La Rai celebra il Giorno dell’unità nazionale 

A 100 anni da quel 4 novembre in cui il feretro del Milite Ignoto giunse all’Altare della Patria e a 102 dall’istituzione della Giornata dell’unità nazionale e delle Forze Armate, la Rai propone una programmazione dedicata su tv, radio e web per questa doppia ricorrenza.
“Porta a Porta” farà una puntata speciale già il 3 novembre, con il ministro della Difesa Lorenzo Guerini ospite di Bruno Vespa insieme allo storico Gianni Oliva  e a  Grazia Riccio Bergamas, la pronipote di Maria Bergamas, la madre che scelse quale tra i caduti non identificati sarebbe diventato il Milite Ignoto. Presenti anche i protagonisti della fiction “La scelta di Maria”: Sonia Bergamasco, Marco Bocci e Alessio Vassallo. Il docufilm verrà trasmesso in prima serata, sempre su Rai1, e tra recitazione, animazione e immagini di repertorio racconterà cosa rappresentò per l’Italia uscita dal primo conflitto mondiale la scelta di quella salma che avrebbe simboleggiato non solo la difficile conquista dell’unità del paese ma anche i tanti uomini e ragazzi caduti al fronte.
Rai1 alle 9.45 del 4 novembre trasmetterà la cerimonia in cui il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella renderà omaggio al Milite Ignoto, una diretta curata dal Tg1.
Rai2 aprirà momenti di riflessione all’interno della trasmissione mattutina “Fatti vostri”, “Tg2 Italia” seguirà la cerimonia al Vittoriano e avrà in studio Francesco Miccichè, il regista de “La scelta di Maria”, l’attore Cesare Bocci sarà in videocollegamento
e Rai3 alle 13.15 proporrà “Le storie di Passato e presente – la grande guerra” contenuto di Rai Storia che anche il canale tematico manderà in onda alle 20.30.
Tutte le testate giornalistiche radio e tv saranno impegnate nel racconto delle cerimonie in tutta Italia e Rainews24 aprirà varie finestre informative nel corso della giornata. La redazione di lingua italiana del Friuli Venezia Giulia il 4 novembre avrà servizi e approfondimenti in tutte le edizioni di tg e giornali radio e seguirà la cerimonia ufficiale al Sacrario di Redipuglia. La Tgr Puglia realizzerà a sua volta un ampio servizio sulla cerimonia al sacrario dei caduti d’oltremare di Bari. Coinvolte anche le redazioni di Abruzzo, Molise ed Emilia Romagna.
Grande impegno di Rai Storia per spiegare il valore degli eventi di 100 anni fa.  Mercoledì 3 novembre alle 21.10 verrà trasmesso “Cesare Battisti – l’ultima fotografia”, una ricostruzione della vicenda di un uomo che fu patriota e martire per gli italiani e traditore dal punto di vista degli austriaci. A tratteggiare il personaggio sarà Alessandro De Bertolini, giornalista del Museo Storico del Trentino. In seconda serata andrà in onda “Costruendo la Grande Guerra”, documentario che ricostruisce gli aspetti politici e militari, ma anche la visione dei soldati immersi nel conflitto attraverso diari e testimonianze, toccando poi l’aspetto materiale delle fortificazioni lungo il fronte. Il 4 novembre oltre alla rubrica “Il giorno e la storia”, che racconterà l’istituzione della Giornata dell’unità nazionale e delle Forze Armate, verrà trasmesso “Frammenti dalle celebrazioni”, una antologia di filmati dell’archivio Rai degli anni dal 1958 al 2020. Sempre su Rai Storia il 5 il novembre verrà riproposto “L’ultimo eroe. Viaggio nell’Italia del Milite Ignoto”, un documentario su quel viaggio da Aquileia a Roma, in treno, della salma del soldato sconosciuto a cui migliaia di persone resero omaggio, tappa dopo tappa. Il giornalista Nicola Maranesi rievocherà l’atmosfera di quegli anni, con le cronache della stampa dell’epoca e brani tratti dal diario di un militare, mentre Marco Mondini, docente dell’università di Padova, farà un quadro di cosa fosse l’Italia degli anni tra il 1919 e il 1921. Il 5 e 6 novembre invece si approfondiranno le conseguenze politiche e sociali della fine del primo conflitto mondiale con il documentario “04.11.1918 Fine. L’armistizio, la vittoria e gli sconfitti della Grande Guerra”.
Anche il Giornale radio seguirà le celebrazioni e Radio3 trasmetterà lo spettacolo “Cenere e ombre”, radiodramma originale scritto appositamente per il mese del Teatro di Radio3 da Sergio Pierattini e che racconta la vicenda del Milite Ignoto attraverso la figura della madre triestina Maria Bergamas.
Rai Cultura preparerà uno speciale web sul convegno dell’Ufficio storico dello Stato Maggiore della Difesa sulla figura del Milite Ignoto e su RaiPlay verranno messi in evidenza contenuti dedicati tra i quali “Forze dell’Ordine in tempi di covid” prodotto da Rai Istituzioni.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...