Virtual Burn 2021 inaugura un nuovo genere di esperienza del Burning Man

SparkleVerse, un’esperienza ufficiale del Burning Man virtuale, nel 2021 ritorna con la seconda edizione dal 29 agosto al 5 settembre, accogliendo “Burners” da tutti gli angoli del pianeta in un festival digitale di una settimana.

Coinvolgendo la partecipazione simultanea di festivalieri da ogni continente – questo nuovo festival “spazialmente decentralizzato” equivale a un nuovo genere di esperienza.

SparkleVerse è uno dei sei mondi prodotti indipendentemente per Virtual Burn 2021. L’esperienza prevede una gigantesca mappa interattiva, accessibile tramite web-browser, fatta di spazi costruiti dai partecipanti per connettersi, conversare e sperimentare interazioni significative.
Il Virtual Burn espande la diversità, l’inclusività e l’espressione dell’evento originale Burning Man, e presenta campi virtuali da paesi diversi come Grecia, Nigeria, Perù, Vietnam, Australia e Russia che parteciperanno, insieme a un campo di Burners non vedenti.
Virtual Burn 2021 è un’espressione unica di creatività radicale globale e di connessione, pioniere di un nuovo genere di festival globale, di amicizia e creatività.

“La gioia del Burning Man è la sua inclusività – tutti e chiunque sono calorosamente accolti. Con lo SparkleVerse Online Burn chiunque, ovunque – non importa la nazionalità, la capacità fisica, gli interessi – può tranquillamente partecipare, rendendo questa una celebrazione unicamente globale.”, racconta Ed Cooke, campione di memoria, architetto del prodotto SparkleVerse.

“Lo SparkleVerse sembra reale. L’anno scorso, la vasca idromassaggio a realtà mista (tutti si sono uniti a una gigantesca chiamata Zoom dalle loro vasche da bagno e dalle loro docce) ha dato alle persone l’esperienza sensoriale completa di condividere una vasca idromassaggio, per esempio”, afferma Sofi Lee-Henson, co-creatore di SparkleVerse.

“Come gruppo di creatori che vivono del brivido di creare arte di tutti i tipi, non avremmo mai immaginato di avere la possibilità di partecipare al Burning Man. Ma eccoci qui, e onestamente non potremmo desiderare di più e non vediamo l’ora di condividere le nostre arti afro psichedeliche con il mondo, e fare amicizia e vibrare con persone di tutto il mondo!”, conclude Damilola Lofisat Lawal, da Abuja, Nigeria (partecipante, creatore del campo).

Il Burning Man Project senza scopo di lucro produce l’evento annuale Burning Man a Black Rock City, Nevada e lavora tutto l’anno per fornire supporto, istruzione e sovvenzioni ad un ecosistema globale di artisti, creatori e leader della comunità. In questo modo, l’organizzazione funziona come il cuore culturale della comunità globale del Burning Man, facilitando ed estendendo la cultura.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...