SPECIALE GIOCHI TOKYO 2020: La prima medaglia italiana porta la firma di Luigi Samele, un meraviglioso argento nella sciabola

La prima medaglia per l’Italia ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 arriva dalla scherma e porta la firma di Luigi Samele che ha conquistato un meraviglioso argento nella sciabola individuale, sconfitto in finale per 15-7 dall’ungherese Aron Szilagyi che ha centrato il terzo titolo olimpico consecutivo, dopo quelli di Londra 2012 e Rio 2016. Il bronzo è andato al coreano Junghwan Kim, che si è imposto per 15-11 il georgiano Sandro Bazadze.

Il percorso che ha portato Samele a salire sul secondo gradino del podio a cinque cerchi è stato sensazionale: lo sciabolatore delle Fiamme Gialle ha superato nei quarti Enrico Berrè nel derby tricolore e in semifinale ha avuto la meglio sul coreano Kim, al termine di una gara al cardiopalma in cui ha rimontato 9 stoccate, portandosi dal 6-12 al 15-12.

“E’ incredibile, Szilagyi non ha mollato nulla, avevo preparato un tipo di match ma mi ha completamente spiazzato. Non posso che fargli i miei complimenti perché ho perso contro un avversario che resterà nella storia della scherma. Sono un po’ arrabbiato perché ci credevo ma allo stesso tempo sono felice. Sono fiero del mio percorso, mancava un pezzettino ma bisogna onorare una medaglia che inseguivo da tutta la vita. Mi sono fatto un bellissimo regalo di compleanno”, ha detto Luigi Samele che il 25 luglio compie 34 anni.

di Francesca Monti

credit foto Coni

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...