring, un ospite speciale per la serata: Simone “Sugar Daddy”, cantante dei Blind Rats. I Good Fellas, meglio conosciuti come i Gangster dello Swing, sono sulle scene internazionali da oltre 25 anni. Suonano classici di Frank Sinatra, Louis Prima, Fred Buscaglione. Band residente del Summer Jamboree, del Moondogs Festival di Ravenna, e colonna sonora della catena di ristorazione America Graffiti, i “bravi ragazzi” sono anche il riferimento musicale dei maggiori comici italiani, da Aldo, Giovanni e Giacomo, a Cochi e Renato, Paolo Cevoli, Raoul Cremona. Hanno condiviso il palco con Ben E.King, James Burton e praticamente ogni altro artista di settore ancora in attività.

Giovedì 5 agosto

Piazza Garibaldi

Il concerto di punta del Festival 2021 è un’incredibile esclusiva nazionale, che porterà in Italia Pokey LaFarge USA. Ecco il big emblematico di questa XXI edizione di Summer Jamboree, personaggio irresistibile che sarà a Senigallia giovedì 5 agosto.

Western Swing, Early Jazz, Country Blues, sono i generi musicali di Pokey LaFarge che ritiene “espressivi e potenti”. Qualsiasi canzone interpreti, questo artista riesce a dare la sua impronta e a rendere unica l’esperienza di chi ascolta.

Cantautore dell’Illinois, classe 1983, LaFarge ha contribuito a rinfrescare il panorama e la vitalità dell’American roots music, richiamando tanti giovani a questa passione.

Ha ridato freschezza all’eredità sonora che arriva da Chicago e New Orleans, dagli anni della nascita del Blues all’evoluzione del Jazz, percorrendo anche le strade blu del Western Swing, del Country.

La sua popolarità è cresciuta attraverso anni di gavetta musicale in giro per gli States, con dischi autoprodotti (l’album di debutto è del 2006) e un meritato colpo di fortuna. Nel 2011, Jack White dei White Stripes lo nota e gli chiede di aprire il suo tour, oltre a decidere di produrlo con la sua Third Man Records. Da quel momento, LaFarge si è fatto strada nel cuore di fan in tutto il mondo, attraverso una miscela di generi (swing, folk, country, jazz) e uno stile personale che solo grandi artisti possono vantare. Gli ammiratori gli riconoscono la capacità di dare la sua impronta e fare propria qualsiasi canzone e qualsiasi genere tocchi, un po’ come succedeva al grande Jerry Lee Lewis. LaFarge ha vinto tra gli altri due Independent Music Award per miglior album “Americana” e nel 2017 l’Ameripolitan Music Award come miglior voce maschile di Wester Swing.

L’ultimo album “Rock Bottom Rhapsody” è del 2020.

Grazie a lui, anche i giovanissimi sono tornati nell’abbraccio dell’intramontabile Rock’n’Roll. Nel LaFarge 2020 ha recitato, cantato e suonato nel film LE STRADE DEL MALE distribuito su Netflix.

5 / 8 agosto

Itinerante per la città

Dal 5 all’8 agosto, la città sarà inoltre sorpresa da incursioni musicali da parte dei Belli di Waikiki ITA. Apparizioni improvvise e sparizioni Hawaiian style! La band, lanciata proprio dal Summer Jamboree nel 2001, è sempre in tournée in un crescendo di successo internazionale. Sono stati i primi a essere chiamati a the Ukilau Festival in Florida, come ospiti europei. Hanno partecipato a diverse trasmissioni televisive, nel 2007 la loro versione di “Aloha oe” viene presa dalla Sony Picture per il film d’animazione “Surf’s up” a livello mondiale e nel 2014 un’altra loro cover finisce in una campagna della Swatch.

Venerdì 6 agosto

Piazza Garibaldi

Venerdì 6 agosto, il palco sarà in mano a The Moonlight Gang CH, trio svizzero che suona musica old school Jazz, Jump blues e Swing delle radici, anni Trenta e Quaranta. Dal bianco e nero al technicolor, la Moonlight Gang sembra atterrata dalla luna in una calda notte d’estate portando con sé il ritmo sfrenato e fumoso dei giorni in cui il jazz era semplicemente divertente e selvaggio. Il primo disco della band si intitola “The Moonlight Gang and friends” ed è stato registrato per l’etichetta Blue Lake Records nel dicembre 2019. Dal vivo, portano divertimento assicurato.

