“A che gioco giochiamo?” è il tema di Frontiere su Rai3

Cosa sono quelle strane maschere di gran moda fra i travestimenti di Halloween? E perché mettono in allarme genitori e insegnanti? È l’effetto “Squid Game”, la serie televisiva sudcoreana che, con i suoi 142 milioni di spettatori, è diventata il fenomeno mediatico del momento. Ma è finita anche al centro di molte polemiche per il suo contenuto violento. Esiste un rischio emulazione? È giusto proteggere i minori dalla visione di spettacoli non adatti o è una forma di censura? E perché ci immedesimiamo in un gioco di sopravvivenza ambientato in una società così diversa dalla nostra? Se ne parla a “Frontiere”, condotto da Franco Di Mare, sabato 30 ottobre alle 16.30 su Rai3 con Roberto Saviano, dell’economista Carlo Cottarelli, dell’antropologo Marino Niola, dello psichiatra Paolo Crepet, del sociologo Luigi Caramiello, del giornalista e saggista Luca Mastrantonio. 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...