VIDEOCITTÀ 2021, IL FESTIVAL DELLA VISIONE, DELL’AUDIOVISIVO E DELLA CONTAMINAZIONE TRA LE ARTI SI COLORA DI VERDE E DEDICA LA QUARTA EDIZIONE AL TEMA PEOPLE AND PLANET

La quarta edizione di Videocittà inizia live, dal 15 al 19 settembre, con un ricco palinsesto, per poi continuare online lungo tutto il corso dell’anno.

Luci, colori e suoni creano immagini. Paesaggi audiovisivi in cui far viaggiare la mente e lasciar scorrere pensieri ed emozioni. Ospiti, dibattiti, talk e videomapping che lasceranno il pubblico senza parole.

Per il quarto anno consecutivo prende il via Videocittà, ideato da Francesco Rutelli – Presidente ANICA – e con la direzione artistica di Francesco Dobrovich. Il Festival della Visione è organizzato con Eur Spa, con Eni Main Partner, con il contributo di Regione Lazio, Camera di Commercio di Roma e Unioncamere Lazio, in collaborazione con ANICA. 

In occasione della quarta edizione, Videocittà si propone ancora una volta come una piattaforma innovativa, nata per promuovere presso un pubblico vasto ed eterogeneo, in maniera gratuita, l’eccellenza delle ultime frontiere dell’audiovisivo attraverso la presentazione di approfondimenti tematici e spettacolari immagini in movimento.

Videocittà 2021 è dedicato al tema “People and Planet”, ovvero al rapporto tra uomo e Pianeta, in un’ottica di crescita e ripensamento, imprescindibile in questo periodo in cui la pandemia ci obbliga a nuove riflessioni, per una società solidale, responsabile e sempre più sostenibile a livello ambientale, sociale e civile. Per Videocittà 2021 “People and Planet” non sarà solo un tema ma proprio una mission, grazie alla collaborazione con il progetto Ossigeno della Regione Lazio e la Fondazione Ecosistemi. Durante il Festival verranno calcolate tutte le emissioni di CO2 prodotte in collaborazione con la Fondazione Ecosistemi. Poi, grazie al progetto Ossigeno della Regione Lazio – che, con un investimento di 12 milioni di euro, mira a piantare su tutto il territorio regionale 6 milioni di nuovi alberi e arbusti autoctoni certificati per trasformare il Lazio nella prima regione green d’Italia – tali emissioni verranno tradotte in piantumazioni arboree, per dare un contributo concreto a rendere più verdi le nostre città.

 

A Videocittà 2021 si parlerà anche di attivismo, avanguardia digitale, tecnologia e spettacolo. 

Inoltre, come nelle precedenti edizioni, anche Videocittà 2021 darà molto spazio alla “formazione creativa”, rinnovando le partnership con gli Istituti del territorio. Così, gli studenti delle scuole: IED, Quasar, Rufa e Istituto Rossellini, parteciperanno attivamente al Festival che diventerà per loro l’occasione per capire, attraverso l’esperienza diretta, la direzione in cui continuare la loro crescita professionale.

Francesco Rutelli, ideatore di Videocittà dichiara: “Videocittà è un Festival delle Immagini in movimento, dunque non si ferma mai! Ogni edizione riserva grandi novità: se le prime due, fuori della pandemia, hanno visto la partecipazione di oltre 400.000 persone ad eventi di alta qualità artistica e tecnologica, la 4a edizione, come la precedente, punta su un incontro tra esperienze visuali fisiche e online. Il tema portante sarà la sostenibilità: è prioritario per tutti, e proprio all’EUR, dove ci incontreremo, si svolgerà tra pochi mesi il G20, che dovrà dare grande spazio a queste sfide. Caratterizzante per il nostro Festival sarà l’incontro tra protagonisti di successo e nuovi talenti da scoprire: basta vedere la strada che hanno fatto alcuni dei nostri giovani ospiti degli anni scorsi, per capire la vocazione innovativa e l’importanza di Videocittà.”

