Su Rai 3 e Rai Storia il ricordo di Michail Gorbaciov

L’uomo della “Perestrojka” e della “Glasnost”: Rai Cultura ricorda Michail Gorbaciov, appena scomparso, cambiando la propria programmazione a partire da “Passato e Presente”, in onda giovedì 1° settembre alle 13.15 su Rai 3 e alle 20.30 su Rai Storia. Paolo Mieli e il professor Adriano Roccucci analizzano la figura dell’ex leader sovietico: l’apertura all’Occidente – uno dei tratti distintivi della politica di Michail Gorbaciov – e la sua capacità di instaurare rapporti politici e umani con Ronald Reagan, conducono a una serie di accordi per la limitazione delle spese militari, contribuendo indirettamente al crollo del muro di Berlino e alla fine della Guerra Fredda. Ma il suo piano di riforme non dà i risultati sperati. Nell’Urss della perestrojka le merci e i beni di consumo scarseggiano; le Repubbliche Sovietiche vogliono e ottengono l’indipendenza. Il 25 dicembre 1991 Mikhail Gorbaciov, dopo un fallito golpe ai suoi danni, si dimette dalla carica di presidente: è la fine del suo progetto di riforme.
Sempre nel pomeriggio di giovedì 1° settembre Rai Storia propone alcuni episodi della serie “Il vento dell’Est”. Alle 15.00 “La Perestroika e il mondo” è incentrato sui viaggi internazionali compiuti da Gorbaciov: a New York nel dicembre 1988 dove spiega all’assemblea Onu il suo “nuovo corso; in Cina nel maggio 1989, proprio mentre scoppiano le rivolte studentesche, e a Strasburgo nel luglio 1989, dove parla di “Casa comune europea davanti” all’assemblea del Parlamento Europeo.
A seguire, alle 15.30, “La Perestroika e Mosca” è dedicato ai problemi interni all’Urss di Gorbaciov che nel 1989 era un paese in grave crisi economica e sociale, con spinte di modernità e ritardi sul piano istituzionali.
Alle 16.00, invece, il doc “Afghanistan 1979. La guerra che ha cambiato il mondo” ripercorre i dieci anni di guerra destinati a segnare l’inizio del declino dell’impero sovietico.
Il ricordo di Gorbaciov su Rai Storia si conclude alle 19.30 – dopo una prima trasmissione già oggi, mercoledì 31 agosto alle 23.00 – con “Michail Gorbaciov e Giovanni Paolo II”. E’ la cronaca del breve, ma intenso viaggio che il leader sovietico compie in Italia tra il 30 novembre e il 2 dicembre 89, segnato dallo storico incontro con il Pontefice. Il viaggio è un’occasione per Gorbaciov per stabilire legami economici e politici con l’Italia, e si vedrà anche la calda accoglienza riservata da romani e milanesi a “Gorby” e alla moglie Raissa. 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...