Sabato 7 agosto

Piazza Garibaldi

La serata di sabato 7 agosto, permetterà ai fan di ascoltare due personaggi molto particolari. Da una parte Johnny Trouble DE, voce grave che ricorda il mito Johnny Cash; dall’altra Pat Reyford UK, un juke-box vivente, tanta e tale è la sua versatilità di polistrumentista, unita alla sua esperienza decennale sulle scene. Personaggio particolare, cresciuto nella foresta tedesca “tra volpi e chitarra”, Johnny Trouble viene spesso invitato per il tributo completo a Johnny Cash. A Senigallia però lo potremo ascoltare soprattutto nel suo repertorio di originali. A seguire, il palco sarà affidato a Pat Reyford, musicista tra i più versatili, conosciuti e rispettati nella scena musicale vintage da oltre 40 anni. Tante le formazioni con cui ha girato il mondo, dal trio rockabilly Sunny 56 nel 1980, a tutte le trasformazioni come Sugar Ray Ford e & The Hotshots (1984), Sugar Rays Flying Fortress (1994), The Big Six, Sugar Ray’s Lucky Strikes, solo per citarne alcune. Durante il lockdown, ne ha approfittato per registrare ben tre album, cantando e suonando diversi strumenti. Inutile dirlo, i fan sono impazziti e i dischi sono andati sold out.

Ciliegine su questa appetitosa torta musicale sono The Good Fellas ITA e Don Diego Trio ITA, le due formazioni che accompagneranno come backing band gli artisti in programma per la serata del 7 agosto.

Don Diego e il suo Trio si sono conquistati una fetta di pubblico internazionale a colpi di ottima musica e concerti coinvolgenti. Hanno suonato negli Stati Uniti e sono ospiti fissi in festival di tutto il mondo. La loro è una miscela sapiente di Rockabilly dell’epoca e Swing. Hanno già esperienza come backing band e in questo Festival affiancheranno il tedesco Johnny Trouble proponendo pezzi strepitosi.

La Summer Jamboree House band, The Good Fellas i “bravi ragazzi dello swing” sono una pietra miliare della “hottest rockin’ holiday on Earth”. Sono sulle scene da oltre 25 anni e hanno diviso il palco del Summer Jamboree con artisti come Ben E. King, Wanda Jackson, Lloyd Price, James Burton, Gary US Bonds, Jimmy Gallagher, Kid Ramos, Jimmy Clanton e tantissimi altri grandi nomi in decine di favolosi concerti.

In questo Summer Jamboree 2021 accompagneranno Pat Reyford nel concerto di sabato 7 agosto.

Domenica 8 agosto

Piazza Garibaldi

L’ultima serata di questa speciale edizione di Summer Jamboree, domenica 8 agosto, sarà affidata a The Latin Charmers ITA/UK, nuovo quartetto italo-inglese nato dall’incontro tra veterani della scena, come Marco Di Maggio e David Yates. Appassionati del sound vocale degli Everly Brothers, The Latin Charmers proporranno Country Music e R’n’R, tra brani oscuri e standard rivisitati in chiave personale di artisti quali Ricky Nelson, Buddy Holly, Bobby Vee e molti altri.

Evento Speciale del Summer Jamboree #21

MILTON H. GREENE “WOMEN” – mostra fotografica

17 Giugno / 26 Settembre 2021

PALAZZETTO BAVIERA

La programmazione del Summer Jamboree 2021 è già iniziata il 17 giugno con un’iniziativa di carattere culturale che si inserisce nel filone delle esposizioni organizzate da Summer Jamboree ormai da alcune edizioni: la prestigiosa mostra fotografica MILTON H. GREENE “WOMEN” prodotta da diChroma photography e curata da Anne Morin è allestita a Palazzetto Baviera fino a settembre prossimo e sottolinea il connubio tra il Summer Jamboree e “Senigallia città della fotografia”.

Fotografo e produttore cinematografico statunitense per oltre quattro decenni, Milton H. Greene ha lasciato il segno come uno dei fotografi più celebrati al mondo.

La mostra “Women” comprende una vasta gamma di foto, tra cui preziosi scatti a Marilyn Monroe e celebrità come Audrey Hepburn, Marlene Dietrich, Geraldine Chaplin, Kim Novak, Shirley MacLaine, Lucía Bosé, Susan Sarandon, ma anche attori come Cary Grant e Sir Lawrence Olivier. Si possono inoltre ammirare polaroid originali, provini e documenti che raccontano dall’interno il processo di lavoro seguito da Milton Greene. L’artista rivela il modo in cui colloca il suo modello fotografico all’interno del mirino della sua Rolleiflex, avvicinandosi, cambiando la distanza tra loro, giocando con la luce e lo spazio per dare visibilità al soggetto reale dell’immagine. Si scopre così il modo in cui Milton Greene costruisce un linguaggio e una retorica specifici, utilizzando il proprio vocabolario e i suoi continui aggiustamenti per raggiungere l’equilibrio, quello fornito dalla fotografia, le foto scattate per essere pubblicate.