La kermesse si svolgerà nella suggestiva cornice dell’EUR, quartiere da sempre rivolto al contemporaneo che oggi sta diventando un punto di riferimento a Roma per la cultura e l’innovazione. 

Alberto Sasso, Presidente di Eur Spa, società co-organizzatrice della manifestazione dichiara: “L’EUR si sta dimostrando una straordinaria ‘piattaforma urbana’ con location perfette per performance artistiche, visive, esperienziali estremamente innovative. Un luogo ideale per costruire progetti sempre più rilevanti e di valenza internazionale, iconico e disponibile a diventare punto di riferimento per l’arte visiva mondiale, come Art District. Questa particolare edizione, ad impatto zero, è perfettamente allineata al  tema del prossimo G20, che terremo all’EUR: ‘People, Planet, Prosperity’. Un’occasione importante per presentare Roma al mondo come  città storica capace di interpretare il futuro attraverso innovazione, bellezza e sostenibilità.” Anche per l’A.d. di Eur Spa Antonio Rosati: “Un’iniziativa a cui teniamo molto, che per il secondo anno consecutivo abbiamo deciso di sostenere, perché valorizza il sapere, guardando al futuro, in luoghi e spazi che ci sono cari e che ospiteranno la manifestazione. Un concept che, utilizzando tecniche e strumenti innovativi e creativi, si coniuga perfettamente con il concetto di Economia della Bellezza, come motore di sviluppo sociale e culturale, ma anche economico e finanziario, in cui crediamo”.

Videocittà 2021 proseguirà sul web con il consueto appuntamento invernale, per approdare, a ottobre, al Padiglione Italia dell’Expo 2021 di Dubai, dove verranno presentati i vincitori della seconda edizione di “Animiamoci”, il contest promosso da Rai Ragazzi e ANICA, in collaborazione con Videocittà, Cartoon Italia e ASIFA Italia, dedicato ai giovani autori di animazione. Tra i 62 progetti originali di cortometraggi in concorso, sul tema “La paura diventa coraggio”, sono stati selezionati 5 vincitori. I loro progetti verranno mostrati nel corso di Videocittà, mentre, i filmati definitivi verranno presentati durante Expo 2021 di Dubai e infine verranno trasmessi dai canali di Rai Ragazzi, come messaggio di creatività e di rilancio.

Francesco Dobrovich, direttore artistico del Festival afferma: “Videocittà indaga l’influenza che oggi i contenuti audiovisivi sperimentali, artistici e digitali, possono avere sulla società attraverso la creatività di nuovi professionisti del settore. Saranno i giovani e gli innovatori i talenti che questa Videocittà 2021 proporrà al pubblico, perchè in un’ epoca di cambiamento le nuove generazioni di professionisti  si rivelano i più lucidi e consapevoli interpreti della contemporaneità nonché i migliori comunicatori di messaggi importanti e dirompenti. Per questo un tema etico e necessario come il rapporto tra uomo e pianeta, sarà esploso in una moltitudine di racconti, espressione della forza dell’audiovisivo come media in continua evoluzione.”

L’appuntamento con Videocittà Estate è dal 15 al 19 settembre, con una programmazione ricca di eventi tematici, di approfondimento sull’audiovisivo e show emozionali di contaminazione, caratterizzati dalla fusione tra le discipline che si svolgeranno tra Piazza John Kennedy e il suggestivo Giardino delle Cascate all’Eur. 

