Dal 9 al 18 settembre a Pesaro l’International Police Award Arts Festival e Alberto Sordi Family Award 2022

Dopo l’anteprima del 3 settembre, dal 9 al 18 a Pesaro si alza il sipario sull’International Police Award Arts Festival, la manifestazione che celebra l’azione delle Forze dell’Ordine attraverso la rappresentazione che ne danno il cinema, la televisione, la letteratura, la musica, l’arte e lo sport. Promosso dalla 7ª Delegazione Toscana e dal Comitato locale di Pesaro dell’International Police Association (IPA) con il contributo del Comune di Pesaro, il festival propone – al Teatro Sperimentale e nella corte di Palazzo Mazzolari Mosca – dieci giorni di incontri, proiezioni e dibattiti, ospiti internazionali, il Concorso Cinematografico, il concorso canoro e l’Alberto Sordi Family Award. Un nuovo evento che amplia l’offerta della città nel percorso verso ‘Pesaro Capitale Italiana della Cultura 2024’ e arricchisce il palinsesto di settembre, mese già ricco di proposte (la 1 / 2 Notte Bianca dei Bambini e Hangartfest solo per citare due appuntamenti ormai istituzionali con una lunga storia alle spalle).

Alla conferenza erano presenti: Daniele Vimini, vicesindaco e assessore alla Bellezza del Comune di Pesaro, Orazio Anania già Colonnello dei Carabinieri e presidente della Delegazione Toscana dell’IPA, in collegamento Igor Righetti giornalista radiotelevisivo Rai cugino di Alberto Sordi.

Nell’ambito del festival, la 26° edizione del Premio Apoxiomeno, il riconoscimento internazionale assegnato a sportivi e protagonisti del mondo della cultura e dello spettacolo che, con la loro attività professionale, hanno dato lustro alle Forze dell’Ordine e contribuito a rafforzare il sentimento di fiducia che li lega ai cittadini. Nato nel 1996 da un’idea di Orazio Anania, già Colonnello dei Carabinieri e presidente della Delegazione Toscana dell’IPA, il premio è una miniatura in argento dell’omonima statua in bronzo di Lisippo realizzata dallo scultore Carlo Badii e prodotta dall’Oneart di Arezzo. Tante le star nazionali e internazionali premiate negli anni: tra queste, Colin Firth, Matt Dillon, Hellen Mirren, Ennio Morricone, Nikita Sergeevič Michalkow, Abel Ferrara, Andrey Koncialowsky, Andrea Camilleri, Vittorio Storaro, Billie August, Gina Lollobrigida.

La serata finale del 18 settembre sarà presentata da Francesco Anania, Denny Mendez,  Loredana Semeraro.

L'Alberto Sordi Family Award, bassorilievo in argento dorato raffigurant...

All’interno del ricco programma del festival, sabato 17 settembre al Teatro Sperimentale un doppio appuntamento dedicato ad Alberto Sordi, uno dei più grandi attori del cinema italiano che tra i suoi ruoli ha vestito la divisa, legato a Pesaro da un legame profondo (ben pochi lo sanno): il premio Alberto Sordi Family Award, ideato e condotto dal giornalista radiotelevisivo Rai Igor Righetti, cugino dell’Alberto nazionale, assegnato ad artisti italiani e internazionali e personaggi dell’informazione, cultura e imprenditoria che si sono distinti per il loro talento e hanno contribuito a far ‘crescere’ la società, l’evento-spettacolo “Alberto Sordi segreto” per scoprire la vita fuori dal set di Sordi, tratto dall’omonimo libro di Igor Righetti (Rubbettino, 2020)  giunto alla decima ristampa.

L’International Police Award Arts Festival è realizzato con il sostegno di Riviera Banca, istituto di credito del territorio sempre attento alla cultura.

Così Daniele Vimini, vicesindaco e assessore alla Bellezza del Comune di Pesaro: “Siamo felici di accogliere questa iniziativa che ha avuto negli anni la caratteristica di essere itinerante e che magari si fermerà qui in modo stabile in perfetta sintonia con il percorso verso Pesaro Capitale Italiana della Cultura 2024. È stato un lavoro di relazioni, una proposta in sintonia con la nostra città perché attraverso il cinema – nostra eccellenza, a Pesaro siamo già innamorati di cinema e abbiamo la Mostra Internazionale – e le altre arti dà importanza alle forze dell’ordine a livello internazionale. E quindi ci sembrava un progetto da non perdere e da proporre a residenti e turisti in un mese come quello di settembre, già pieno di opportunità e ancora estate a tutti gli effetti. In più il festival è l’occasione per varcare anniversari e riconoscimenti importanti e per accogliere l’evento dedicato ad Alberto Sordi cui teniamo molto, l’attore legato a Pesaro da un legame speciale. Voglio segnalare un momento importante: quello del 13 settembre con la prima mondiale del documentario ‘Siamo qui siamo vivi’, un progetto mondiale che lega Pesaro e Mombaroccio e racconta la storia della famiglia Sarano. Un ringraziamento speciale a Riviera Banca che ci supporta”.

