Tornano a Varese i “Pomeriggi Teatrali” con la Direzione Artistica di Paolo Franzato

Domenica 14 novembre prende il via la 16^ edizione dei “Pomeriggi Teatrali”, tra gli eventi culturali varesini di maggiori rilievo. La consolidata rassegna di spettacoli teatrali organizzata da Endas Varese e realizzata con la Direzione Artistica di Paolo Franzato si svolgerà per la prima volta nella sua storia presso la preziosa cornice del Salone Estense di Palazzo Estense in via Sacco a Varese. Due spettacoli in programma: il primo con un autore tra i più importanti del teatro contemporaneo quale Jean Tardieu, il secondo con un connubio fra attori e coro in forma di sacra rappresentazione. Tanti gli artisti coinvolti, interpreti, registi e compagnie quali Paolo Franzato, Marco Rodio, Monica Anchieri, Marcella Magnoli, Caterina Murrazzu, Irene Terzaghi, Mauro Provvidi, Urbano Moffa, Fausto Caravati, i coristi di Solevoci e gli attori dell’Accademia Teatro Franzato. Ancora una volta i “Pomeriggi Teatrali” si confermano una valida opportunità sia per presentare nomi affermati dello spettacolo, sia per valorizzare artisti locali che promuovono con grande competenza e profondo senso etico una concreta e valida cultura teatrale. La rassegna è patrocinata dal Comune di Varese e dalla Fondazione Comunitaria del Varesotto.

Presentazione spettacoli:

Domenica 14 novembre 2021, ore 17.00

Teatro Franzato in “Attenzione alle valanghe!”

regia di Paolo Franzato.

L’Accademia Teatro Franzato, la prima scuola teatrale fondata a Varese, giunta alla 26^ edizione delle sue attività didattiche, pedagogiche e formative, presenta questo nuovo spettacolo con un cast di ben 15 attori. “Attenzione alle valanghe!” segna un ritorno al mitico Teatro dell’Assurdo dopo aver proposto e rappresentato per decenni una miriade di esilaranti spettacoli su vari testi di Eugène Ionesco, Samuel Beckett, Raymond Queneau, Woody Allen, Jean Tardieu. Proprio a quest’ultimo drammaturgo, a ventisei anni dalla sua scomparsa, è dedicata questa commedia, composta da diversi atti unici interpretati dai Gruppi Adulti e Ragazzi dell’Accademia, in un crescendo di divertimento, ironia, grottesco e paradossi, che unisce lo stupore e la meraviglia della creazione scenica con i suoi brillanti interpreti, alle maggiori tecniche, stili e poetiche del teatro contemporaneo. Paolo Franzato, che si conferma uno dei principali registi italiani delle opere del celebre autore francese già dagli anni ’90 (citiamo l’originalissima versione de “Gli amanti del metrò”), ha diretto e adattato per questo spettacolo i seguenti atti unici: Signor Io, Linguaggi Familiari, Lo sanno solo loro, Lo sportello, Osvaldo e Zenaide, Un gesto per un altro, C’era folla al castello. I vari e diversissimi testi sono accomunati sia dal dinamismo lirico del dettato drammaturgico di Tardieu, sia dalla primaria esigenza molieriana del teatro, cioè quella di piacere e divertire attraverso l’eterogeneità formale che si è sempre discostata dalla tendenza della critica a una formulazione univoca che vuole risolvere la varietà nei confini di una definizione. Gli spettatori parteciperanno a una delirante riflessione sui linguaggi e sulle sue forme di rappresentazione: dal teatro poetico, alla drammaturgia del grottesco, dalla ricerca del mondo onirico alla ricostruzione dei fantasmi ossessivi della società contemporanea. Attori Matteo Albergoni, Marcella Magnoli, Urbano Moffa, Mauro Provvidi, Michele Stura, Irene Terzaghi, Riccardo Trovato, Alberto Vezzoli, Alice Amendola, Matilde Bianchi, Serena Biemmi, Emma Bovani, Francesco Daverio, Mathilda Furia, Greta Lodi. Costumi e oggetti di scena di Marcella Magnoli. Trucco e parrucco a cura del Cfp di Varese dell’Agenzia Formativa della provincia di Varese, coordinamento Laura Bonariva e Cinzia Giordano. Aiuto regia Marco Rodio. Adattamento drammaturgico e regia di Paolo Franzato.

