A CASA TUTTI BENE: Da stasera su Sky e NOW la serie di Gabriele Muccino, con la sigla di Lorenzo Jovanotti

Debutta stasera su Sky Serie e in streaming su NOW A CASA TUTTI BENE – LA SERIE, il primo progetto per la TV di Gabriele Muccino reboot del suo omonimo film campione di incassi del 2018. Prodotto da Sky e Marco Belardi per Lotus Production – società di Leone Film Group, A Casa Tutti Bene – La serie è un family drama in otto episodi girati da Gabriele Muccino e da lui scritti insieme a Barbara Petronio (anche produttrice creativa), Andrea Nobile, Gabriele Galli, Camilla Buizza.

Ad aprire ciascun appuntamento con la serie, sugli affascinanti opening titles coi diorama surrealisti e metafisici di Raoul Marchetti, “A casa tutti bene”, una canzone inedita di Lorenzo “Jovanotti” Cherubini scritta per una nuova collaborazione con l’amico Gabriele Muccino dopo il grandissimo successo di “Baciami ancora” e “L’estate addosso”. «Sono grato a Gabriele per avermi coinvolto di nuovo a far parte di un suo film. Grazie Gabriele!», ha dichiarato Jovanotti. «Qualche mese fa – racconta – mi ha mandato alcune immagini della serie appena girate e mi ha raccontato cosa aveva in mente. Mi sono messo subito al lavoro soprattutto sulle parole, prima ancora di avere una musica e una melodia ho pensato a una canzone intitolata come la serie e a immagini che non fossero didascaliche rispetto al soggetto di Gabriele. Gli ho detto che non avrei cercato una canzone pop ma un’atmosfera fatta di suoni e immagini e lui mi ha dato carta bianca. A quel punto, sapendo che la colonna sonora l’avrebbe composta Paolo Buonvino, che è bravissimo, l’ho cercato e gli ho chiesto di farmi sentire quello che stava scrivendo e tra le cose che mi ha mandato c’era questa progressione di accordi che mi ha colpito e ci ho messo sopra le mie parole e una melodia che si incastrava bene. Il maestro Muccino ha sentito il provino e ha dato la sua approvazione. Fatta! Io amo Gabriele e sono felice per questa collaborazione, penso che il suo debutto in questo formato tv sia all’altezza del suo miglior cinema. Quando mi chiedono come sarà la serie che ha fatto per Sky rispondo MUCCINO IN PUREZZA! MUCCINO AL CUBO! MUCCINO TOTALE ma con i tempi da assuefazione di una serie tv. La sigla delle serie tv è un’arte rischiosa perché il tasto “salta” incombe e solo in rari casi io me la ascolto tutta, anche dopo la prima puntata. Spero di essere uno di quei casi».

Un grande cast corale interpreta i membri della numerosa famiglia, nei suoi due rami, al centro della storia: Laura Morante (Lacci, Ciliegine, Ricordati di me) e Francesco Acquaroli (Fargo, Suburra – la serie, Alfredino – Una storia italiana) guidano il cast nei ruoli di Alba e Pietro Ristuccia, proprietari del ristorante San Pietro, a Roma, e genitori di Carlo, Sara e Paolo interpretati rispettivamente da Francesco Scianna (Baarìa, La mafia uccide solo d’estate, Latin Lover), Silvia D’Amico (The Place, Hotel Gagarin, Christian) e Simone Liberati (Petra, La profezia dell’armadillo, Suburra).  Euridice Axen (Gli Infedeli, Loro, Il Processo) è Elettra, ex moglie di Carlo, mentre l’esordiente Sveva Mariani interpreta Luna, la figlia della coppia, legata a Manuel, il cuoco del San Pietro interpretato da Francesco Martino (L’oro di Scampia, Catturandi – Nel nome del padre). Nei panni di Ginevra, attuale compagna di Carlo, Laura Adriani (Tutta colpa di Freud, Non c’è più religione). Antonio Folletto (Gomorra – La serie, Capri-Revolution, I bastardi di Pizzofalcone) è invece il compagno di Sara, Diego.  Quindi i Mariani: Paola Sotgiu (Suburra – la serie) interpreta Maria Mariani, sorella di Pietro e madre di Sandro e Riccardo Mariani, nei cui panni figureranno Valerio Aprea (Boris, Figli, Smetto quando voglio) e Alessio Moneta (1992, Baciami ancora). Emma Marrone (Gli anni più belli) interpreta la compagna di Riccardo, Luana, mentre Milena Mancini (La terra dell’abbastanza, A mano disarmata) sarà Beatrice, la compagna di Sandro.  Nel cast anche il giovanissimo Federico Ielapi (Pinocchio, Quo vado?, Tutti per 1 – 1 per tutti), Maria Chiara Centorami (Come saltano i pesci, Universitari – Molto più che amici) e Mariana Falace (Gli anni più belli, Si vive una volta sola).

SINOSSI EPISODI 1-2

I Ristuccia riuniscono nel ristorante di famiglia parenti e amici per i settant’anni di Pietro. La festa sembra procedere per il meglio, tra buon cibo, musica e sentiti ringraziamenti da parte del festeggiato. In realtà, dietro le quinte, vanno in scena scontri tra padre e figlio, gelosie e relazioni clandestine. Quando anche l’ultimo invitato lascia la festa, Pietro discute con la moglie per poi accasciarsi a terra, colto da un malore.

Pietro Ristuccia è ricoverato in terapia intensiva, vegliato da tutta la famiglia. Carlo si assenta per andare a chiudere l’affare con Mandolesi, mentre Paolo va in aeroporto a prendere il figlio Giovanni. Nessuno dei due riesce a tornare in ospedale prima che il padre muoia. I fratelli si accordano per organizzare il funerale e un rinfresco alla casa al mare. Quando arriva il giorno dell’apertura del testamento, li aspetta una sorpresa inattesa.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...