A Napoli il 12 settembre ISABELLA FERRARI in FEDRA nell’ambito della Rassegna Ritmi di Sole, di Mare, di Viaggio, di Sud

All’interno della rassegna culturale RITMI DI SOLE, DI MARE, DI VIAGGIO, DI SUD promossa dal Comune di Napoli – Assessorato all’istruzione, alla Cultura e al Turismo e finanziata dai fondi del POC Turismo 2014-2020, domenica 12 settembre la poesia e il mito greco, ovvero le radici e l’essenza stessa della comune cultura e civiltà occidentale, rivivono nella “Fedra” con testo di Ghiannis Ritsos, uno dei più importanti poeti ellenici del ventesimo secolo. Lo spettacolo vede protagonista Isabella Ferrari, attrice amatissima dell’universo cinematografico, accompagnata al violino da Georgia Privitera.

La presenza di Fedra nella rassegna estiva Ritmi di Sole, di Mare, di Viaggio, di Sud, è stata possibile grazie alla collaborazione di Elena Marazzita Producer che ha gestito la distribuzione in esclusiva dello spettacolo per AidaStudio Produzioni, di cui è direttore artistico.

Il prossimo 14 ottobre la stessa produzione inaugurerà la stagione di prosa 2021/2022 del Teatro Sociale di Como.

“Questa lunga estate ha dimostrato una volta di più la forza della cultura e la voglia delle persone di tornare a vedere il teatro dal vivo” – sottolinea Elena Marazzita – “La Fedra che vedremo a Napoli ha sempre registrato un grandissimo riscontro da parte del pubblico e della critica, così come tutti gli spettacoli che proponiamo.”

Il format dei reading musicali proposti da AidaStudio Produzioni, come Fedra che vede protagonista assoluta Isabella Ferrari, ha trovato sin da subito il consenso dei principali attori italiani, e si contraddistingue per un’accurata ricerca armonica tra musica e parole.

“La scelta vincente è stata mettere insieme la magia del teatro e quella della musica con alcuni dei nomi più noti del panorama teatrale, cinematografico e televisivo italiano.” – continua Elena Marazzita – “Tuttavia, al di là degli interpreti, pensiamo che il successo risieda anche nella scelta delle tematiche che traggono ispirazione dal mondo teatrale e letterario, oltre agli allestimenti scenici, sempre molto sobri, senza elementi distrattivi, così che il pubblico possa porre la massi a attenzione alle sole parole e alla sola musica. Il tutto sempre in contesti scenici meravigliosi, esattamente come il Maschio Angioino di Napoli”.

Caratteristica dei reading musicali ideati e prodotti da Elena Marazzita è lo stretto dialogo tra musica e parola. La musica non è semplice corollario ma co-protagonista della proposta drammaturgica grazie a un’accurata scelta dei musicisti che affiancano di volta in volta gli attori in scena; soluzione sin da subito apprezzata dalle istituzioni e dal pubblico, tanto che gli spettacoli vengono richiesti sia dai teatri di prosa di tutta Italia sia dai principali festival e rassegne musicali italiane.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...