Milton H. Greene e Marilyn Monroe

È stata la sua amicizia unica con Marilyn Monroe, il rapporto d’affari e le fotografie che ne derivano per cui Greene è ricordato con più affetto.

Milton incontrò per la prima volta Marilyn Monroe su incarico per Look Magazine, nel 1953. Divennero presto amici intimi e nel 1956 formarono la loro compagnia, la Marilyn Monroe Productions, che produsse “Bus Stop” e “The Prince and the Showgirl”.

Prima di sposare Arthur Miller nel giugno del 1956, Greene ha fotografato Marilyn Monroe in innumerevoli sessioni ed è stato in grado di catturare alcune delle fotografie più belle ed iconiche mai scattate ad una delle più grandi attrici della storia del cinema, cogliendo appieno i suoi stati d’animo, la bellezza, il talento e lo spirito.

Fu durante questo periodo che Marilyn affidò a Greene la sua autobiografia, chiamata semplicemente “La mia storia”. È la combinazione del libro con le fotografie rare e vivide create da Milton che evocano lo spirito leggendario di Marilyn Monroe.

MILTON H. GREENE

Milton Hawthorne Greene (New York, 14 marzo 1922 – Los Angeles, 8 agosto 1985), è stato un fotografo e produttore cinematografico statunitense per oltre 4 decenni. Greene ha lasciato il segno come uno dei professionisti più celebrati al mondo.

Nato a New York nel 1922, Milton Greene ha iniziato a fotografare all’età di 14 anni. All’età di 23 anni è stato definito “Wonder Boy della fotografia a colori”.

La maggior parte del lavoro di Milton negli anni Cinquanta e Sessanta è apparsa nelle principali pubblicazioni statunitensi, tra cui Life, Look, Harper’s Bazaar, Town & Country e Vogue.

In effetti, Milton Greene, insieme ad altri eminenti fotografi come Richard Avedon, Cecil Beaton, Irving Penn e Norman Parkinson, è accreditato per aver portato la fotografia di moda nel regno delle belle arti.

Sebbene Greene fosse inizialmente famoso per la sua fotografia di alta moda, sono i suoi straordinari ritratti di artisti, musicisti, film, celebrità televisive e teatrali più amati, che sono diventati leggendari. Celebre per le foto che fece all’attrice Marilyn Monroe.

È stata l’abilità di Milton come regista che gli ha permesso di catturare le qualità che meglio rappresentavano la persona reale, rendendo ciascuna delle sue immagini una dichiarazione eloquente e unica, e convertendo la sua straordinaria visione in avvincente arte fotografica.

La fotografia di Milton gli è valsa numerosi riconoscimenti, medaglie, premi nazionali e internazionali. Tra questi l’American Institute of Graphic Arts e l’Art Director’s Club di New York, Chicago, Los Angeles, Philadelphia, San Francisco e Detroit. Uno dei suoi ultimi premi è stato dall’Art Director’s Club di New York per il suo lavoro in Harper’s Bazaar.

Negli ultimi anni, le fotografie, le stampe e i poster di Milton Greene sono stati esposti nei principali musei e gallerie di tutto il mondo, nonché rappresentati in molte collezioni private.

Il lavoro di Milton H. Greene continuerà a essere considerato rappresentativo di un’era nel tempo, che potrebbe essere finita, ma si rifletterà sempre nelle immagini.

La gamma dei soggetti di Milton Greene include molti altri personaggi famosi oltre a quelli già citati, come Elizabeth Taylor, Sophia Loren, Groucho Marx, Andy Warhol, Judy Garland, Alfred Hitchcock, Romy Schneider, Ava Gardner, Steve McQueen, Claudia Cardinale, Paul Newman, Dizzy Gillespie, Catherine Deneuve, Frank Sinatra e tantissimi altri.

Milton credeva che come artista / fotografo dovesse catturare la bellezza delle persone che era nel cuore e mostrare le persone in modo elegante e naturale.

Il Summer Jamboree è organizzato dalla società Summer Jamboree e sostenuto dal Comune di Senigallia con la collaborazione di Regione Marche e la partecipazione della Camera di Commercio di Ancona.

credit foto Marco Matteucci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...