PROGRAMMA

Sabato 3 settembre ore 21.00 Cinema-Teatro Loreto

Gli invisibili. La solitudine dei giusti, rappresentazione teatrale della Nuova Compagnia del teatro di Verona, regia di Enzo Rapisarda

Venerdì 9 settembre Teatro Sperimentale

< ore 19.00 Inaugurazione del festival e delle mostre ‘La Polizia nell’arte’, esposizione d’arte e fotografica con opere inedite di artisti italiani e internazionali e ‘I colonnelli e il detective’ in memoria di Adolfo Celi, Vittorio Gassman, Ugo Tognazzi e Renzo Montagnani in occasione del centenario della nascita. Consegna del Premio Apoxiomeno ai registi Marco e Antonio Manetti – in arte Manetti Bros , Carolina Peters/_ __Colleagues – Evil Child_, Lucia Mascino/I Delitti del Barlume’.

< ore 20.00 -Incontro con i registi Marco e Antonio Manetti, in arte Manetti Bros, e proiezione del film “Diabolik”.

-Proiezione del trailer della serie televisiva poliziesca trasmessa dalla ZDF tedesca ancora non distribuita in Italia _Colleagues – Evil Child_ alla presenza dell’attrice Caroline Peters

Sabato 10 settembre

< ore 20.00 Teatro Sperimentale Proiezione del film Rebibbia Lockdown diretto da Fabio Cavalli, alla presenza del regista. Il documentario racconta l’esperienza vissuta da quattro studenti dell’istituto Luiss Guido Carli, scelti dall’università per relazionarsi con un gruppo di detenuti-studenti del carcere di Rebibbia.

< ore 20.30 Mantova, Terrazza della motonave Andes Negrini, Finale del Concorso canoro ‘La strada per le stelle’

< ore 21.15 Teatro Sperimentale Proiezione del film Dia 1991 Parlare poco, apparire mai, scritto da Diana Ligorio presente in sala. La lotta alle mafie nei trent’anni della DIA, l’FBI italiana nell’idea originaria di Giovanni Falcone, che il giudice progetta un anno prima della sua morte. La storia mai conosciuta dei giovani investigatori provenienti da Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza, che catturano latitanti e aggrediscono i patrimoni  delle mafie restando nell’ombra.

Domenica 11 settembre

< ore 10.00-13.00 e 15.00-18.00 Teatro Sperimentale Maratona La Meglio Gioventu’ alla presenza del regista Marco Tullio Giordana. Nel ventennale dall’uscita, la proiezione del film che racconta trentasette anni di storia italiana, dall’estate del 1966 fino alla primavera del 2002, attraverso le vicende di una famiglia della piccola borghesia romana.

< ore 18.30 Corte di Palazzo Mazzolari Mosca Presentazione del libro _Renzo Montagnani, un uomo libero’_ (Dellisanti, 2022) nel giorno del centenario della nascita dell’attore. Presenti l’autore Domenico Pallattella e l’editore Antonio Dellisanti.

< ore 21.15 Teatro Sperimentale Proiezione del film Ostaggi. Lungometraggio di esordio alla regia dell’attrice Eleonora Ivone. Presenti la regista, Alessandro Haber, Jonis Bascir e lo sceneggiatore Angelo Longoni.

Lunedì 12 settembre corte di Palazzo Mazzolari Mosca

< ore 17.30 Presentazione del libro _Ugo Tognazzi, stile, storie e segreti del grande attore_ (Edizioni Sabinae, 2018) nel centenario della nascita. Presenti gli autori Mario Sesti e Luisa Mazzone.

< ore 21.00 Ricordo nel centenario della nascita di Adolfo Celi, proiezione del docufilm “Adolfo Celi, un uomo per due culture”, documentario biografico sull’attore di cinema e teatro che ricostruisce la sua vita in Italia e Brasile, i due Paesi in cui visse e operò. Presenti i figli Leonardo Celi, regista e produttore del film, e la sorella Alessandra Celi.

Martedì 13 settembre

<ore 17.30 Corte di Palazzo Mazzolari Mosca Incontro con lo scrittore giallista Enrico Franceschini

< ore 21.00 Teatro Sperimentale Prima mondiale del documentario Siamo qui siamo vivi, tratto dal libro di Roberto Mazzoli, prodotto da Arman Julian, diretto da Daniele Ceccarini. Protagonista Alfredo Sarano, segretario della comunità ebraica di Milano che salvò la vita a 14.000 ebrei  milanesi nascondendo le liste con tutti i loro nomi dai rastrellamenti nazisti e fuggendo con la famiglia a Mombaroccio.

