A “Sulla Via di Damasco”: la malattia come occasione di cambiamento e rinascita

Mentre la quarta ondata dilaga in Europa, tornano anche le domande sul senso della malattia. Se ne parla a “Sulla Via di Damasco”, il programma di Vito Sidoti, domenica 28 novembre alle 8.40 su Rai2, in compagnia di un medico, la cui storia personale ha ispirato la fiction “Doc – Nelle tue mani”: il prof. Pierdante Piccioni. Dietro quel personaggio di finzione c’è una persona vera che ha dato un significato al trauma della sua malattia, recuperando una nuova coscienza di sé, più empatica e più aperta ai bisogni degli ultimi. Attraverso alcune immagini della serie di Rai1, il medico del pronto soccorso di Lodi e Codogno, ripercorrerà la sua seconda vita, svelando la “medicina” che ha trasformato il dolore e lo sconforto in risorsa. Altra protagonista del programma condotto da Eva Crosetta, Monica Capasso: grazie a una grave malattia, Monica ha capito cosa conta di più nella vita, sostenuta dalla fede, dalla speranza e dall’affetto degli amici della Comunità “Cenacolo” di Suo Elvira. “La sanità – ha detto il dott. Piccioni – non deve dimenticare il benessere delle persone e perdere di vista l’essenziale, rintanandosi dietro i numeri. L’empatia è una medicina.” Regia di Marina Gambini.  

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...