Cento giorni di guerra in Ucraina

”Cento giorni fa la Russia ha scatenato la sua guerra ingiustificata contro l’Ucraina. Il coraggio degli ucraini richiede il nostro rispetto e la nostra ammirazione. L’Ue è con l’Ucraina”, ha scritto su Twitter la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen.

Sono trascorsi cento giorni dall’inizio della guerra che ha portato distruzione, morte, barbarie e sofferenza in tutta l’Ucraina e costretto milioni di persona ad abbandonare i loro affetti e le loro abitazioni per trovare rifugio in altri Paesi. Secondo i dati dell’archivio online Russia’s war crimes sono 4591 i civili feriti, 3942 le vittime, tra cui 258 bambini, 13516 i crimini di guerra registrati e 6800 edifici distrutti (dati aggiornati al 24 maggio 2022).

I russi, secondo quanto affermato dal presidente ucraino Zelensky, che ha ringraziato con un messaggio sui social i Paesi alleati per il supporto e per le armi fornite, avrebbero conquistato il 20% del territorio, con il Donbass ormai devastato.

La speranza è che si riesca a trovare il prima possibile un accordo tra Russia e Ucraina per porre fino al conflitto, anche se al momento la pace sembra purtroppo ancora lontana.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...