< ore 21.30 Teatro Sperimentale Proiezione del film Ariaferma. Un vecchio carcere ottocentesco è in dismissione; per problemi burocratici i trasferimenti si bloccano e una dozzina di detenuti con pochi agenti rimangono in attesa di nuove destinazioni. Presenti regista e attori del film.

Mercoledì 14 settembre

< ore 16.00-20.00 Teatro Sperimentale Proiezione dei film finalisti del concorso cinematografico internazionale. Presenti registi, attori e produttori dei film.

< ore 17.30 Corte di Palazzo Mazzolari Mosca Incontro con la scrittrice Sara Lucaroni autrice del libro _Il buio sotto la divisa_ (Round Robin Editrice, 2021)

< ore 20.00 Teatro Sperimentale Toni Capuozzo presenta il suo ultimo libro “Balcania. L’ultima guerra europea” (Edizioni Biblioteca dell’Immagine, 2022). Segue la proiezione del reportage “1992-2022 – Ritorno all’Inferno” a 30 anni dal lungo assedio di Sarajevo.

Giovedì 15 settembre Teatro Sperimentale

< ore 19.00 Proiezione del film Manifest. Il documentario “one woman show”, un genere ibrido mai visto prima in televisione, è basato sulla “lettera” di Ruxandra Cesereanu. Presenti il regista Mihalache Cornel e la protagonista Mara Opris.

< ore 20.00 Proiezione del Film EST-Dittatura last minute. Un road movie tratto da una storia vera, ambientato nel 1989 alla vigilia della caduta del muro. Presenti i produttori Maurizio Paganelli e Andrea Riceputi, l’attrice Julieta Szonyi, il direttore della fotografia Adrian Silisteanu.

Venerdì 16 settembre

< ore 17.30 Corte di Palazzo Mazzolari Mosca Presentazione del libro di Cristiano Barbarossa e Fulvio Benelli _Crimine infinito_ (Fandango Libri, 2021) che prende ispirazione dall’Operazione Crimine-Infinito condotta contro la ‘Ndrangheta e si svolge nel periodo che va dalla Strage di Duisburg nel 2007 fino al 2020. Presenti gli autori.

A seguire proiezione di una puntata di “Sirene”: “Operazione mafia nigeriana”, programma Discovery channel, curato dagli stessi autori.

< ore 20.00 Teatro Sperimentale Premiazione dei film vincitori dell’edizione 2021 del NEZ Festival di Calcutta. Gemellaggio tra i due Festival: IPAAF e NEZ

< ore 20.30 Teatro Sperimentale Presentazione del trailer di Delhi crime, serie televisiva indiana che racconta lo stupro di gruppo subito da una ragazza nel 2012, scritta e diretta da Richie Mehta, presente in sala con l’attrice protagonista Shefali Shah.

< ore 21.00 Teatro Sperimentale proiezione del film Notes to a lover from Jenny Adam and her beautiful family di Sudeep Ranjan Sarkar e Rita Jhawar

Sabato 17 settembre

< ore 17.30 Corte di Palazzo Mazzolari Mosca Presentazione della saga Makari alla presenza di Gaetano Savatteri: uno dei luoghi pittoreschi della Sicilia è teatro delle indagini di Saverio Lamanna, giornalista che si improvvisa detective. Màkari è anche una serie televisiva italiana diretta da Michele Soavi.

< ore 19.30 Teatro Sperimentale Proiezione del film Diversamente commedia che tratta temi importanti come l’omofobia, la solidarietà femminile, il confronto interculturale, l’adozione e il razzismo. Presenti il regista Max Nardari e alcuni attori

< ore 21.00 Teatro Sperimentale Premio Sordi family Award ad Angela Mariella (direttrice Rai Isoradio), Riccardo Signoretti (direttore settimanali Nuovo e Nuovo TV), Angelo Maria Perrino (direttore Affaritaliani.it), Giuseppe Povia (cantautore), Shefali Shah (attrice), Andrea De Micheli (presidente e amministratore delegato Casta Diva Group). A seguire la piéce teatrale Alberto Sordi segreto: l’uomo e l’attore, scritta e diretta da Igor Righetti, amori nascosti, manie, rimpianti e maldicenze che svelano per la prima volta la vita fuori dal set del grande attore romano.

Domenica 18 settembre ore 18.00 Teatro Sperimentale

Cerimonia di consegna dei Premi Apoxiomeno con la presentazione iniziale del nuovo inno del  Festival scritto e diretto dal Maestro Filippo Lui

Concerto di Mauro Maur e Françoise de Clossey

Ingresso gratuito

In programma tutti i giorni del festival:

• Masterclass di cinema e di musica (mattino e pomeriggio)

• Visite guidate al territorio

• Trasmissione Radio di Radio Esercito

www.internationalpoliceawardartsfestival.it [1]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...