A “Cose nostre” la storia di Luigi e Aurelio Luciani

La storia dei fratelli Luigi e Aurelio Luciani, trucidati da killer spietati della mafia garganica, è al centro della quinta puntata di “Cose Nostre” in onda giovedì 12 agosto alle 23.55 su Rai1. Luigi e Aurelio due contadini onesti, come ogni giorno erano a lavorare nei campi. Amavano il loro lavoro e le loro famiglie. In quella mattina d’estate vengono inseguiti per centinaia di metri e uccisi. La strage del 9 agosto del 2017 nei pressi della stazione dismessa di San Marco in Lamis, in cui morirono anche il boss Mario Luciano Romito vero obbiettivo dell’agguato e suo cognato, ha improvvisamente acceso i riflettori su quella che viene chiamata la quarta mafia. Una mafia antica che da rurale e pastorale si è arricchita attraverso la rotta balcanica con il traffico di armi e droga fino a infiltrarsi negli appalti pubblici e a condizionare l’economia dell’intero territorio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...