MOBY PRINCE, STAND BY ME: LAVORATO INSIEME AD ANGELO CHESSA FINO A POCHI GIORNI FA PER DOCUMENTARIO

“Angelo Chessa era un uomo straordinario, che con coraggio e determinazione ha dedicato la sua vita alla ricerca della verità sul disastro della Moby Prince. La notizia della sua morte ci coglie impreparati e ci addolora profondamente, proprio mentre insieme a lui stavamo lavorando a un documentario di cui era, ed è, protagonista. Pochi giorni fa eravamo con lui per girare un’intervista in cui ci ha raccontato la sua battaglia durata 31 anni, combattuta ogni giorno senza arrendersi mai, e altre riprese erano previste la prossima settimana”. È quanto riporta in una nota il gruppo di lavoro di Stand by me che da mesi insieme a Chessa stava lavorando a un documentario per Rai Documentari.

“La prima volta che ho sentito il may-day – ha raccontato Chessa alle telecamere Stand by me – ho pensato alla faccia di mio padre in quel momento drammatico, quando si è reso conto dell’ineluttabilità della collisione. Per un comandante è terribile. Ha cercato di mettere tutti in posto di riunione, aspettando i soccorsi. Hanno fatto quello che dovevano fare, in attesa dei soccorsi che non sono mai stati mandati sul traghetto”.

“Il nostro lavoro di indagine e di racconto – dice Salvatore Gulisano, giornalista e autore del documentario – corre parallelo alla sua vicenda personale di riscatto della memoria del padre, comandante della Moby Prince. Lo abbiamo seguito durante l’ultimo anniversario, il 31esimo. E la sua storia ci ha dato la spinta a raccontare nel migliore dei modi un mistero irrisolto per più di 31 anni, che ora cercheremo di portare avanti con ancora maggiore rigore e dedizione per onorare la sua memoria e quella delle vittime della tragedia.

“Ci stringiamo con grande affetto alla famiglia di Angelo Chessa – dichiara Simona Ercolani, CEO e direttore creativo di Stand by me – e con infinita gratitudine per averci permesso di raccogliere le sue parole”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...