Al via su Rai 1 l’11 novembre la nuova serie “Un Professore” con Alessandro Gassmann e Claudia Pandolfi

Dante Balestra è un professore di filosofia anticonformista e affascinante, tornato a Roma dopo anni di assenza per occuparsi di suo figlio Simone, dal momento che l’ex moglie si sta trasferendo per lavoro a Glasgow. Lo interpreta Alessandro Gassmann, protagonista maschile della serie tv in 6 serate dal titolo “Un Professore”, in onda da giovedì 11 novembre alle 21.25 su Rai1 in prima visione, con i primi due episodi da 50 minuti in anteprima su RaiPlay dal 9 novembre. La protagonista femminile è Claudia Pandolfi, mentre la regia è di Alessandro D’Alatri.

“Durante la pandemia la scuola è entrata nelle case. Noi stiamo facendo una cosa simile, portiamo la scuola nelle case attraverso questa serie che per me è un piccolo gioiello. Io mi sono ispirato alla scuola che conosco e che ho vissuto da ragazzo”, ha dichiarato il regista.

“Dante è per me un personaggio molto importante, per la mia carriera e per la mia età. La scrittura di Petraglia e il lavoro di Alessandro mi hanno entusiasmato fin dall’inizio. Questa serie è un dramedy. Io sono stato uno studente pessimo ma mi sono rimesso sui libri di filosofia. La scuola è la base per creare il futuro. Chi insegna deve spingere gli studenti a pensare più che a dare un giudizio. Sono fermamente convinto che sia arrivato il momento in cui i ragazzi debbano decidere in prima persona il loro futuro”, ha detto Alessandro Gassmann.

“Un professore come Dante mi sarebbe piaciuto, ma ho avuto un percorso scolastico felice, riuscivo a prepararmi velocemente, ero furba. Da attrice, madre e cittadina che ha vissuto la pandemia, ho cercato di essere cauta e professionale, sono stata una funambola”, ha chiosato Claudia Pandolfi.

Dante arriva al liceo Leonardo da Vinci, insegna in modo eccentrico il pensiero dei grandi filosofi e aiuta gli allievi a ragionare con la propria testa. Alcuni colleghi lo trovano irritante, ma grazie a lui Socrate, Nietzsche, Epicuro e gli altri grandi pensatori non sono capitoli di polverosi manuali di filosofia, ma compagni di viaggio che aiutano a risolvere i piccoli e i grandi problemi della vita. Dante è anticonformista e rivoluzionario, il figlio Simone è rigido e non ha mai infranto le regole. È cresciuto in fretta perché il padre se n’è andato quando era ancora un bambino. Inizialmente con lui Dante non ne combina una giusta. Non immagina, Simone, che l’apparente leggerezza del padre nasconde un animo ferito, perché sul cuore di Dante gravano dei pesi di cui nessuno sa, eccetto Virginia, sua madre. Qualcosa del suo passato che gli ha condizionato la vita. Il rapporto con il figlio non è facile. Il ragazzo, infatti, attraversa un momento delicato dei suoi sedici anni: ha da poco scoperto la propria omosessualità e tutto vorrebbe tranne che avere Dante in casa come padre e in classe come professore. In effetti padre e figlio sono agli antipodi.

Nonostante il passato o forse anche per quello, Dante si appassiona a Manuel, la “pecora nera della classe”, ma anche il più incline alla filosofia, e cerca di occuparsene. La cosa destabilizza ancora di più Simone, che ha scoperto di essersi innamorato proprio di lui. E seppure il passato grava sul cuore del professore, Dante non smette per questo di coltivare le sue vere passioni: la filosofia e le donne. Dante ha proprio un debole per loro, è seduttivo con tutte. E così, appena arrivato nella nuova scuola, si lascia coinvolgere in alcune relazioni sentimentali che mettono ancora più a rischio il rapporto con Simone. Sarà Anita, la mamma di Manuel – la più incasinata delle donne, ma anche quella che Dante ebbe accanto nel momento che gli ha cambiato la vita – a interrompere la scia delle conquiste. Dante, infatti, capisce che quello che si è creato tra lui e Anita non è mera attrazione e, anche se confusamente, intuisce che la più improbabile delle storie d’amore potrebbe rivelarsi la storia della sua vita e la chiave per affrontare finalmente il suo passato.

SINOSSI EPISODI PRIMA SERATA
Episodio 1: SOCRATE
Dante torna a Roma dopo anni per occuparsi del figlio Simone, ma il ritorno è doloroso, evoca in lui brutti ricordi. Fra Simone e il padre i rapporti sono tesi, in casa e in classe e a peggiorare le cose c’è anche la crisi che Simone vive con Laura, la sua ragazza. Per fortuna Virginia, la nonna, si trasferisce da loro. A scuola, invece, Dante si ambienta subito, affascina la giovane prof di matematica e prende a cuore Manuel, ragazzo ribelle ma brillante, considerato un caso disperato.
Quando Anita, la madre di Manuel, nota Dante nel cortile della scuola ne è colpita: i due si sono già incontrati. Ma in quale circostanza del passato?

Episodio 2: ROLAND BARTHES
Simone lascia Laura senza spiegazioni. Dante si accorge della sofferenza della ragazza, le suggerisce di provare a farsi rispettare e lei decide di ferire Simone dicendogli di essere incinta. Dante fa visita a Pin, studente che non esce di casa da mesi e gli dice che la scuola non lo abbandonerà.
Poi Dante incontra Anita. Fra loro c’è attrazione, ma anche una tensione che deriva dalla comune
esperienza passata. Alla premiazione del concorso poetico la poesia della classe viene squalificata, ma i ragazzi la declamano ugualmente tra le risate generali. Dante, per consolarli, li invita a cena e qui scoppia l’ennesimo litigio con Simone. Intanto Anita trova nella stanza di Manuel un pacco di banconote. In che guai si sta cacciando suo figlio?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...