Intervista con i Gemelli di Guidonia, ospiti al Minturno Musica Estate 2022: “Il sogno è salire sul palco del Festival di Sanremo”

I Gemelli di Guidonia, ovvero Pacifico, Gino ed Eduardo Acciarino, sono ospiti al Minturno Musica Estate 2022, che vanta la direzione artistica del manager Pasquale Mammaro, in programma mercoledì 31 agosto alle ore 21.00 in Piazza Portanova a Minturno (Lt).

La loro passione per il canto nasce sin da piccoli. Nel 1999, da giovanissimi, vincono il “Tiburfestival” e nell’anno successivo si esibiscono in due occasioni in Piazza San Pietro di fronte a Papa Giovanni Paolo II. Iniziano poi una lunga collaborazione con la Rai, diventando ospiti fissi di trasmissioni come Trasgressioni, Eros, Buone Notizie, Emozioni e successivamente fanno parte del cast artistico dello spettacolo teatrale “E’ permesso?” di Enrico Montesano, in veste di cantanti e attori. Partecipano alla trasmissione “I raccomandati” su RaiUno e si esibiscono in veste di gruppo vocalist ufficiale alla manifestazione “Family Day” a Roma di fronte ad un milione di persone. Nel maggio del 2013 approdano all’Edicola Fiore, la famosa rassegna stampa di Rosario Fiorello. Affiancano lo showman per tutte le puntate sul web e anche quando l’Edicola approda dapprima su Radio 2 e in seguito su Radio 1 con il nome “FuoriProgramma”, rivelandosi punti saldi della trasmissione, nella quale quotidianamente si mettono in mostra con medley a tema e esilaranti gag musicali. Dopo diverse altre esperienze, tra cui quelle a​ “Viva RaiPlay” e “L’Altro Festival“, entrano nel cast della trasmissione “Made in sud” su Rai 2 e in quello di “Stasera tutto è possibile”, approdando poi a “Tale e Quale Show”, dove hanno trionfato a suon di splendide interpretazioni di disparati personaggi.

In questa intervista che ci ha gentilmente concesso Gino dei Gemelli di Guidonia ci ha parlato della loro carriera, della vittoria a Tale e Quale Show, del forte legame con Fiorello e del sogno di calcare il palco del Festival di Sanremo.

Gemelli di Guidonia

Sarete ospiti al Minturno Musica Estate 2022, potete anticiparci quello che porterete sul palco?

“Ancora non lo sappiamo, ci saranno diversi artisti sul palco, da Fausto Leali a Orietta Berti, con la quale sicuramente ci sarà un’interazione essendo nata un’amicizia dopo la nostra prima esibizione a Tale e Quale Show nei panni suoi, di Achille Lauro e Fedez. Con Orietta ci siamo poi incontrati altre volte, si è affezionata a noi e questo ci fa tanto piacere”.

Nella vostra carriera avete fatto diverse esperienze ma possiamo dire che la partecipazione e la vittoria a Tale e Quale Show hanno rappresentato la vostra consacrazione…

“E’ stato il trampolino di lancio definitivo o almeno speriamo… Abbiamo fatto tante esperienze in passato, da Edicola Fiore alla radio e ai progetti teatrali, ma Tale e Quale Show ci ha dato la possibilità di far conoscere le singole particolarità di ognuno di noi tre, oltre che quelle di gruppo. Ci ha aperto tante porte e possibilità che sembravano impossibili fino a poco tempo fa”.

FDdzgFpWQAMO17e

Tra i vari incontri importanti della vostra carriera c’è sicuramente quello con Fiorello…

“Ci ha aperto un mondo, perchè eravamo e siamo suoi grandi fan e andavamo un po’ all’avventura al bar Edicola Fiore. Lui ci ha preso in simpatia ed è nata una bellissima collaborazione sia lavorativa che umana. Ci segue tantissimo ed è come se fosse un padre artistico per noi”.

All’inizio il trio si chiamava Effervescenti Naturali, com’è avvenuto il passaggio a I Gemelli di Guidonia?

“E’ stato proprio Fiorello a darci quel soprannome, già dal primo giorno dell’Edicola Fiore e ci ha chiamato I Gemelli di Guidonia perchè siamo fratelli, anche se non gemelli, e Guidonia era la nostra città di provenienza. Alla fine è diventato il nostro nome nuovo perchè aveva avuto tanta eco e da quel momento ci siamo chiamati così”.

La musica fa parte della vostra vita fin da quando eravate ragazzi, nel 2000 avete cantato davanti a Papa Giovanni Paolo II. Che ricordo avete di quel momento?

“E’ stato qualcosa di incredibile, eravamo quasi alle prime armi a quel tempo e ci siamo esibiti davanti al Papa nell’ambito del Giubileo, quindi è stato bellissimo ed un’emozione particolare. Abbiamo preso coscienza dopo di quello che era accaduto. Quel momento ci ha segnati nel profondo”.

Nel 2020 siete approdati invece a Rai Radio 2, con un programma radiofonico da voi scritto e condotto dal titolo “Tre x 2″…

“E’ stata una palestra incredibile, abbiamo condotto per due anni Tre x 2, per la prima volta una trasmissione tutta nostra. Radiofonicamente siamo cresciuti molto, abbiamo sempre avuto il desiderio di lavorare in radio, poi si è presentata l’occasione con Radio 2 che era un riferimento e che seguivamo già grazie a Fiorello che ai tempi faceva Viva Radio 2. Questa trasmissione in qualche modo è sfociata in Happy Family che conduciamo attualmente con Ema Stokholma”.

IMG_20220624_121224_633

In quali progetti sarete prossimamente impegnati?

“Continuereremo la conduzione di Happy Family con un solo appuntamento settimanale la domenica su Radio 2 e Rai2, in autunno e inverno, e poi faremo tante date a teatro in giro per l’Italia, da Nord a Sud.

Avete scritto e cantato la sigla della trasmissione “Ve ne siete mai accorti?”, condotta dal comico romano Maurizio Battista, in futuro avete in programma di pubblicare dei brani inediti?

“Abbiamo fatto diverse sigle anche radiofonicamente, tra cui quella di Tre x 2. Per quanto riguarda i pezzi inediti ci piacerebbe trovare un’idea da presentare in occasioni importanti, un brano che abbia un tratto ironico e che sia nel nostro stile”.

Tornando a Tale e Quale Show quali sono stati i personaggi che vi hanno dato più soddisfazione interpretare?

“Ogni personaggio e ogni trio ha avuto la sua particolarità, il più divertente è stato Fedez, Achille Lauro e Orietta Berti, ma anche I Ricchi e poveri, Poi ci sono stati dei pezzi in cui eravamo impauriti, come quando abbiamo imitato Il Volo. Personalmente mi ha emozionato cantare Quella carezza della sera dei New Trolls che a me piace molto”.

Un sogno nel cassetto…

“Il sogno è salire sul palco del Festival di Sanremo, non in gara ma magari in veste di ospiti o co-conduttori. E poi ci piacerebbe avere un nostro programma, cominciando in seconda serata per poi arrivare in prima”.

di Francesca Monti

Grazie a Mauro Caldera

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...