In linea con il tema People and Planet, Videocittà 2021 si aprirà a Piazza Kennedy con l’imponente installazione Ocean Data dello studio OUCHHH di Istanbul, per riflettere sull’importanza del mare come origine e fonte di vita, indispensabile per la salute del pianeta e dei suoi abitanti. La stessa maestosa cornice del Palazzo dei Congressi farà da sfondo all’esibizione di Francesca Michielin, non un semplice concerto ma un progetto di Intelligenza Artificiale a cura del collettivo OUCHHH, in cui l’artista si metterà emotivamente a nudo dando forma alle sue emozioni. Uno strumento creato appositamente tradurrà in immagini gli impulsi emotivi dell’artista, proiettandoli direttamente in scala monumentale sulla facciata del Palazzo dei Congressi.

La terrazza del Palazzo dei Congressi accoglierà la sezione di Videoarte, curata da Damiana Leoni e Rä dI Martino. Tra gli altri artisti, gli AES+F, grandi esponenti della videoarte mondiale, già animatori del padiglione russo alla 55esima Biennale d’Arte di Venezia, presenteranno Turandot 2070, in un riadattamento site specific concepito appositamente per valorizzare la colossale facciata del Palazzo dei Congressi. 

Il Giardino delle Cascate, con ingresso dalla Passeggiata del Giappone, in occasione di Videocittà 2021, si trasformerà in un grande villaggio, animato, per tutta la durata del Festival, da proiezioni, talk, premiazioni, in cui si approfondiranno le più avanguardistiche frontiere dell’audiovisivo. Un confronto aperto e costruttivo tra professionisti della filiera, talent e content creator per moltiplicare le occasioni di crescita e contaminazione tra le diverse discipline. La stessa location accoglierà anche RGB live, il format di contaminazione tra immagini e musica di Videocittà, che quest’anno si caratterizzerà per i contributi visuali di  Lorenza Liguori e vedrà la partecipazione di diversi musicisti tra cui Myss Keta. In più, grazie alla collaborazione con Rai Cinema, nel Giardino delle Cascate, verrà inserita una sala VR con 15 visori e 15 postazioni, in cui il pubblico avrà la possibilità di vivere l’esperienza della realtà virtuale.

Videocittà 2021 Estate si chiuderà con un duplice gran finale curato e prodotto da Direct 2 Brain. 

In primis, sullo sfondo dell’imponente Palazzo dei Congressi avrà luogo il tributo a John Williams, direttore d’orchestra, premio Oscar, nonché autore delle colonne sonore dei kolossal più impattanti degli ultimi 40 anni. Dalla saga di Star Wars a Schindler’s List, da Indiana Jones a E.T. l’extraterrestre, Lo squalo e Jurassic Park, per arrivare a Harry Potter. In collaborazione con il Conservatorio Santa Cecilia, avrà luogo una doppia esibizione eseguita da un’orchestra di oltre sessanta musicisti per regalare al pubblico uno spettacolo mozzafiato, arricchito dalle proiezioni sulla spettacolare facciata del Palazzo dei Congressi.

A seguire, un grandioso videomapping dedicato alla questione: Challenge e Sfide Social, curato e prodotto da Direct 2 Brain, animerà la facciata del Palazzo dei Congressi, offrendo, in maniera del tutto inedita ed eccezionale, spunti per una riflessione trasversale e approfondita sul tema People and Planet, al centro di Videocittà 2021. Quest’opera, realizzata e prodotta da Direct 2 Brain, dimostrerà che l’audiovisivo rappresenta un’imperdibile opportunità di sensibilizzazione verso queste tematiche indispensabili per lo sviluppo e la sana evoluzione della nostra società. 

Direct 2 Brain sviluppa e trasmette in maniera concreta un valore prezioso, che è emerso anche durante il lockdown: “non tutta la tecnologia viene per nuocere o inquinare”. Al contrario, come svela questo monumentale videomapping, la tecnologia può essere un mezzo per rafforzare e agevolare i rapporti, per renderli più democratici e per risollevare le sorti del pianeta verso un futuro green e sostenibile. La manifestazione proseguirà in inverno con un ricco programma di appuntamenti e, durante l’anno verrà affiancata da una programmazione online sul canale Youtube di Videocittà.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...