Melancholia prod. Planet Funk: il singolo LMMA (Lose My Mind Again) in radio da venerdì 15 luglio

Dopo vent’anni dall’album di esordio dei Planet Funk e dei loro iconici singoli ‘Chase the Sun’ e ‘Who Said’, il gruppo torna in scena insieme ad una giovane band, i Melancholia, in una collaborazione che vuole sottolineare la volontà del gruppo di proiettarsi nel futuro della musica contaminandolo con un passato artistico intramontabile.

Benedetta, Fabio e Filippo, tre giovani ragazzi che insieme formano i Melancholia, una giovane band italiana che ha partecipato alla 14ma edizione di X Factor che sta conquistando la penisola a suon di concerti sold out. Con il supporto di una fanbase sempre più solida ed affezionata, i ragazzi ci trasportano verso nuove strade musicali in una miscela di rock, urban, elettronica e dark dimostrando tutta la poliedricità del gruppo, la quale, unita alla produzione artistica di Alex neri, Gigi Canu e Marco Baroni in arte Planet Funk, da vita ad una hit senza tempo.

È la prima volta per noi in cui collaboriamo con altri artisti e poterlo fare con i Planet Funk è stata veramente un’esperienza fantastica che ci ha permesso di entrare in nuovi mondi musicali, di crescere e di aggiungere altri punti di vista oltre al nostro. Ci siamo trovati davvero bene nel creare questo pezzo insieme e crediamo che possa racchiudere perfettamente l’unione delle nostre due identità artistiche per dar vita a un qualcosa di nuovo!

LMMA (Lose My Mind Again), disponibile da venerdì 15 luglio su tutti gli store, è infatti il nome del nuovo singolo che lancia i Planet Funk come produttori artistici e coautori dei Melancholia, regalandoci un mix di energia, talento e spiccata personalità.

Sergio Cerruti MD della Just Entertainment, etichetta che firma l’uscita del singolo “Sono contento di vedere un gruppo storico come i Planet Funk lavorare al fianco dei giovani e sono sicuro che anche per loro sia stato un privilegio ed un arricchimento artistico. Mi piacerebbe che nella musica questo possa diventare una costante”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...