A partire dal 5 novembre all’Ellington Club sarà in scena “Never Again Kabarett”, spettacolo con protagonisti Attilio Fontana, Camilla Nigro, Miriam Gaudio e Vera Dragone

A partire dal 5 novembre 2021, in replica fino al 28 gennaio 2022, all’Ellington Club per tutti i venerdì sarà in scena “Never Again Kabarett”, spettacolo nato da un’idea di Vera Dragone, Camilla Nigro e Miriam Gaudio, con protagonisti Attilio Fontana, Camilla Nigro, Miriam Gaudio e Vera Dragone. Insieme a loro le ballerine Lorena Noce e Chiara Albi, dirette dai coreografi Paolo Di Caprio e Marco Rea, che danzano sulle note suonate dal vivo da Riccardo Balsamo al pianoforte, Lorenzo Remia alla chitarra, Hector Faustini al basso, Alberto Damieto alla batteria e Gianmarco Iaselli al sassofono, per gli arrangiamenti firmati da Riccardo Balsamo e la regia di Vera Dragone.

“Never Again Kabarett” è uno spettacolo che unisce i numeri di varietà (nel senso più classico del termine), alle performance artistiche del teatro e della danza contemporanea, in un format musicale che spazia tra i generi, riproponendo chansons, cabaret berlinese di Kurt Weill, fino a sonorità pop di Achille Lauro. Un mash-up artistico, performativo e teatralizzato che rivivrà ogni settimana, all’interno di uno spazio inusuale come l’Ellington Club, che si pone come crocevia di personaggi e anime perdute, pronte ad illuminare lo stage con la loro arte.

Lo spettacolo ha vissuto la sua fase embrionale durante i 19 mesi di chiusura a causa dell’emergenza pandemica, un periodo in cui gli spazi deputati all’arte, sono stati congelati all’interno di un tempo che è sembrato infinito, soprattutto agli attori, cantanti, musicisti e performer che hanno cessato le loro attività. Da qui è nata la voglia di scrivere un testo che offrisse al pubblico uno show che andasse oltre il classico intrattenimento offerto dal cabaret. In uno spazio “altro” vanno così in scena tanti professionisti dello spettacolo che, a tempo di musica rigorosamente suonata dal vivo (nello stile del locale), scongeleranno le loro anime per offrirsi alla platea, come esempio concreto di tutti quei talenti che al Pigneto trovano una nuova casa artistica.

Uno spettacolo che diviene una riflessione, all’emozione, all’empatia, alla veicolazione di un messaggio in cui, mai come oggi, c’è bisogno di credere: quella “bellezza” che “salverà il mondo” e che spesso non trova spazio in circuiti mainstream. Una bellezza che, senza un palco, rischia di scomparire.

La nuova stagione dell’Ellington Club

Oltre a “Never Again Kabarett”, che andrà in scena ogni venerdì dal 5 novembre 2021 al 28 gennaio 2022, il club del Pigneto ospita per due sabati al mese, i concerti di Emanuele Urso e la sua Orchestra Swing, per uno spettacolo musicale di rara qualità in grado di offrire agli appassionati un’esperienza unica nel suo genere. Negli altri due sabati invece, s’illuminano i riflettori per il Burlesque Show, un classico dell’Ellington. Ogni mercoledì lo stage si riempie delle battute irriverenti della Stand Up Comedy, con una girandola di nomi specializzati nell’arte della parola che commenta la realtà. Nelle serate del giovedì invece, si fanno largo gli spettacoli di arte varia, con una programmazione che sarà rinnovata di mese in mese e che proporrà al pubblico, dagli show musicali di jazz, blues e soul, ai più colorati Drag & Queer Show. La domenica si parte dalla tarda mattinata con il Brunch a cura dello Chef Massimiliano Sbardella, impreziosito per una domenica al mese (sempre la prima del mese), dall’evento Pigneto Vinyl Fest a cura di Francesco Bonaccorso, con djset in vinile a cura di Marco Buscema e Misterstereo8. Per quanto riguarda l’intrattenimento dedicato alle ore più tarde, l’Ellington ospiterà a partire dal 6 novembre il party “Quelli del Micca Club”, un appuntamento-revival del locale cult di Porta Maggiore, dove i DJs Alessandro Casella, Luzy L, Misterstereo8 e Dandy WOlly sono pronti a far rivivere i fasti della buona musica da ballare, tra soul, beat, surf, doo wop e tutti i generi più irresistibili delle epoche più indimenticabili della storia della musica.

L’ingresso al locale è libero con Green Pass o Tampone Negativo eseguito nelle ultime 48 ore.

credit foto Cosimo Sinforini

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...