Nei suoi 36 anni di carriera Paolo Franzato, regista, pedagogo, psicologo clinico e psicodrammatista, ha diretto e interpretato oltre 300 diversi spettacoli, ha studiato e lavorato con i principali artisti mondiali della scena contemporanea, svolge da 32 anni l’attività di Pedagogia Teatrale che lo ha visto in cattedra anche in diverse Università europee, è Direttore Artistico e Culturale di quattro contesti fra cui “Teatro & Territorio” il più longevo Festival teatrale varesino.

Domenica 5 dicembre 2021, ore 17.00

Teatro Franzato & Solevoci in “Sacro Universo”

consulenza musicale e direzione del coro Fausto Caravati

regia teatrale di Paolo Franzato

I temi dello spettacolo sono la creazione, la natività, la maternità, la donna e il rapporto con la società, e vengono incarnati nell’icona ed emblema quale è Maria Madre di Gesù. Le 8 letture sceniche sono interpretate dalle attrici Monica Anchieri, Marcella Magnoli, Caterina Murrazzu, Irene Terzaghi del Teatro Franzato che si alternano alle musiche e ai canti interpretati dai cori di Solevoci diretti dal M° Fausto Caravati. La scrittura drammaturgica di Marco Rodio è ispirata al libro “In nome della madre” di Erri De Luca, nel quale Miriàm racconta in prima persona la sua gestazione inattesa. La storia del Salvatore inizia infatti ben prima della sua venuta al mondo, nel momento in cui, in un soffio di vento, una giovane promessa sposa si scopre gravida, dopo un annuncio di cui non ricorda bene le parole – che tornano come echi vaghi, travolti dalla dimensione molto più concreta, carnale, di un figlio che cresce nel grembo. La vicenda acquista dunque una dimensione umanissima, incentrata sul tema della femminilità riscoperta attraverso la maternità e insieme gli aspetti più problematici: per una giovane donna ebrea, non ancora sposata, un figlio al di fuori del matrimonio è causa di immediata condanna, di esclusione sociale. Due prospettive si scontrano: quella della comunità, pettegola e maldicente, e quella di Iosef, retto, onesto, incrollabile, che si fa portatore di un messaggio di fede e d’amore contrapposto alla miope rigidità della legge, accettando il prezzo che deve pagare chi viola le regole non scritte della pubblica convenienza. Portare in grembo il bambino che cresce, farsi vaso d’argilla, è del resto qualcosa che trasforma, grazie al senso di pienezza che produce, grazie al nuovo valore che questa gestazione divina dà alle parole. Maria si fa donna nel suo diventare madre e questo le dà una forza inaspettata, quasi sovrumana, tale da permetterle di contrattare con il suo Dio, nel momento della nascita del figlio. Un ritratto vivido di una giovane donna e del dramma inespresso nel presentimento del futuro, a cui viene aggiunta la pura gioia della maternità, alimentata e sorretta nonostante le inquietudini.

Attrici: Monica Anchieri, Marcella Magnoli, Caterina Murrazzu, Irene Terzaghi

Coro e cantanti: Ass. Solevoci

Consulenza musicale e direzione coro M° Fausto Caravati

Drammaturgia di Marco Rodio

Regia di Paolo Franzato

Monica Anchieri, Marcella Magnoli, Caterina Murrazzu, Irene Terzaghi e Marco Rodio sono tutti grandi artisti di lunga esperienza del Teatro Franzato. Dagli anni ‘90 ad oggi hanno interpretato innumerevoli spettacoli di cui ricordiamo: Affabulazioni da Pier Paolo Pasolini, Le Nuvole di Aristofane, Pre-paradise sorry now da Rainer Werner Fassbinder, Commedia senza titolo di Federico Garcìa Lorca, Molto rumore per nulla di William Shakespeare, TINGELTANGEL di Karl Valentin, Campanile con Eco da Achille Campanile e Umberto Eco.

L’Associazione Solevoci diretta dal M° Fausto Caravati è impegnata sul territorio in progetti educativi musicali e svolge un’intensa attività di formazione indirizzata al perfezionamento nel campo della cultura musicale corale Pop, Jazz, Rock e Gospel rivolgendosi a tutti i cantanti, i cori, i gruppi vocali, i direttori di coro e alle organizzazioni che promuovono la musica vocale.

Ingressi: Biglietto intero: 13 euro. Biglietto ridotto: 10 euro. Prezzi ridotti riservati ai soci Endas e ai ragazzi fino ai 16 anni.

Ingresso con green pass e mascherina.

Prevendite biglietti: tel. 347.4657358.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...